Oggi è 25/02/2018

Cronaca
Ganci: “Continuerò a occuparmi, anche senza avere un ruolo istituzionale, delle questioni che riguardano la nostra Monreale”

Ganci: “Questo accorpamento, P. Novelli – Guglielmo II, non s’ha da fare, né domani, né mai.” La dirigente Di Prima: “Affermazione pretestuosa e inopportuna”

La dirigente del Novelli: “In assenza di una fondata motivazione mi riservo di segnalare nelle sedi opportune eventuali responsabilità, a tutela dell’identità storica e culturale delle Istituzioni Scolastiche che la scrivente si onora di rappresentare”

Pubblicato il 30 gennaio 2018

Ganci: “Questo accorpamento, P. Novelli – Guglielmo II, non s’ha da fare, né domani, né mai.” La dirigente Di Prima: “Affermazione pretestuosa e inopportuna”

Monreale, 30 gennaio 2018 – “Questo accorpamento, P. Novelli – Guglielmo II, non s’ha da fare, né domani, né mai.

Il contenuto di una frase postata su Facebook è al centro di una richiesta di chiarimento manifestata da parte del dirigente dell’istituto scolastico P. Novelli, la Prof.ssa Chiara Di Prima.

“Una frase – spiega la dirigente – che fa riferimento a quella, minacciosa, rivolta dai bravi a Don Abbondio nel romanzo “I promessi sposi”.

Il post risale al 27 gennaio 2018. È successivo alla notizia del congelamento del dimensionamento degli istituti scolastici stabilito dal Presidente della Regione Nello Musumeci, decisione che ha avuto ripercussioni anche sull’accorpamento, già deliberato all’Assessorato alla Pubblica Istruzione, dell’istituto Guglielmo II con il Pietro Novelli, al quale sarebbe stato aggregato il plesso centrale, e con il Margherita Navarra di Pioppo, al quale sarebbe stato annesso invece il plesso di San Martino.

Fabio Ganci

La frase è stata scritta nel proprio profilo Facebook da Fabio Ganci, avvocato monrealese, ex segretario del Partito Democratico, che, dichiara nella nota la dirigente, non avrebbe alcuna competenza né un ruolo pubblico in riferimento alla questione trattata. La Di Prima, in qualità di rappresentante legale dell’istituto scolastico, chiede a Ganci di “volere esplicitare le ragioni personali e/o gli eventuali propri interessi contrari ad una determinazione di aggregazione già largamente condivisa nelle sedi istituzionali competenti e deputate ad esprimersi”, e lo invita “ad usare prudenza nell’esprimersi in futuro, sui social network e/o comunque con mezzi di diffusione indifferenziata, evitando di adottare inadeguati toni sibillini ed espressioni di dubbia interpretazione che possano essere riconducibili a persone e/o a Istituzioni, con il rischio di danno all’immagine a mezzo stampa”.

La Di Prima precisa che, “in assenza di una fondata motivazione a riguardo da parte del soggetto/autore del post pubblico, valuterà l’opportunità di ritenere assolutamente pretestuosa e inopportuna tale affermazione di “opposizione perentoria” ad un’operazione prevista dalla norma e comunque di competenza altrui, riservandosi di segnalare nelle sedi opportune eventuali responsabilità, a tutela dell’identità storica e culturale delle Istituzioni Scolastiche che la scrivente si onora di rappresentare”.

Nella lunga nota inviata, il dirigente scolastico elenca i riferimenti alla Legge Regionale n. 6 del 24 02 2000 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale Regione Siciliana 29.02.2000, n. 9, (e che pubblichiamo in coda all’articolo) per spiegare come sia stato seguito l’iter previsto della normativa prevista che ha poi portato, legittimamente, alla proposta di accorpamento.

Dalla consultazione degli atti – spiega il dirigente – non risulta la partecipazione del soggetto/autore in questione quale componente della Conferenza provinciale, mentre si ha certezza del fatto che il nominativo col quale si presenta l’utente di Facebook non corrisponda a quello dell’attuale Assessore Regionale, nè tanto meno l’autore del post pubblico risulta tra i componenti degli organi collegiali delle Istituzioni Scolastiche citate nel post, coinvolte nell’operazione di aggregazione. Non si individuano pertanto competenze istituzionali o ruoli pubblici che possano in qualche modo legittimare il soggetto/autore ad esprimersi sulla questione, con l’utilizzo peraltro di un linguaggio che, lungi dall’essere un’ingenua esplicitazione di un’opinione personale, sembra piuttosto strettamente connotato dal contesto di provenienza dell’inequivocabile riferimento letterario da cui trae ispirazione. 

Non è esplicitata dall’utente di Facebook la ragione per cui non abbia ritenuto di proprio interesse citare, nella propria affermazione di opposizione all’accorpamento, anche l’I.C. “Margherita di Navarra”, Istituzione Scolastica anch’essa coinvolta nell’aggregazione dei plessi di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado dell’I.C. “Guglielmo II”, con sede in San Martino delle Scale. Tale proposta di aggregazione, come già evidenziato dai tavoli tecnici di competenza comunale, provinciale e regionale, è assunta nel più ampio interesse pubblico e collettivo, in quanto tende a garantire la maggiore tutela possibile dei posti in organico del personale titolare presso l’I.C. “Guglielmo II”, già individuata tra le Istituzioni scolastiche sottodimensionate come da Allegato A) al D.D.G. USR Sicilia n. 42 del 14 giugno 2017”.

Abbiamo contattato il diretto interessato. A breve Fabio Ganci ci farà pervenire la sua replica.

 

Di seguito i riferimenti normativi:

Art.3 – comma 1

 I piani di dimensionamento delle istituzioni scolastiche previsti dal comma 4 dell’articolo 21 della legge 15 marzo 1997, n. 59, al fine dell’attribuzione dell’autonomia e personalità giuridica, sono definiti in conferenze provinciali di organizzazione della rete scolastica nel rispetto degli indirizzi di programmazione e dei criteri generali preventivamente adottati con decreto dell’Assessore regionale per i beni culturali ed ambientali e per la pubblica istruzione. 

Art.3 – comma 2

La Conferenza provinciale è composta: 

– dal Commissario straordinario della provincia di nomina regionale che la presiede o suo delegato;

– dal sindaco del comune capoluogo;

– da 5 rappresentanti del personale direttivo, docente e non docente della scuola eletti dai consigli scolastici provinciali (ove presenti) anche al di fuori del proprio seno;

– da un rappresentante dei genitori eletto dal Consiglio scolastico provinciale (ove presente) o dalle associazioni di rappresentanza fra i propri membri;

– da un rappresentante degli studenti eletto fra i propri componenti dalla Consulta provinciale degli studenti;

– dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dal Presidente del Consiglio scolastico provinciale (ove presente);

– da 7 sindaci eletti, con voto limitato a 2, dall’assemblea dei sindaci della provincia convocata dal Commissario straordinario della Provincia.

Art.3 – comma 9 

Con decreto dell’Assessore regionale dell’Istruzione e della Formazione, previa intesa con il Ministro della pubblica istruzione, ai sensi dell’articolo 6 del decreto del Presidente della Repubblica 14 maggio 1985, n. 246, è approvato il piano regionale di dimensionamento sulla base delle proposte relative ai piani provinciali.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Torna il PON teatrale al liceo “E. Basile-M. D’Aleo”

    Cronaca

    Monreale, 24 febbraio 2018 - Dopo quattro anni torna il progetto teatrale al liceo monrealese, il quale ha visto numerosi premi e menzioni . Grazie alla tenacia degli insegnanti che hanno avuto a cuore questo PON, gli allievi del liceo avranno la possibilità di entrare a contatto con una realtà..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Via Fontana del Lupo: smottamenti e buche nelle strade. I residenti lanciano l’allarme (IMMAGINI E VIDEO)

    Cronaca

    https://www.youtube.com/watch?v=mplFug0GcY0&feature=youtu.be [gallery ids="53700,53701,53702,53703,53704,53705,53706,53707,53708,53709,53710,53711,53712,53713,53714,53715,53716,53717,53718,53719,53720"] Monreale, 25 febbraio 2018 - Le piogge di questi giorni hanno ulteriormente aggravato a..

    Continua a Leggere

  • Populismo, declino della politica, riesumazione di un passato storico tragico, addobbato di valenze tanto inesistenti quanto pericolose

    Cronaca

    Monreale, 25 febbraio 2018 -  "Io, se fossi Dio, non avrei fatto gli errori di mio figlio, e sull’amore e sulla carità mi sarei spiegato un po’ meglio. Infatti non è mica normale che un comune mortale per le cazzate tipo “compassione” e “fame in India”, c..

    Continua a Leggere

  • Giuseppe Giangrande e Adriana Comparetto a Catania sono vice campioni regionali di ballo

    Cronaca

    Monreale, 25 febbraio 2018 - Ancora sul podio la coppia Giangrande-Comparetto. Sono iniziazi ieri 24 febbraio i campionati regionali di danza sportiva Fids 2018, che si stanno svolgendo anche oggi, al Palaghiaccio di Catania. I due ragazzi Monrealesi hanno conquistato il titolo di vice campioni reg..

    Continua a Leggere

  • La piantagione di marijuana in bagno e furto di energia elettrica. Arrestate 2 persone

    Cronaca

    Partinico, 25 febbraio 2018, - I carabinieri di Partinico unitamente ai militari del Nucleo Cinofili Carabinieri di Palermo e del Nucleo Ispettorato Carabinieri di Palermo, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti, G.m. 31enne e per furt..

    Continua a Leggere

  • Innovazione didattica, domani inaugurazione dell’Atelier Creativo alla “Pietro Novelli”

    Cronaca

    Monreale, 25 febbraio 2018 - Domani alle 18.00 sarà inaugurato l'Atelier Creativo presso la D.D. "P. Novelli". Tale preziosa risorsa è rappresentata da uno spazio diverso, unico, poliedrico, strutturato e strutturabile a seconda delle esigenze didattico-formative degli alunni. ..


  • Pro Vercelli vs Palermo – 0/0 

    Cronaca

    Vercelli, 24 febbraio 2018 - Il Palermo domina ma non riesce a rendersi pericoloso nell’area dei padroni di casa.  Tedino promuove Pomini tra i pali e rinuncia al giovane Posavec che era sembrato incerto nelle ultime gare, in difesa a sinistra Bellusci,  al centro Struna e a destra Sz..

    Continua a Leggere

  • Palermo, sequestrati 200 chili di pesce in cattivo stato

    Cronaca

    Palermo, 24 febbraio 2018 - Nella mattinata di ieri i militari della Guardia Costiera di Palermo e della Compagnia Carabinieri di S. Lorenzo, coadiuvati da personale del Servizio di Prevenzione Veterinaria dell’Asl di Palermo, hanno condotto un’attività di controllo degli esercizi ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A Ficuzza, ciclista cade per una buca e perde i sensi. FOTO «Istituzioni intervengano»

    Cronaca

    Monreale, 24 febbraio 2018 – Stamattina, lungo la strada che conduce alla frazione di Ficuzza, un ciclista è caduto a causa delle pessime condizioni del manto stradale. L’uomo, dopo aver perso il controllo a causa di una buca, è caduto sbattendo la testa e perdendo i sensi per parecchi minuti...

    Continua a Leggere

  • A Monreale i candidati del M5S Chiazzese e Mollame e i deputati Sunseri e Siragusa

    Cronaca

    Monreale, 24 febbraio 2018 - Continua la campagna informativa del meetup monrealese del Movimento 5 Stelle sul programma elettorale. Domani, 25 febbraio, sarà allestito l’ultimo banchetto prima della consultazione elettorale del prossimo 4 marzo. I componenti del Movimento 5 Stelle Di Monreale o..

    Continua a Leggere

  • Altofonte, i carabinieri di Monreale sventano furto. Arrestate 4 persone /FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="53600,53601"] Altofonte, 24 febbraio 2018 -  Avevano trovato “una miniera”, ma i loro piani sono andati in fumo grazie alla solerzia di due Carabinieri che, liberi dal servizio, li hanno intercettati e pedinati. Si tratta di Andrea Colombo, ventottenne, Nicola Spinnato, qua..

    Continua a Leggere

  • Monreale. La petizione: «Salviamo i ficus della memoria della Villa»

    Cronaca

    Riceviamo e pubblichiamo una nota del gruppo Occupiamoci di Monreale a difesa dei Ficus della villa comunale di Monreale.
    Premesso che gli alberi sono essenziali per la nostra vita ed hanno certamente un valore storico e culturale, oltre che ambientale, bisogn..

    Continua a Leggere

  • Manifestazioni di Forza Nuova e antagonisti a pochi metri di distanza. Palermo blindata

    Cronaca

    Palermo, 24 febbraio 2018 -Tante le manifestazioni in programma, da Milano a Palermo passando per Roma, tra fascisti e antifascisti e timori per la sicurezza. Sono previsti per oggi pomeriggio i due comizi a Palermo, con il pericolo di scontri. Oggi infatti il capoluogo siciliano sarà teatro di ..

    Continua a Leggere

  • Palermo Capitale Cultura, visitabile per tutto l’anno il “Presepe in Piazza” del maestro Bennardo

    Cronaca

    Palermo, 24 febbraio 2018 - Dopo il successo di pubblico, con migliaia di visitatori, resterà aperto e visitabile per tutto l'anno il Presepe in Piazza del maestro palermitano Giuseppe Bennardo. Giunto alla sua XXXI edizione il ‘Presepe in piazza’ quest’anno è esposto n..

    Continua a Leggere

  • Lago Poma. Preoccupa l’estate, a rischio 7 mila ettari di colture e posti di lavoro

    Cronaca

    Partinico, 24 febbraio 2018 - «La grave crisi idrica dell’invaso Poma, seppur mitigata dalle recenti piogge, ha messo in evidenza come nel Comprensorio la mancanza anche nel recente passato di una razionale politica sia della gestione che della distribuzione delle risorse idriche abbia provocato ..

    Continua a Leggere

  • Sicurezza e violenza giovanile, FiloDiretto Junior intervista il sindaco di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 23 febbraio 2018 - Noi alunni della redazione di FiloDiretto Junior, martedì 20 febbraio siamo andati pres..

    Continua a Leggere

  • Allerta meteo sulla Sicilia fino alle 24 di oggi. Domani poco nuvoloso

    Cronaca

    Monreale, 23 febbraio 2018 - Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha diramato l'avviso di allerta per condizioni meteo avverse in Sicilia, valido fino alle ore 24.00 di oggi. "Persistono - si legge nel bollettino - precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. I feno..

    Continua a Leggere

  • Pochi giorni d’acqua e straripa il torrente Elia: paura tra i residenti di Pezzingoli (VIDEO E IMMAGINI)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=E8vatuU6Bwc&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 23 febbraio 2018 - Per le abbondanti piogge delle ultime ore il torrente Elia è straripato nell'area a ridosso del bivio Caculla. Forti disagi per i residenti  di via Pezzingoli che a causa del li..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com