Via gli ambulanti, pedonalizzazione del centro storico, parcheggi e riqualificazione. Ecco il programma elettorale di Romanotto

Ad Aquino previsto l’abbattimento dei muretti della villetta. In previsione l’arrivo del TRAM a Monreale, informatizzazione dei servizi cimiteriali, aumento della differenziata fino al 65%, efficientamento energetico

Monreale, 10 aprile 2019 – Definisce la sua candidatura “un atto d’amore nei confronti della Città nella quale è cresciuto, vive e lavora, per amministrarla e gestirla con passione, competenza, professionalità e onestà con la consapevolezza di poter contribuire al miglioramento dello sviluppo economico, sociale, culturale e occupazionale”. Inizia con questa premessa il programma elettorale del candidato a sindaco della Lega di Salvini, Giuseppe Romanotto.

Nel programma elettorale dell’ex consigliere comunale in corsa verso la candidatura a sindaco si leggono in tutto 29 punti, che nell’arco degli eventuali cinque anni di mandato si dovrebbero trasformare in realizzazioni.

Tra le cose da fare Romanotto ha previsto l’ampliamento della pedonalizzazione del centro storico fino alla Piazzetta Padre Pio (detta Piazza Spasimo). Via Roma, corso Pietro Novelli e Via Venero dovranno diventare l’asse principale dello sviluppo turistico-commerciale. Da quest’area i venditori ambulanti dovranno spostarsi verso un’area che sarà destinata all’esercizio della vendita con regolare autorizzazione e pagamento del suolo pubblico.

Saranno potenziati i controlli da parte della Polizia Municipale in sinergia con le forze dell’ordine e sarà prevista l’installazione delle telecamere di sorveglianza nel centro storico.

Nell’arco dei cinque anni l’amministrazione a firma Lega lavorerà per intercettare i finanziamenti necessari a realizzare i parcheggi a valle di Via Archimede e di Via Principe di Palagonia. 

Nel programma politico prevista anche la riqualificazione della Villa Comunale, dei quartieri storici, delle frazioni e della Strada Cirba, che verrà riaperta per collegare il Quartiere Carmine con la zona a valle di Via Archimede. Sarà rivista anche Piazza Europa, che diventerà un’area destinata a parco giochi per i bambini. I bagni pubblici presenti nella villa comunale saranno finalmente aperti al pubblico e ai turisti con apposita segnaletica. Anche il CRES rientra tra i progetti di riqualificazione. “La nostra idea – si legge nel programma – è quella di preparare un progetto dell’intero complesso per destinarlo all’accoglimento di tutti gli uffici comunali. Una volta realizzato saremo pronti a partecipare al primo bando utile per avere i finanziamenti necessari”. In programma la manutenzione della gradinata di via Torres, che costituisce uno dei punti principali di accesso alla Città da parte dei turisti. Nel Cine Teatro Imperia verranno portati a termine gli interventi di ristrutturazione. Attraverso un progetto di finanza verranno restituiti alla comunità i campi della “Ranteria”.

A sostegno dei disabili previsto l’abbattimento delle barriere architettoniche per rendere accessibili le strutture Pubbliche.

La riqualificazione coinvolgerà anche le frazioni, a Piano dei Geli verrà rivalutata la villetta accanto la chiesa e sistemata la strada che porta a Bocca di Falco. Ad Aquino previsto l’abbattimento dei muretti perimetrali della villetta.

Per quanto riguarda i collegamento tra Monreale e Palermo, Romanotto intende migliorarli attraverso la riattivazione della navetta di collegamento tra Monreale e la Rocca. Questo passaggio – secondo il candidato – aumenterebbe la presenza dei turisti a Monreale. Ma non è tutto, alle spalle c’è “un progetto ambizioso che avrà come obiettivo quello di portare il TRAM a Monreale”. Potenziamento del collegamento con Palermo anche a San Martino delle Scale: si prevede di inserire il servizio navetta che porti a Bocca di Falco fino alle ore 20:00.

Per l’illuminazione pubblica è previsto l’efficientamento con la sostituzione delle lampade tradizionali con le lampade a LED. Tale obiettivo sarà raggiunto a step, dopo la sostituzione delle lampade in alcune vie, il risparmio derivante dal primo intervento sarà investito per continuare il lavoro nelle altre vie.

Per la promozione del turismo preannunciano la creazione di un Ufficio organizzazione eventi turistici al fine di attingere ai finanziamenti per la realizzazione di eventi folkloristici, sagre e spettacoli.

Secondo il candidato sindaco leghista la raccolta rifiuti va migliorata aumentando la differenziata fino ad arrivare al 65%, fornendo ai cittadini tutti gli strumenti necessari al raggiungimento di tale obiettivo.

E il cimitero? Verranno informatizzati dei servizi cimiteriali, verrà fatto un censimento delle concessioni gentilizie e sarà tenuto un registro giornaliero delle operazioni cimiteriali, consentirà di ridurre il fenomeno del deposito delle salme dei defunti per mancanza di loculi. Laddove non sia possibile attingere ai fondi comunitari, nazionali o regionali, si farà ricorso ai capitali privati mediante lo strumento del project financing.

Saranno attivati sin dall’insediamento i progetti di pubblica utilità al fine di permettere ai percettori del reddito di cittadinanza di svolgere lavori socialmente utili per un minimo di 8 ore settimanali fino ad un massimo di 16 ore settimanali.

“Ci attiveremo per approvare il Piano Regolatore Generale, importante strumento urbanistico per consentire la pianificazione del nostro territorio che è stato per troppi anni vandalizzato”.

Per la lotta al randagismo prevista la realizzazione di un canile municipale intercomunale al fine di abbattere i costi di gestione.

“Per realizzare la maggior parte delle nostre idee – scrive nel suo programma elettorale, Romanotto – nella consapevolezza che le fonti di finanziamento potranno derivare principalmente dalla Comunità
Europea, nonché dal governo nazionale, dobbiamo preparare i progetti che ci permetteranno di partecipare ai vari bandi. Per tale ragione potenzieremo gli strumenti a disposizione dell’Ufficio Tecnico e lo sposteremo dalla sede attuale per portarlo in una struttura più centrale“.

È possibile scaricare il programma completo di Giuseppe Romanotto in formato pdf cliccando qui.

Leggi anche gli altri programmi elettorali pubblicati:

Programma di Alberto Arcidiacono

Programma di Roberto Gambino

Programma di Benedetto Madonia

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.