Oggi è 26/06/2019

Cronaca

Palermo ricorda le vittime della mafia: iniziative e piazze piene oggi. Ma la polemica è dietro l’angolo

Nello Musumeci e Claudio Fava hanno disertato l’incontro istituzionale in aula bunker

Pubblicato il 23 maggio 2019

Palermo ricorda le vittime della mafia: iniziative e piazze piene oggi. Ma la polemica è dietro l’angolo

Palermo, 23 maggio 2019 – Sono appena sbarcati i centinaia di studenti proveniente da tutta Italia per commemorare, nella data di oggi, la strage di Capaci, in cui furono brutalmente uccisi il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

È la nave della legalità quella che approda questa mattina in città, ma oltre a tanti studenti spinti da nobili intenti la giornata di oggi rischia di portare anche qualche diatriba. Come sempre capita ultimamente, al centro di possibili malcontenti c’è la presenza del ministro degli Interni Matteo Salvini, che oggi sarà presente a Palermo per parlare nell’aula bunker in occasione della commemorazione.

O meglio: non è che sia esattamente Salvini al centro della polemica, ma innegabilmente ha un certo ruolo anche lui. Ieri sera il presidente della commissione antimafia Claudio Fava ha dichiarato che non parteciperà alla commemorazione in aula bunker a causa della scaletta degli interventi “imposta da Roma”, come riporta Repubblica.

“Domani non andrò a ricordare Giovanni Falcone nell’aula bunker di Palermo. Preferisco andare a Capaci, nel luogo in cui tutto accadde, preferisco stare assieme a chi non ama le messe cantate sui morti. Hanno trasformato il ricordo del giudice Falcone nel Festino di Santa Rosalia. […] domani ci saranno i ministri romani, gli unici che avranno titolo per parlare e per spiegarci come si combatte Cosa nostra. Cioè verranno loro, da Roma, per spiegarlo a noi siciliani, a chi da mezzo secolo si scortica l’anima e si piaga le ginocchia nel tentativo di liberarsi dalle mafie”.

“Il mio problema non è che invitino Salvini – prosegue Fava -. Il mio problema è che chiedano a lui di dire e a noi di ascoltare. Fossi io la sorella di Giovanni Falcone, avrei chiesto a Salvini di venire e di tacere. Di ascoltare e di prendere appunti. Di avere l’umiltà, per un giorno, un solo giorno, di capire che nella vita ci sono cose più grande delle campagne elettorali e delle dirette televisive. Se fossi io la Fondazione Falcone, avrei invitato i signori ministri nell’aula bunker di Palermo per ascoltare il procuratore generale di Palermo, il direttore del centro Impastato, il presidente della Fondazione La Torre, il procuratore della Repubblica di Agrigento (quello che Salvini vuole denunziare), il sindaco di Palermo, il portavoce della cooperativa Placido Rizzotto che si occupa da 20 anni dei beni confiscati ai corleonesi, un paio di giornalisti che di mafia ne scrivono ogni giorno da un quarto di secolo, il presidente di Libera, quello di Addiopizzo e magari anche il sottoscritto, per spiegare alle autorità romane quello che abbiamo imparato sulle antimafie di latta […]. Ma così non sarà. Verrà Salvini, e parlerà. Gli altri, muti. Pazienza. Io domani vado a Capaci”.

Parole sicuramente dure quelle di Fava, ma anche il presidente della Regione Nello Musumeci non è proprio contento e ha deciso di non recarsi in aula bunker: “Non andrò e mi dispiace per la signora Falcone. Le polemiche sono tante, c’è troppo veleno e tutto questo non suona a rispetto della memoria del giudice Falcone e dei poveri agenti della scorta. Ricorderò Falcone alla caserma Lungaro per la deposizione della corona d’alloro da parte del capo della polizia. Poi tornerò nel mio ufficio a lavorare per tentare di tirar fuori i ragazzi dal condizionamento da parte della criminalità organizzata che si nutre e alimenta nella disperazione dei giovani soprattutto nelle periferie dove lo Stato ha difficoltà ad arrivare”.

Comunque, a prescindere dalle posizioni dei politici, non è che Palermo si stia dimostrando proprio felice di accogliere Salvini. Da giorni ormai impazza in tutta Italia la protesta dei lenzuoli, e il capoluogo siciliano non fa eccezione. Lenzuoli contro Salvini fanno la loro comparsa sui balconi del centro storico e non solo; se vi rimarranno o se qualcuno armato di scala si prenderà la briga di rimuoverli per dare il contentino al ministro dell’Interno, lo scopriremo durante la giornata.

Il ministro degli Interni, tra le altre cose, ha dichiarato qualche giorno fa, in merito alla vicenda che ha visto al centro dell’attenzione la sospensione della professoressa Dell’Aria, che avrebbe incontrato oggi la docente sospesa e gli studenti per spiegare loro cosa stia facendo per la sicurezza del paese. Giornata piena per il ministro.

Ma oggi è una giornata densa di impegni per tutti in realtà: come già detto l’incontro istituzionale si terrà presso l’aula bunker dell’Ucciardone; oggi pomeriggio, come ogni anno, partiranno i cortei che muoveranno alle 15.30 da via D’Amelio e alle 16 dall’aula bunker per congiungersi in via Notarbartolo sotto l’Albero di Falcone per il silenzio alle ore 17.58, ora esatta in cui, quel tragico 23 maggio di 27 anni, avvenne la strage.

Non ci resta che augurarci che Fava e Musumeci abbiano torto, e che l’incontro di oggi in aula bunker non si trasformi in un triste e grottesco comizio politico. Ma non tanto perché sia importante rompere le uova nel paniere a qualcuno, quanto più per conservare un po’ di dignità.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Incidente in via Pietro Novelli, coinvolto uno scooter

    Cronaca

    [gallery ids="108390,108391"] MONREALE - Intorno alle 9.00 di questa mattina, in via Pietro Novelli alta, poco prima dell'incrocio per San Martino delle Scale, si è verificato un incidente che ha coinvolto uno scooter e un'automobile. La dinamica non è del tutto chiara: pare che lo scooter s..

    Continua a Leggere

  • L’icona dell’Odigitria e altri tesori del Duomo di Monreale esposti al meeting di Rimini

    Cronaca

    RIMINI - Alcuni tesori del Duomo di Monreale, che con le cattedrali di Palermo e Cefalù è patrimonio dell'umanità, saranno esposti dal 18 al 24 agosto al Meeting di Rimini. La mostra si articolerà in cinque sezioni, con tre vid..

    Continua a Leggere

  • Scoperte centinaia di truffe sul reddito di cittadinanza, via ai controlli sui beneficiari

    Cronaca

    Partono adesso i controlli sui beneficiari del reddito di cittadinanza. Sono 120 mila le famiglie su 480 mila che potranno essere convocate a breve presso i centri per l’impiego per i controlli della propria pratica già evasa. Si tratta, quindi, di controlli generalizzati e non di verifiche singo..

    Continua a Leggere

  • Monreale, l’avv. Alessia Meli nominata esperto del sindaco in discipline giuridico-amministrative

    Cronaca

    MONREALE - È stato conferito all’avv. Alessia Meli l’incarico di esperto, a titolo gratuito, in discipline giuridico-amministrative, per l'espletamento delle attività connesse alla materia di competenza del sindaco. L’..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti, una discarica lunga 20 metri in via Regione Siciliana

    Cronaca

    MONREALE - La città si è svegliata ancora sporca, cumuli di rifiuti ad ogni angolo di strada. Diverse le zone che necessitano un intervento di bonifica.  Una discarica lunga circa 20 metri si è formata in via Regione Siciliana, di fron..

    Continua a Leggere

  • Monreale si prepara a partecipare ad un finanziamento di 87 mila euro. Il consiglio approva l’Ufficio Europa

    Cronaca

    Monreale si prepara a chiedere un finanziamento di circa 87 mila euro, il comune infatti rientra tra gli Enti Locali destinatari dell’avviso “Miglioramento delle condizioni di contesto sociale ed economico dei sistemi urbani e territoriali siciliani”. “Siamo..

    Continua a Leggere

  • Corleone approva il bilancio 2019-21, l’opposizione: «Azzerare il costo della politica»

    Cronaca

    CORLEONE - Il Consiglio comunale di Corleone approva il bilancio di previsione del triennio 2019-2021 e si va a sommare a documento di programmazione finanziaria del 2018. «Sebbene con qualche mese di ritardo - dichiara il presidente del Consigl..

    Continua a Leggere

  • Tirocini per giovani laureati, pubblicati i bandi

    Cronaca

    PALERMO - Al via la selezione dei centodieci tirocinanti da inserire negli uffici della Regione Siciliana. Sono stati, infatti, pubblicati stamane - sui siti web istituzionali delle Università di Palermo, Catania, Messina ed Enna - gli avvi..

    Continua a Leggere

  • Da discarica a ecopiazzola, l’area abbandonata della Circonvallazione diventa punto raccolta rifiuti

    Cronaca

    MONREALE - Da molti è ricordato come il terreno del rogo, mentre altri da anni lo utilizzano come discarica abusiva. Nel sito nascerà a breve una ecopiazzola. 

    Fino a ieri, il luogo era ricoperto da un vasto ..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti e organici all’osso le sfide di Arcidiacono, Gambino: «La direzione è giusta»

    Cronaca

    Sono trascorsi oltre 30 giorni da quando Alberto Arcidiacono si è seduto sulla sedia più importante del Palazzo di Città. Tante sono..

    Continua a Leggere

  • Simone Romeo e Simone Miceli dell’Officina del Fitness trionfano al «Grand Prix di Sicilia»

    Cronaca

    [gallery ids="108294,108296,108293,108295,108297,108298,108299,108300,108301"] L’Officina Del Fitness partecipa e vince al «Grand Prix di Sicilia 2019» che si è svolto il 22 giugno nella borgata marinara palermitana di Mondello. E, come sempre, arrivano grandi soddisfazioni per il coach monr..

    Continua a Leggere

  • Assillava e minacciava l’ex dal 2017, arrestato stalker 44enne a Partinico

    Cronaca

    PARTINICO - La polizia di stata ha arrestata questa mattina un 44enne responsabile di atti persecutori, resistenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere.

    Il soggetto era stato sorpreso ad importunare in modo assillante l'ex compagna all'interno di un..

    Continua a Leggere

  • Operazione Theft and Go, 2 arrestati e 4 domiciliari (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="108268,108269,108270,108271,108272,108273"] PALERMO - Si è svolta questa mattina l'operazione Theft and go, in cui sono stati indiv..

    Continua a Leggere

  • AMAP, grossa perdita nella rete idrica. Servizio sospeso a Borgo Molara e Rocca

    Cronaca

    PALERMO - Ancora disagi nella rete idrica, interessate le aree di Borgo Molara, Palmerino e Rocca. L'AMAP ha informato che, a causa di una copiosa perdita, è stata temporaneamente sospesa l'erogazione idrica nei suddetti circuiti. Il servizio dovrebbe essere ripristinato al termine dei lavori di..

    Continua a Leggere

  • Monreale, ripulito il belvedere. Arcidiacono: “Continueremo fino a ripulire tutto il territorio”

    Cronaca

    MONREALE - Proseguono i lavori a Monreale, su più fronti. Da alcuni giorni squadre di operai forestali hanno iniziato a ripulire da erbacce e sterpaglie la strada Rocca - Monreale, e continueranno per definire gli interventi grazie a un accordo tra il Comune di Monreale e l'Ispettorato Forestale de..

    Continua a Leggere

  • Navigator, a quattro giorni dalle prove ecco la graduatoria

    Cronaca

    PALERMO - Hanno un nome e un punteggio i vincitori e gli idonei del concorso per navigator, la figura professionale che supporterà i centri per l'impiego nella ricerca di occupazione per i beneficiari del reddito di cittadinanza. I candidati che hanno superat..

    Continua a Leggere

  • Consiglio comunale, prima seduta dopo l’insediamento. Voto favorevole ai debiti fuori bilancio

    Cronaca

    MONREALE - "Con l'adesione al patto dei sindaci per il clima e l'energia sarà possibile partecipare a bandi per il risparmio e l'ottimizzazione energetica", è quanto dichiarato da Marco Intravaia, presidente del Consiglio comunale, dopo la prima seduta del Consiglio dopo l'insediamento. Anche a..

    Continua a Leggere

  • Palermo, Operazione “Theft and go”. Sgominata banda dedita ai furti di ciclomotori. (TUTTI I NOMI)

    Cronaca

    [gallery ids="108223,108224,108225"] PALERMO - È stata messa in atto dai carabinieri di Palermo San Lorenza l'ordinanza di misure cautelari emessa dal GIP del Tribunale di Palermo, nei confronti di 6 individui, 2 in carcere e 4 ai domiciliar..

    Continua a Leggere