Oggi è 19/12/2018

Cultura
Un’area archeologica risalente all’Età del Bronzo. Clamorosa scoperta a Corleone

Corleone, le Due Rocche un luogo incontaminato: canyon, cascata, mulini e il Monastero del SS. Salvatore

Dopo la recente scoperta dell’area risalente all’Età del Bronzo, viene riportato alla luce il terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII

Pubblicato il 11 ottobre 2018

Corleone, le Due Rocche un luogo incontaminato: canyon, cascata, mulini e il Monastero del SS. Salvatore
Due Rocche Corleone
Due Rocche Corleone

Corleone, 11 ottobre 2018 – In località Due Rocche la natura si fonde con l’arte e la storia e gli antichi mestieri emergono lungo i tragitti, in un luogo rimasto incontaminato nei secoli. Canyon, cascata, mulini e Monastero del “Ss. Salvatore” si susseguono nel corleonese. Qualche settimana fa l’archeologo Angelo Vintaloro ha individuato il terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII, la scoperta stava costando la vita a Mario Orlando, esperto di ambiente e territorio, che lo stava affiancando e che si era arrampicato in cima alla montagna. A salvarlo un arbusto di sommacchetto.

Terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII

“Sicuramente – spiega Vintaloro – l’acquedotto si approvvigionava di acqua in un luogo diverso rispetto a quello principale finora conosciuto che poco più sopra della cascata si biforcava per allungarsi nei due ingressi nelle parti alta e bassa di Corleone. Quello scoperto adesso – continua – andava anch’esso in direzione della parte bassa dell’abitato. Lungo il suo corso la tubazione in terracotta è affogata nel muro di contenimento perfettamente verticale che peraltro è collocato in una zona impervia dello strapiombo roccioso”.

Spesso ci ritroviamo ad organizzare viaggi avventura in Paesi lontani, ma in realtà quanto conosciamo del nostro territorio? Il salto del fiume San Leonardo si trova a pochi passi dal centro abitato di Corleone. Inserito tra le 15 cascate imperdibili d’Italia dal motore di ricerca per case vacanza Hundredrooms. Un percorso naturalistico unico quello scavato dal corso d’acqua tra le rocce di calcarenite glauconite tipica del centro del Palermitano. In queste rocce il torrente ha scavato un letto che incontra questo salto in un posto molto suggestivo, una sorta di anfiteatro roccioso che in parte poi abbraccia il paese.

Il terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII si trova nella parta alta dell’abitato subito dopo il quartiere S. Giuliano, dove le pareti a strapiombo della “Rocca dei Maschi” sembrano congiungersi ma non del tutto, generando il canyon su cui scorre il Fiume Corleone che in quel punto opera un salto con la cascata, le cui forza e volume dipendono dall’intensità delle piogge. Tutto ciò permise nei secoli scorsi la nascita di mulini, con la ruota mossa dallo scorrere dell’acqua del fiume, e ve ne erano due in prossimità della cascata, con la saia che convogliava l’acqua per il regolare moto circolatorio della ruota che azionava le macine all’interno del mulino stesso. Uno dei due mulini era di proprietà del Monastero Benedettino del SS. Salvatore, posto in prossimità ma in una posizione più elevata. Lungo le ripide pareti dell’area vi sono stati costruiti gli acquedotti medievali che portavano l’acqua da Contrada Bisagna al centro abitato e che si conservano ancora nella loro interezza.

Il Monastero è molto grande ed in parte è stato eccellentemente restaurato negli ultimi anni. Era un Monastero affidato alle suore benedettine e presenta un grande chiosco colonnato ed un’ampia chiesa con all’interno importanti aggiunte baroccheggianti e affreschi di pregevole fattura. Il complesso fu iniziato nella seconda metà del 1200 e nel corso degli anni fu oggetto di importanti interventi di manutenzione e restauro.

Eccellentemente riportato agli antichi fasti il vecchio mulino contiguo al fiume. Il rapporto con il paesaggio è unico nel suo genere e gli edifici ben si innestano con lo sfondo delle pareti rocciose calcarenitiche la cui componente geologica è unica al mondo.

La zona delle Due Rocche è piuttosto piccola, si riesce tranquillamente a visitare in poco tempo. Il paesaggio è davvero incredibile e si può affermare che si tratta di un’area naturalistica unica al mondo dove il connubio storia, arte e natura ha trovato un eccellente equilibrio completato dalla Chiesa della Madonna delle Due Rocche posta lungo il fiume dall’altra sponda rispetto al mulino.

I turisti arrivano a Corleone e cercano la città della mafia ma rimangono sbalorditi alla scoperta che il territorio ha in serbo delle bellezze oltre storiche anche paesaggistiche e naturalistiche. Un’oasi di tranquillità inaspettata ed unica al mondo con i suoi 800 anni di storia.

Fino a qualche decennio fa dei reperti e della storia su Corleone non si sapeva nulla, negli anni ’90 si sono accesi i riflettori. Angelo Vintaloro, Presidente di Archeoclub, con l’ex Sindaco Cipriani hanno intrapreso un percorso di ricostruzioni storiche e sulle dinamiche del territorio. Oltre la scoperta del sito di Montagna Vecchia (ne avevamo parlato qui), una delle metropoli della Sicilia antica, dove si intersecano diverse popolazioni che convivevano serenamente Sicani, Elimi, Greci e Cartaginesi, c’è anche l’importante zona naturalistica che ancora rimane da valorizzare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • SRR Palermo Ovest: eletto il nuovo CDA. Tubiolo da Commissario diventa Presidente

    Cultura

    Monreale, 19 dicembre 2018 - Natale Tubiolo da commissario straordinario è diventato presidente del Consiglio di Amministrazione dell’ente. È questa in estrema sintesi la conclusione a cui si è giunti ieri pomeriggio nel corso dell’assemblea dei soci della SRR Palermo Ovest. Ma è anche emers..

    Continua a Leggere

  • Il video di Natale dell’ospedale dei bambini dedicato al dottor Liotta

    Cultura

    [embed]https://youtu.be/m-YrYW38rS0[/embed] Palermo, 19 dicembre 2018 -Babbo Natale sta male, arriva al Pronto soccorso, presto fibrillatori in mano e i medici fanno il possibile per rianimarlo. Quando sembra non esserci più speranza però l'uomo si sveglia. Scoppia la festa nella sala di rianim..

    Continua a Leggere

  • Statue sacre al posto dei rifiuti. L’idea sembra funzionare

    Cultura

    Monreale, 19 dicembre 2018 - Nei giorni scorsi alcuni cittadini hanno posizionato al bivio Caculla una statua della Madonna fornita da padre Elisee, parroco della Chiesa di Fiumelato. Un cittadino ha anche donato un rosario che è stato aggiunto all'immagine sacra. Si è conclusa questa prima fase c..

    Continua a Leggere

  • Approvati dal consiglio comunale i cantieri di lavoro

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - A distanza di un mese, dopo quattro consigli comunali chiusi per assenza di numero legale, oggi è arrivata la ratifica del punto all'ordine del giorno che prevede l'avvio dei cantieri di lavoro. Previsti interventi per rendere più fruibile una strada comunale, via..

    Continua a Leggere

  • Numerose case svaligiate a Monreale. Presa di mira dai ladri via Regione Siciliana

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Case di villeggiatura svaligiate, danneggiamenti, intrusioni notturne e talvolta anche alla luce del sole. E' allarme furti nelle periferie di Monreale. In questi giorni ad essere prese di mira da alcuni furfanti sono le villette che si trovano nelle contrade del mo..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Per 9 precari del comune dal primo gennaio contratto a tempo indeterminato

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - È stata approvata questa mattina la graduatoria che permetterà a 9 dipendenti del comune di Monreale, assunti a tempo determinato e parziale, di passare entro il 31 dicembre ad un contratto a tempo indeterminato e parziale. Sono state 27 le domande pervenite al comu..

    Continua a Leggere

  • Serena Potenza è il nuovo assessore. Si ricostituisce la giunta

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - È Serena Potenza, 40 anni, palermitana, il nuovo assessore comunale alla Pubblica Istruzione, ai Beni culturali, alla Trasparenza e alla Comunicazione. 

    Laureata in Scienze Politiche, indirizzo in Relazioni e Politiche Internaziona..

    Continua a Leggere

  • “Domus Dei et Ianua Coeli”, giovedì alle 10:30 la conferenza stampa presso la Sala Rossa

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - In vista del concerto che, come detto in un altro articolo, si terrà giovedì 20 dicembr..

    Continua a Leggere

  • Intervento sugli alloggi di Aquino. Caputo: “Le parole valgono zero. Servono atti concreti”. Monreale Bene Comune: “Cosa c’entra Salvino Caputo con questi lavori?”

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Questa mattina sono già al lavoro gli operai inviati dallo Iacp di Palermo per risolvere il problema legato alla mancata erogazione idrica all'interno degli immobili. 

    Continua a Leggere

  • “Un dolce di solidarietà”, domenica vendita di beneficenza al Collegio di Maria

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Domenica dalle 9 le Confraternite del SS. Crocifisso e di San Castrense, come ormai consuetudine, danno vita alla VIII edizione della fiera del dolce con il titolo..


  • Nell’ospedale Ingrassia “Ti curo leggendo”: un’iniziativa per pazienti e familiari

    Cultura

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Dal 17 al 21 dicembre verrà allestita una piccola biblioteca in Ospedale attraverso la donazione di un libro. Un percorso di umanizzazione intrapreso dal Presidio Ospedaliero “Ingrassia” di Palermo, si chiama “Ti curo leggendo”. La consegna dei..

    Continua a Leggere

  • Pubblicato il “calendario delle manifestazioni di grande richiamo turistico”, ma Monreale non è in lista

    Cultura

    Monreale, 17 dicembre 2018 - È stato reso pubblico il decreto, rilasciato dall'Assessorato Regionale al Turismo, con cui vengono calendarizzati gli eventi "di grande richiamo turistico". Si tratta di eventi eccellenti che vanno dalle feste di carnevale fino alle rappresentazioni classiche. Le ma..

    Continua a Leggere

  • Famiglie bisognose, mercoledì la distribuzione delle derrate alimentari in contrada Grotte- Favara

    Cultura

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Nella sede dell’associazione “Asfa Sicilia” (Associazione di sostegno alla famiglia) nella villa confiscata alla mafia in contrada Grotte Favara verranno distribuite delle derrate alimentari a favore delle famiglie bisognose del territorio comunale.  L..

    Continua a Leggere

  • Il coro della scuola P. Novelli si esibisce per gli anziani della casa di riposo Benedetto Balsamo

    Cultura

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Questa mattina i bambini del coro della Direzione Didattica Pietro N..

    Continua a Leggere

  • Era conosciuto come Aldo il pittore. Accanto al corpo del clochard vegliava il suo gatto

    Cultura

    Palermo, 17 dicembre 2018 - Aid Abdellah, conosciuto come Aldo, è il nome dell’uomo 56enne di origine musulmana che è stato freddato mentre dormiva sotto i portici di piazzale Ungheria. Il clochard è stato trovato agonizzante con una profonda ferita alla testa intorno alle 7,30. A lanciare l’..

    Continua a Leggere

  • Aquino, case popolari di nuovo senza acqua. Inutile l’intervento dei giorni scorsi

    Cultura

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Siamo di nuovo alle prese con le case popolari di via Santa Liberata..

    Continua a Leggere

  • Corsa contro il tempo. SOS cuccioli cercano casa

    Cultura

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Questa mattina tre cuccioli sono stati trovati all'interno di una sc..

    Continua a Leggere

  • La Parrocchia di San Giuseppe al Malpasso inaugura il suo presepe

    Cultura

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Tra i tanti presepi che in questo periodo abbelliscono chiese e luoghi..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com