Oggi è 19/04/2018

Cronaca
Ganci: “Continuerò a occuparmi, anche senza avere un ruolo istituzionale, delle questioni che riguardano la nostra Monreale”

Ganci: “Questo accorpamento, P. Novelli – Guglielmo II, non s’ha da fare, né domani, né mai.” La dirigente Di Prima: “Affermazione pretestuosa e inopportuna”

La dirigente del Novelli: “In assenza di una fondata motivazione mi riservo di segnalare nelle sedi opportune eventuali responsabilità, a tutela dell’identità storica e culturale delle Istituzioni Scolastiche che la scrivente si onora di rappresentare”

Pubblicato il 30 gennaio 2018

Ganci: “Questo accorpamento, P. Novelli – Guglielmo II, non s’ha da fare, né domani, né mai.” La dirigente Di Prima: “Affermazione pretestuosa e inopportuna”

Monreale, 30 gennaio 2018 – “Questo accorpamento, P. Novelli – Guglielmo II, non s’ha da fare, né domani, né mai.

Il contenuto di una frase postata su Facebook è al centro di una richiesta di chiarimento manifestata da parte del dirigente dell’istituto scolastico P. Novelli, la Prof.ssa Chiara Di Prima.

“Una frase – spiega la dirigente – che fa riferimento a quella, minacciosa, rivolta dai bravi a Don Abbondio nel romanzo “I promessi sposi”.

Il post risale al 27 gennaio 2018. È successivo alla notizia del congelamento del dimensionamento degli istituti scolastici stabilito dal Presidente della Regione Nello Musumeci, decisione che ha avuto ripercussioni anche sull’accorpamento, già deliberato all’Assessorato alla Pubblica Istruzione, dell’istituto Guglielmo II con il Pietro Novelli, al quale sarebbe stato aggregato il plesso centrale, e con il Margherita Navarra di Pioppo, al quale sarebbe stato annesso invece il plesso di San Martino.

Fabio Ganci

La frase è stata scritta nel proprio profilo Facebook da Fabio Ganci, avvocato monrealese, ex segretario del Partito Democratico, che, dichiara nella nota la dirigente, non avrebbe alcuna competenza né un ruolo pubblico in riferimento alla questione trattata. La Di Prima, in qualità di rappresentante legale dell’istituto scolastico, chiede a Ganci di “volere esplicitare le ragioni personali e/o gli eventuali propri interessi contrari ad una determinazione di aggregazione già largamente condivisa nelle sedi istituzionali competenti e deputate ad esprimersi”, e lo invita “ad usare prudenza nell’esprimersi in futuro, sui social network e/o comunque con mezzi di diffusione indifferenziata, evitando di adottare inadeguati toni sibillini ed espressioni di dubbia interpretazione che possano essere riconducibili a persone e/o a Istituzioni, con il rischio di danno all’immagine a mezzo stampa”.

La Di Prima precisa che, “in assenza di una fondata motivazione a riguardo da parte del soggetto/autore del post pubblico, valuterà l’opportunità di ritenere assolutamente pretestuosa e inopportuna tale affermazione di “opposizione perentoria” ad un’operazione prevista dalla norma e comunque di competenza altrui, riservandosi di segnalare nelle sedi opportune eventuali responsabilità, a tutela dell’identità storica e culturale delle Istituzioni Scolastiche che la scrivente si onora di rappresentare”.

Nella lunga nota inviata, il dirigente scolastico elenca i riferimenti alla Legge Regionale n. 6 del 24 02 2000 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale Regione Siciliana 29.02.2000, n. 9, (e che pubblichiamo in coda all’articolo) per spiegare come sia stato seguito l’iter previsto della normativa prevista che ha poi portato, legittimamente, alla proposta di accorpamento.

Dalla consultazione degli atti – spiega il dirigente – non risulta la partecipazione del soggetto/autore in questione quale componente della Conferenza provinciale, mentre si ha certezza del fatto che il nominativo col quale si presenta l’utente di Facebook non corrisponda a quello dell’attuale Assessore Regionale, nè tanto meno l’autore del post pubblico risulta tra i componenti degli organi collegiali delle Istituzioni Scolastiche citate nel post, coinvolte nell’operazione di aggregazione. Non si individuano pertanto competenze istituzionali o ruoli pubblici che possano in qualche modo legittimare il soggetto/autore ad esprimersi sulla questione, con l’utilizzo peraltro di un linguaggio che, lungi dall’essere un’ingenua esplicitazione di un’opinione personale, sembra piuttosto strettamente connotato dal contesto di provenienza dell’inequivocabile riferimento letterario da cui trae ispirazione. 

Non è esplicitata dall’utente di Facebook la ragione per cui non abbia ritenuto di proprio interesse citare, nella propria affermazione di opposizione all’accorpamento, anche l’I.C. “Margherita di Navarra”, Istituzione Scolastica anch’essa coinvolta nell’aggregazione dei plessi di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado dell’I.C. “Guglielmo II”, con sede in San Martino delle Scale. Tale proposta di aggregazione, come già evidenziato dai tavoli tecnici di competenza comunale, provinciale e regionale, è assunta nel più ampio interesse pubblico e collettivo, in quanto tende a garantire la maggiore tutela possibile dei posti in organico del personale titolare presso l’I.C. “Guglielmo II”, già individuata tra le Istituzioni scolastiche sottodimensionate come da Allegato A) al D.D.G. USR Sicilia n. 42 del 14 giugno 2017”.

Abbiamo contattato il diretto interessato. A breve Fabio Ganci ci farà pervenire la sua replica.

 

Di seguito i riferimenti normativi:

Art.3 – comma 1

 I piani di dimensionamento delle istituzioni scolastiche previsti dal comma 4 dell’articolo 21 della legge 15 marzo 1997, n. 59, al fine dell’attribuzione dell’autonomia e personalità giuridica, sono definiti in conferenze provinciali di organizzazione della rete scolastica nel rispetto degli indirizzi di programmazione e dei criteri generali preventivamente adottati con decreto dell’Assessore regionale per i beni culturali ed ambientali e per la pubblica istruzione. 

Art.3 – comma 2

La Conferenza provinciale è composta: 

– dal Commissario straordinario della provincia di nomina regionale che la presiede o suo delegato;

– dal sindaco del comune capoluogo;

– da 5 rappresentanti del personale direttivo, docente e non docente della scuola eletti dai consigli scolastici provinciali (ove presenti) anche al di fuori del proprio seno;

– da un rappresentante dei genitori eletto dal Consiglio scolastico provinciale (ove presente) o dalle associazioni di rappresentanza fra i propri membri;

– da un rappresentante degli studenti eletto fra i propri componenti dalla Consulta provinciale degli studenti;

– dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dal Presidente del Consiglio scolastico provinciale (ove presente);

– da 7 sindaci eletti, con voto limitato a 2, dall’assemblea dei sindaci della provincia convocata dal Commissario straordinario della Provincia.

Art.3 – comma 9 

Con decreto dell’Assessore regionale dell’Istruzione e della Formazione, previa intesa con il Ministro della pubblica istruzione, ai sensi dell’articolo 6 del decreto del Presidente della Repubblica 14 maggio 1985, n. 246, è approvato il piano regionale di dimensionamento sulla base delle proposte relative ai piani provinciali.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • «Mai più monrealesi». Non si ferma l’iter per l’annessione a San Giuseppe Jato. Presto il referendum

    Cronaca

    Monreale, 19 aprile 2018 - Monreale vuole tenersi stretto il proprio territorio. Le dichiarazioni dell’assessore Santo D’Alcamo prima, quelle del sindaco Piero Capizzi poi e la votazione del Consiglio comunale lo hanno chiarito. Le sitituzioni monrealesi sono contrarie al progetto di riordino te..

    Continua a Leggere

  • Opere abusive, 100 immobili abusivi a Monreale. 5 milioni di contributi per i Comuni per la demolizione. Ma servono le richieste

    Cronaca

    Monreale, 19 aprile 2017 - A Monreale sono più di 100 gli immobili abusivi che non possono essere regolarizzati per assenza di risorse necessarie agli interventi di demolizione. Ma in realtà una soluzione ci sarebbe ed è prevista dalla Legge 205 del 2017. Con il comma 26 è stato..

    Continua a Leggere

  • Fontana dell’Abbeveratoio, in settimana l’intervento dei rocciatori

    Cronaca

    Monreale, 19 aprile 2018 -Dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco avvenuto a marzo scorso nella parte sovrastante la fontana dell'Abbeveratoio, ieri mattina c’è stato l’intervento dei tecnici del Dipartimento della Protezione civile. Previsto per i giorni a seguire l'arrivo dei rocciatori che ..

    Continua a Leggere

  • Peppino Impastato. Domani al Casa Cultura Santa Caterina la presentazione del libro di Salvo Vitale

    Cronaca

    Monreale, 19 aprile 2018 - Era di passaggio. Cronache, curiosità, articoli su Peppino Impastato. È questo il titolo del libro che verrà presentato domattina, presso la biblioteca comunale Casa Cultura Santa Caterina, alle ore 10,00. Un libro sulla storia di Peppino Impastato scritto da chi..

    Continua a Leggere

  • XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. Domattina a Monreale la premiazione

    Cronaca

    Monreale, 19 aprile 2018 - Si terrà domani mattina, presso l’Aula Consiliare “Biagio Giordano” del complesso monumentale di Monreale Guglielmo II, la Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. La manifestazione solenne vedrà la partecipazione di un numeroso pu..

    Continua a Leggere

  • A Monreale il Grande…macello. Chi vuoi nominare?

    Cronaca

    ..

    Continua a Leggere

  • Donna di 37 anni muore dopo essere stata dimessa tre volte

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2018 - Sabato sera a trasportarla all'Ingrassia di corso Calatafimi sono stati i sanitari del 118. Simona Lorico 37 anni accusava un forte dolore al petto e problemi di respirazione. L'indomani, preoccupata, ha avvertito gli stessi sintomi e ha chiesto alla ..

    Continua a Leggere

  • L’Abbazia di San Martino delle scale dal 2016 attende il collaudo

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2018 -L'Ala Settecentesca del Monastero di San Martino delle Scale attende il collaudo da parte della Sovrintendenza, nonostante i lavori di restauro siano terminati nel 2016. Le infiltrazioni d'acqua e l'umidità stanno danneggiando il bene ancor prima della sua attesa riap..

    Continua a Leggere

  • Via Cappuccini, una buca profonda costringe le auto a pericolosi slalom

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2018 - In via Cappuccini una buca in espansione è diventata un per..

    Continua a Leggere

  • Festa del SS. Crocifisso, dal 28 aprile al 4 maggio: bande musicali, sfilate di carretti siciliani e spettacoli canori

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2018 - Dopo il successo dello scorso anno il sindaco di Piero Capizzi ha voluto indire una conferenza stampa, che si è svolta oggi in Sala Rossa per ringraziare tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del

    Continua a Leggere

  • Toti Gullo: “Passeremo alla storia per il dissesto finanziario, per la perdita del patrimonio. Qualcuno rema contro il sindaco”

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2018 - I lavori d’aula di ieri sera, durante la seduta del consiglio comunale, hanno mostrato nuovamente il consigliere di maggioranza Toti Gullo sferrare attacchi contro alcuni esponenti del governo comunale, che farebbero, a suo giudizio, i furbetti.  ..

    Continua a Leggere

  • Obbligo di chiusura per almeno 2 domeniche al mese dei panificatori. Forza Italia: il comune applichi la deroga

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2018 - Obbligo di chiusura di due domeniche al mese per i panificatori. La notizia, riportata in queste colonne lunedì scorso, ha sollevato una serie di preoccupazioni tra gli addetti del settore. Per Monreale, che il prossimo mese si appresta a ripetere la sagr..

    Continua a Leggere

  • Cittadella vs Palermo 0-0. Rosanero terzi in classifica. Si presenta lo spettro dei play off

    Cronaca

    Stadio Piercesare Tombolato, 18 aprile 2018 - Il Palermo torna dal Veneto con un misero punto che ha il sapore della sconfitta in virtù delle vittorie di Parma e Frosinone. Adesso si ritrova terzo in classifica con lo spettro dei play off. Il Palermo messo in Campo da Tedino ci è parso spento e..

    Continua a Leggere

  • Comitato Pioppo Comune: Capizzi fu contro il referendum per la costituzione del comune di Pioppo

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2018 - Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota inviata dal Comitato Pioppo Comune: "Il Sindaco Piero Capizzi, intervenendo ieri sera al consiglio comunale sul punto all'ordine del giorno "progetto di riordino dei confini territoriali dei comuni di San Giuseppe Jato ..


  • Dammusi, Signora, Bommarito e Ginestra a San Giuseppe Jato? Il consiglio comunale respinge la proposta

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2017 - Con il solo voto contrario del Movimento 5 Stelle, il consiglio comunale di Monreale ha respinto la proposta deliberativa sul riordino dei confini territoriali, finalizzata ad assegnare al comune di San Giuseppe Jato un’area di 2.154,88 ettari. Poco meno del 5% del terri..


  • Nella villa di Vito Priolo nascerà un centro per la vigilanza ambientale

    Cronaca

    Monreale, 17 aprile 2018 - La villa che era di proprietà di Vito Priolo, poi confiscata e passata sotto l'egida del comune di Monreale, è stata consegnata alle guardie Ecozofile per la vigilanza ambientale e la lotta al randagismo che ospiterà anche la sede della pro-loco di San Martino, una bibl..


  • La Marathon Monreale in Polonia per la Maratona internazionale di Cracovia.

    Cronaca

    Monreale, 17 aprile 2018 - La Marathon Monreale vola in Polonia per  partecipare a un evento sportivo dal sapore internazionale. Domenica prossima, la Marathon Monreale parteciperà con cinque atleti alla maratona internazionale di Cracovia. A Partecipare alla gara saranno Nino Lo Iacon..


  • Scavi e buche non ricoperti tra Via Domenico Caruso e Via Nicolò Spedalieri

    Cronaca

     
    Monreale, 17 aprile 2018 - A marzo scorso ..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com