Oggi è 18/10/2018

Cultura
Un’area archeologica risalente all’Età del Bronzo. Clamorosa scoperta a Corleone

Corleone, le Due Rocche un luogo incontaminato: canyon, cascata, mulini e il Monastero del SS. Salvatore

Dopo la recente scoperta dell’area risalente all’Età del Bronzo, viene riportato alla luce il terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII

Pubblicato il 11 ottobre 2018

Corleone, le Due Rocche un luogo incontaminato: canyon, cascata, mulini e il Monastero del SS. Salvatore
Due Rocche Corleone
Due Rocche Corleone

Corleone, 11 ottobre 2018 – In località Due Rocche la natura si fonde con l’arte e la storia e gli antichi mestieri emergono lungo i tragitti, in un luogo rimasto incontaminato nei secoli. Canyon, cascata, mulini e Monastero del “Ss. Salvatore” si susseguono nel corleonese. Qualche settimana fa l’archeologo Angelo Vintaloro ha individuato il terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII, la scoperta stava costando la vita a Mario Orlando, esperto di ambiente e territorio, che lo stava affiancando e che si era arrampicato in cima alla montagna. A salvarlo un arbusto di sommacchetto.

Terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII

“Sicuramente – spiega Vintaloro – l’acquedotto si approvvigionava di acqua in un luogo diverso rispetto a quello principale finora conosciuto che poco più sopra della cascata si biforcava per allungarsi nei due ingressi nelle parti alta e bassa di Corleone. Quello scoperto adesso – continua – andava anch’esso in direzione della parte bassa dell’abitato. Lungo il suo corso la tubazione in terracotta è affogata nel muro di contenimento perfettamente verticale che peraltro è collocato in una zona impervia dello strapiombo roccioso”.

Spesso ci ritroviamo ad organizzare viaggi avventura in Paesi lontani, ma in realtà quanto conosciamo del nostro territorio? Il salto del fiume San Leonardo si trova a pochi passi dal centro abitato di Corleone. Inserito tra le 15 cascate imperdibili d’Italia dal motore di ricerca per case vacanza Hundredrooms. Un percorso naturalistico unico quello scavato dal corso d’acqua tra le rocce di calcarenite glauconite tipica del centro del Palermitano. In queste rocce il torrente ha scavato un letto che incontra questo salto in un posto molto suggestivo, una sorta di anfiteatro roccioso che in parte poi abbraccia il paese.

Il terzo acquedotto medievale inquadrabile al secolo XIII si trova nella parta alta dell’abitato subito dopo il quartiere S. Giuliano, dove le pareti a strapiombo della “Rocca dei Maschi” sembrano congiungersi ma non del tutto, generando il canyon su cui scorre il Fiume Corleone che in quel punto opera un salto con la cascata, le cui forza e volume dipendono dall’intensità delle piogge. Tutto ciò permise nei secoli scorsi la nascita di mulini, con la ruota mossa dallo scorrere dell’acqua del fiume, e ve ne erano due in prossimità della cascata, con la saia che convogliava l’acqua per il regolare moto circolatorio della ruota che azionava le macine all’interno del mulino stesso. Uno dei due mulini era di proprietà del Monastero Benedettino del SS. Salvatore, posto in prossimità ma in una posizione più elevata. Lungo le ripide pareti dell’area vi sono stati costruiti gli acquedotti medievali che portavano l’acqua da Contrada Bisagna al centro abitato e che si conservano ancora nella loro interezza.

Il Monastero è molto grande ed in parte è stato eccellentemente restaurato negli ultimi anni. Era un Monastero affidato alle suore benedettine e presenta un grande chiosco colonnato ed un’ampia chiesa con all’interno importanti aggiunte baroccheggianti e affreschi di pregevole fattura. Il complesso fu iniziato nella seconda metà del 1200 e nel corso degli anni fu oggetto di importanti interventi di manutenzione e restauro.

Eccellentemente riportato agli antichi fasti il vecchio mulino contiguo al fiume. Il rapporto con il paesaggio è unico nel suo genere e gli edifici ben si innestano con lo sfondo delle pareti rocciose calcarenitiche la cui componente geologica è unica al mondo.

La zona delle Due Rocche è piuttosto piccola, si riesce tranquillamente a visitare in poco tempo. Il paesaggio è davvero incredibile e si può affermare che si tratta di un’area naturalistica unica al mondo dove il connubio storia, arte e natura ha trovato un eccellente equilibrio completato dalla Chiesa della Madonna delle Due Rocche posta lungo il fiume dall’altra sponda rispetto al mulino.

I turisti arrivano a Corleone e cercano la città della mafia ma rimangono sbalorditi alla scoperta che il territorio ha in serbo delle bellezze oltre storiche anche paesaggistiche e naturalistiche. Un’oasi di tranquillità inaspettata ed unica al mondo con i suoi 800 anni di storia.

Fino a qualche decennio fa dei reperti e della storia su Corleone non si sapeva nulla, negli anni ’90 si sono accesi i riflettori. Angelo Vintaloro, Presidente di Archeoclub, con l’ex Sindaco Cipriani hanno intrapreso un percorso di ricostruzioni storiche e sulle dinamiche del territorio. Oltre la scoperta del sito di Montagna Vecchia (ne avevamo parlato qui), una delle metropoli della Sicilia antica, dove si intersecano diverse popolazioni che convivevano serenamente Sicani, Elimi, Greci e Cartaginesi, c’è anche l’importante zona naturalistica che ancora rimane da valorizzare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Via Strada Ferrata, residenti e podisti tra fiumiciattoli d’acqua ed eternit

    Cultura

    [gallery ids="79632,79631,79630,79629,79628"] Monreale, 17 ottobre 2018 - Una perdita d’acqua da mesi trasforma la strada in un piccolo fiumiciattolo. La perdita di un tubo sotto l'asfalto eroga un getto d’acqua in via Strada Ferrata. Praticamente una risorsa che paghiamo viene spre..

    Continua a Leggere

  • Taccuini di viaggio. A Monreale 5 tappe per scoprire gli angoli più significativi

    Cultura

    Monreale, 17 ottobre 2018 - L’evento, “Taccuini di viaggio-Monreale-Disegni e parole -Paesaggi, Monumenti, Giardini, Cibo, Artigianato” , patrocinato dal Comune di Monreale e promosso dall’Associazione ARTES ripropone per il secondo anno consecutivo un viaggio a Monreale.

    Continua a Leggere

  • Raccolta differenziata: Sabato 20 ottobre distribuzione gratuita dei mastelli a Villaciambra

    Cultura

    Monreale, 17 ottobre 2018 - Prevista per sabato mattina dalle ore 8 la distribuzione dei mastelli per la raccolta differenziata. Verranno assegnati gratuitamente ai residenti della frazione che si presenteranno nello spazio antistante la scuola materna di Villaciambra. Per ritirare i mast..

    Continua a Leggere

  • Aperte le selezioni per la Massimo Kids Orchestra

    Cultura

    [gallery ids="79619,79620,79618"] La Fondazione Teatro Massimo di Palermo indice nei giorni 27 e 28 ottobre, con inizio alle ore 10, una selezione volta all'accertamento dell'idoneità artistica finalizzata alla formazione della Massimo Kids Orchestra per l'anno 2018/2019. La partecipazione ..

    Continua a Leggere

  • Assunzioni, 300 posti nel colosso Club Med e 60 nel tour operator Aeroviaggi

    Cultura

    17 ottobre 2018 - L'estate si è conclusa ma gli operatori del settore programmano le assunzioni stagionali per l'inverno e l'autunno 2019. Trecento posti disponibili nel settore turistico alberghiero per la stagione della catena internazionale Club Med a Cefalù, altri 60 posti con Aeroviaggi che h..

    Continua a Leggere

  • Aquino. 16 appartamenti, viabilità, sistemazione spazi a verde pubblico. Affidati i lavori di completamento

    Cultura

    Monreale, 17 ottobre 2019 - Riprenderanno a breve gli interventi di completamento, nella frazione di Aquino, per la realizzazione di 16 appartamenti, per la riqualificazione della viabilità comunale, la sistemazione di spazi a verde pubblico, e per la razionalizzazione della rete di smaltimento del..

    Continua a Leggere

  • Romanotto (Credici Monreale): “Differenziata al 32%? I conti non tornano. Mancano all’appello 460 tonnellate di rifiuti urbani”

    Cultura

    Monreale, 17 ottobre 2019 - Il consigliere comunale Giuseppe Romanotto (Credici Monreale), in una nota che integralmente pubblichiamo, solleva una serie di dubbi sui dati riportati dall’assessore Cangemi sui livelli di raccolta differenziata raggiunti dal comune di Monreale, e chi..

    Continua a Leggere

  • “Artigianato e gusto d’autunno”. Sabato 20 e Domenica 21 a Villa Savoia in scena creazioni artigianali e prelibatezze tipiche autunnali

    Cultura

    Monreale, 17 ottobre 2019 - Dopo la splendida organizzazione della Via Crucis, la Pro Loco di Monreale propone un’altra iniziativa alla città di Monreale, con l’intento, soprattutto, di attrarre visitatori e turisti. Adesso è la volta di una mostra mercato sulle creazioni artigianali e sull..

    Continua a Leggere

  • Erbe infestanti, arbusti fino al secondo piano. I condomini chiedono interventi

    Cultura

    [gallery ids="79515,79516,79517,79518,79519,79520,79521,79522"] Monreale, 16 ottobre 2018 - Non hanno più luce nel soggiorno per colpa degli arbusti che giungono quasi fino al secondo piano. “È impossibile respirare e affacciarsi al balcone” riferiscono alcuni condomini dell’immobile d..

    Continua a Leggere

  • Solange lascia il Comando di Polizia Municipale: ha trovato una famiglia

    Cultura

    Monreale, 16 ottobre 2018 - Stamattina bella e pimpante Solange - così è stata battezzata dal comando della Polizia..

    Continua a Leggere

  • Gli effetti della Manovra sul settore del gioco d’azzardo per il 2018

    Cultura

    Nuovo colpo ai danni del settore dei giochi da parte del Governo: all’interno della Manovra già approvata, ci sono delle modifiche poste a ottenere mag..

    Continua a Leggere

  • Olio d’oliva. Quest’anno il prezzo non scende sotto gli 8 €. Ma attenzione alle contraffazioni

    Cultura

    [gallery ids="79485,79484,79483,79482"] Monreale, 16 ottobre 2018 - I più fortunati riusciranno a comprarlo ad 8 € al litro o a 8,5 € al chilo. Quasi il doppio di quanto hanno speso l’anno scorso. Parliamo dell’olio extravergine di oliva fresco di frantoio. Se a Monreale il prezzo si ..

    Continua a Leggere

  • Faldoni inzuppati d’acqua, pagine incollate, acqua che cola sui pavimenti. È l’archivio dell’ufficio tecnico di Monreale (LE IMMAGINI)

    Cultura

    [gallery ids="79407,79408,79409,79410,79411,79412,79413,79414,79415,79416,79417,79418,79419,79420,79421,79422,79423,79424,79425,79426,79427,79428"] Monreale, 16 ottobre 2018 - Decine di faldoni accatastati l’uno sull’altro sul pavimento del piano interrato, zuppi d’acqua, fradici, c..


  • “Brezi poesie”, a Piana Degli Albanesi la presentazione del volume

    Cultura

    Piana degli Albanesi, 16 ottobre 2018 -Nella chiesa dell'Odigitria il 27 ottobre, in piazza Vittorio Emanuele alle ore 18, avverrà la presentazione del volume "Brezi poesie" di Stefano Schirò. 

  • Con il centro per l’impiego anche lo sportello INPS e la sede di Riscossione Sicilia. Ma è tutto fermo per un cambio di destinazione d’uso

    Cultura

    Monreale, 16 ottobre 2018 - “Oggi saranno consegnati i lavori all’impresa. Nel giro di due settimane il centro per l’impiego potrà riaprire”.


  • La VENDEMMIA alla Badiella

    Cultura

    [gallery ids="79386,79387,79388,79389,79390,79391,79392,79393,79394,79395"] Monreale, 15 ottobre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo Tutti sanno che l’uva è uno dei frutti più dolci e gustosi della stagione autunnale. Il giorno 9 ottobre 2018 al plesso della Badiella della Guglielm..


  • La morte di Pupetto è servita a qualcosa. Recuperata cucciola di pastore tedesco

    Cultura

    [gallery ids="79356,79357,79355,79354,79353,79352"] Monreale, 15 ottobre 2018 - Il rischio di essere investita era alto, così come era elevato il rischio di possibili incidenti su una strada abbastanza pericolosa e trafficata come la Statale 186. Da questa mattina una cucciola di pastore tedesco..


  • Ousman Keita è arrivato con il barcone. Gli studenti lo intervistano e scoprono esempi virtuosi di integrazione

    Cultura

    [gallery ids="79312,79313,79314,79315,79316,79317,79318,79319,79320,79321,79322,79323,79324,79325,79326,79327,79328,79329,79330,79331,79332"] Monreale, 15 ottobre 2018 - Momanke Luntanti - Nessuno è straniero. Questa frase, scritta in lingua mandinka e in italiano


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com