Oggi è 17/11/2019

Cronaca
Definì “mafiosa” la famiglia Campanella, querelato Giletti. Chiesti 2 milioni di euro

55 mila euro alla famiglia Campanella. Massimo Giletti e la RAI condannati al risarcimento

Durante la trasmissione L’Arena Giletti aveva accusato di mafia una Famiglia di Pioppo Monreale

Pubblicato il 9 maggio 2019

55 mila euro alla famiglia Campanella. Massimo Giletti e la RAI condannati al risarcimento

Palermo, 9 maggio 2019 – Condannati per diffamazione per avere accusato un intero nucleo familiare di incensurati di essere componenti della pericolosa famiglia mafiosa dei Campanella, operante nella frazione monrealese di Pioppo. Accogliendo il ricorso dei difensori Salvino Caputo, Francesca Fucaloro, Anna La Corte e Rosaria Costanzino, il giudice del Tribunale civile di Palermo Fabrizio Lo Forte ha condannato in solido Massimo Giletti e il Direttore della RAI a risarcire le persone offese con la somma di 55 mila euro, oltre interessi legali e spese. 

Nel corso della trasmissione L’Arena del 3 aprile di tre anni fa, dedicata ai lavoratori forestali che in passato avevano riportato condanne, venne intervistato Giuseppe Campanella, operaio stagionale che oltre 20 anni fa aveva riportato una condanna per favoreggiamento. Nel corso della trasmissione il conduttore Giletti aveva definito l’intera famiglia Campanella quale componente di una omonima famiglia mafiosa molto pericolosa operante nel territorio di Pioppo. I familiari del Campanella, La Corte Giuseppa, Campanella Giovanna, Caterina, Luana e Trafficante Giuseppa, presentarono un esposto alla Procura della Repubblica di Roma per il reato di diffamazione e citarono in giudizio davanti il Tribunale civile di Palermo il conduttore Massimo Giletti e il direttore generale della RAI. A comprova della loro estraneità a ogni forma di collegamento alla mafia presentarono i certificati penali attestanti la loro incensuratezza. 

Il Giletti un mese dopo si scusò con i Campanella nel corso di una nuova trasmissione. I Campanella dimostrarono in giudizio con i testimoni il danno alla immagine subita anche alla luce della vasta eco che ebbe la trasmissione. 

Al termine della istruttoria il giudice Lo Forte ha ritenuto la responsabilità in solido del conduttore Giletti e della Direzione generale della RAI, ritenendo che la precisazione successiva non costituiva elemento esimente la responsabilità per avere diffamato gravemente persone incensurate ed estranee a collegamenti mafiosi. 

Intanto prosegue a Roma il procedimento penale presso la Procura della Repubblica per il reato di diffamazione a mezzo sistema televisivo. “Al di là della entità del risarcimento -hanno affermato gli Avvocati Salvino Caputo e Francesca Fucaloro -, la sentenza del Tribunale di Palermo rende giustizia ad un intero nucleo familiare definito mafioso per una scarsa informazione da parte del conduttore Giletti e per la mancata vigilanza da parte della Azienda RAI. Esempio di una informazione priva di qualsiasi preventivo riscontro. Adesso chiederemo alla Procura della Repubblica di Roma di verificare la esistenza di condotte penalmente rilevanti”.

Ricevi tutte le news

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Definì “mafiosa” la famiglia Campanella, querelato Giletti. Chiesti 2 milioni di euro



Potrebbero interessarti anche:

  • Lo Scirocco sferza Palermo, domani ulteriore peggioramento (IMMAGINI)

    Cronaca

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/436873520343570/ PALERMO - I forti venti di Scirocco che hanno colpito la città di Palermo hanno causato non pochi problemi.  I mari molto agita..

    Continua a Leggere

  • Nasce il Teatrino Bastardo: uno spazio creativo per i giovani

    Cronaca

    Dal teatro bastardo è nato il "Teatrino Bastardo", ovvero uno spazio creativo e di ricerca rivolto ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 13 anni. Lo spazio aspira ad essere un laboratorio permanente di teatro dove i preadolescenti possono, attraverso il linguaggio performativo, sperimentare i lo..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Festival delle birre artigianali dal 29 novembre al 1 dicembre

    Cronaca

    MONREALE - Ci siamo è quasi tutto pronto per il Festival delle birre artigianali, dal 29 Novembre al 1 Dicembre in Corso Pietro Novelli a Monreale. La prima edizione del Festival delle birre artigianali racconterà la storia dei sette bi..

    Continua a Leggere

  • Tempo in lieve peggioramento per il fine settimana

    Cronaca

    Secondo le ultime proiezioni meteorologiche ci attende un fine settimana non buono, a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione atlantica che porterà piogge e temporali su tutta la città di Palermo. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa succederà nelle giornate di sabato e domenica. SABATO ..

    Continua a Leggere

  • Colpo alla mafia di Monreale, condannati Salvatore Lupo, Antonino Sciortino e Sergio Damiani

    Cronaca

    [gallery ids="124194,124196,124195"] Colpo alla mafia di Monreale. Il giudice per l’udienza preliminare di Palermo ha condannato a 21 anni complessivi Salvatore Lupo, Antonino Sciortino e Sergio Damiani. La pena più pesante è andata a Sciortino al quale il gup ha inflitto 10 anni, 6 anni per ..

    Continua a Leggere

  • La “ricetta” per il randagismo accende lo scontro a Monreale tra Costantini e Taibi

    Cronaca

    MONREALE – La questione randagismo infiamma il freddo autunno monrealese. A vedersi contrapposti sono l’assessore comunale Nocola Taibi e il consigliere comunale Ciquestelle, Fabio Costantini in veste di presidente della II Commissione Bilancio. Una polemica che nasce da una ricetta, quella che ..

    Continua a Leggere

  • Palermo Pride suona 2019, due date simbolo dedicate ai diritti di tutti e alla comunità Lgbt

    Cronaca

    Due date simbolo aprono e chiudono una manifestazione dedicata ai diritti di tutti e alla comunità Lgbt: dal 20 novembre, Transgender Day of Remembrance, al primo dicembre, Giornata mondiale contro l'Aids, in diversi luoghi della città è organizzato il Palermo Pride Suona 2019. In collaborazio..

    Continua a Leggere

  • Corleone, in arrivo 840mila euro per lavori urgenti in 14 strade del territorio

    Cronaca

    CORLEONE - La Protezione civile stanzia 840mila euro per lavori urgenti in 14 strade del territorio di Corleone. Il provvedimento fa parte di un più ampio intervento deciso dopo gli eventi meteorologici eccezionali che, da ottobre del 2018, hann..

    Continua a Leggere

  • I tronchi degli alberi abbattuti diventano panchine per bambini

    Cronaca

    MONREALE - Continuano le operazioni di pulizia del territorio da parte degli operai impegnati in diversi progetti di pubblica utilità, promossi dall’amministra..

    Continua a Leggere

  • A Casa Cultura presentazione del libro “Itinerario gastronomico arabo-normanno”

    Cronaca

    MONREALE - Oggi pomeriggio alle ore 18.00 presso Casa Cultura Santa Caterina ci sarà la presentazione del libro di Carlo Di Franco “Itinerario gastronomico arabo-normanno”. Interverranno, oltre all..

    Continua a Leggere

  • Corleone, giovane di 19 anni muore in incidente stradale

    Cronaca

    CORLEONE - Ha perso la vita Giuseppe Di Lorenzo, un giovane di 19 anni, nel corso di un incidente stradale avvenuto sulla statale 118, nei pressi di Corleone. Il giovane, al rientro da una festa di laurea, viaggiava a bord..

    Continua a Leggere

  • Monreale: un arresto per droga, in auto scovati 300 panetti di hashish

    Cronaca

    MONREALE - 30 chilogrammi di hashish suddivisi in 300 panetti da 100 grammi ciascuno. È il risultato dell’operazione dei carabinieri di Monreale, che hanno tratto in arresto 34enne napoletano. All’interno della sua auto, mentre circolava in ..

    Continua a Leggere

  • Mafia e scommesse: 16 condanne e 5 assoluzioni, risarcimenti al Comune di Partinico e a diverse associazioni

    Cronaca

    [gallery ids="124107,124108,124109,124110,124111,124112,124113,124114,124115,124116,124117"]   PALERMO - È stata emessa ieri la prima sentenza di condanna nei confronti di 16 soggetti coinvolti nel business illegale delle scommesse. Le accuse, mosse d..

    Continua a Leggere

  • Incendio sulla Vincenzo Florio, fissata l’udienza preliminare

    Cronaca

    A 10 anni di distanza dal terribile incendio che coinvolse la nave della Tirrenia, Vincenzo Florio, avvenuto nella notte tra il 28 e il 29 maggio 2009 al largo di Palermo, è stata fissata per il prossimo 6 febbraio alle ore 9:30 l’udienza preliminare su questo caso. Il traghetto stava effettua..

    Continua a Leggere

  • Municipio blu a Monreale contro il Diabete (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="124090,124092,124094"] Anche Monreale aderisce all’appuntamento della Giornata Mondiale sul diabete e per questo il Palazzo di Città del Comune di Monreale per l’occasione si è tinto di Blu. Un gesto che va al di là del simbolico, una luce blu che si aggiunge ai numerosi Com..

    Continua a Leggere

  • Schianto frontale in via Olio di lino, una donna in prognosi riservata

    Cronaca

    Un incidente frontale si è verificato questo pomeriggio tra Monreale e Palermo, in via Olio di lino. In seguito allo schianto sono rimaste gravemente ferite due donne alla guida delle due vetture. A impattare frontalmente sono state una Skoda e una Seicento. A riportare ferite più gravi è s..

    Continua a Leggere

  • Al Commissariato di Partinico un agente “ludopatico” inseguito dai creditori

    Cronaca

    Pieno di debiti e assillato dai creditori a causa del vizio del gioco. È la descrizione che fanno i pm di Pietro Tocco l'agente della Polizia di Stato di Partinico, ormai in pensione, arrestato assieme ad altri operatori di polizia nell’ambito dell’inchiesta con la quale si ipotizzano reati di ..

    Continua a Leggere

  • Un impianto sui tetti della Cattedrale la proteggerà dai fulmini

    Cronaca

    MONREALE - Si tratta di un sistema classico che sarà messo a copertura sulla Cattedrale. Il parafulmine costerà alla Fabbriceria del Duomo circa 80mila euro e consiste in delle aste che andranno a coprire interamente i tetti. Dopo l'ok da parte..

    Continua a Leggere