Oggi è 13/12/2017

Cronaca
Secondo gli avvocati le indennità corrisposte dal Comune non conformi al dettato normativo

Monreale. Taglio ingiusto all’indennità. Gli ex assessori Giangreco, Cardullo, La Fiora e Salamone citano in giudizio il comune e chiedono 61.650 €

All’indennità lorda di € 1.764,63 furono applicate tre differenti tipologie di riduzioni. Secondo i legali sarebbero irregolari

Pubblicato il 29 novembre 2017

Monreale. Taglio ingiusto all’indennità. Gli ex assessori Giangreco, Cardullo, La Fiora e Salamone citano in giudizio il comune e chiedono 61.650 €

Monreale, 29 novembre 2017 – Dopo la vittoria ottenuta nel primo grado di giudizio dall’ex sindaco Filippo Di Matteo, difeso dall’avv. Rosaria Messina, contro il comune di Monreale (vedi qui l’articolo) alcuni dei suoi ex assessori hanno deciso di intentare un simile ricorso.

Rosalia Giangreco, Giovanni Cardullo, Giuseppe La Fiora e Nazzareno Salamone hanno quindi citato in giudizio il comune di Monreale chiedendo il risarcimento di quanto l’amministrazione avrebbe ingiustamente (secondo la loro tesi) decurtato, per un totale di 61.653 euro.

Rosalia Giangreco ha rivestito il ruolo di assessore da giugno 2010 a dicembre 2010 e da gennaio 2012 a giugno 2014. Giovanni Cardullo da giugno 2009 a giugno 2014. Giuseppe La Fiora da gennaio 2012 a giugno 2014. Nazzareno Salamone assessore da luglio 2009 al dicembre 2011 e vicesindaco da gennaio 2012 a luglio 2013.

I loro legali, Filippo Di Matteo e Marialuisa Ferrante, hanno richiesto il riconoscimento dell’adeguamento della indennità percepita dai loro clienti, in quanto quella corrisposta risulterebbe inferiore rispetto a quella minima prevista dalla Legge Regionale 23/12/2000 n. 30, che sarebbe, nei comuni sino a 40.000 abitanti, pari al 45% della indennità prevista per il Sindaco, che è di euro 3.921,41. Per gli assessori che siano lavoratori dipendenti in aspettativa, inoccupati o liberi professionisti, pertanto, è pari ad euro 1.764,63 lorde. Nel ricorso, gli avvocati hanno indicato come le indennità corrisposte dal Comune non appaiano conformi al dettato normativo, in quanto all’importo di € 1.764,63 erano state applicate, per tutti gli anni, tre differenti tipologie di riduzioni.

Una del 10% in base alla legge finanziaria 266/05; una ulteriore riduzione del 10% in esecuzione di una delibera adottata dalla precedente giunta (Gullo); mentre per gli anni 2011, 2013 e 2014 veniva applicata un’altra riduzione del 30% per la violazione del vincolo del Patto di stabilità previsto dall’art. 7 D.L 149/2011. 

Tre riduzioni sulla base di tre differenti principi ma che secondo i legali sarebbero state inapplicabili per i loro assistiti. 

Per quanto riguarda la prima riduzione del 10% prevista dalla legge finanziaria 266/05, ai sensi del comma 63 della citata legge finanziaria, sostengono i legali, essa era limitata ad un periodo di soli tre anni dalla sua entrata in vigore e cioè sino al 31.12.2008. 

Gli avvocati sostengono che sarebbe scorretta anche l’ulteriore riduzione del 10% applicata perché prevista dalla Delibera di Giunta n.314/2008 adottata dalla precedente amministrazione comunale (Sindaco Gullo). Ai sensi dell’art. 19 della legge regionale 30/2000  – si legge nel ricorso – ciascun amministratore può esercitare la facoltà di rinunziare in tutto o in parte all’indennità di funzione. Riduzione o rinuncia alle indennità o ai gettoni, che assume valore per coloro che partecipano ed approvano la relativa deliberazione e non si applica a coloro che esprimono voto contrario, si astengono, o non sono presenti. In pratica al termine dell’amministrazione Gullo sarebbero caduti gli effetti della decurtazione e non avrebbero valore nei confronti dei successivi assessori.

Infine, gli avvocati contestano l’applicazione della terza riduzione per violazione del patto di stabilità, e la sua persistenza da luglio 2013 in poi. Il 19 luglio 2013, infatti, una sentenza della Corte Costituzionale – spiegano gli avvocati – avrebbe dichiarato l’illegittimità della riduzione automatica per le regioni a statuto speciale e per le province autonome.

“All’indomani della pronuncia della Corte Costituzionale – spiegano gli avvocati Ferrante e Di Matteo – il Comune di Monreale avrebbe dovuto restituire le somme trattenute fino al luglio 2013 e corrispondere, per i mesi successivi, l’indennità di carica in misura integrale (così come avvenuto per i Comuni di Messina, Bagheria ed altri). Il Comune di Monreale non solo non ha corrisposto le somme trattenute ma ha continuato ad operare una riduzione del 30% dell’indennità”.
A supporto della tesi sostenuta, gli avvocati hanno ricordato nel ricorso come il Tribunale di Palermo, con ordinanza relativa al procedimento promosso da Di Matteo Filippo contro il Comune di Monreale, abbia riconosciuto il diritto degli amministratori ad ottenere le somme richieste.

L’ordinanza era stata appellata dal Comune di Monreale con richiesta di sospensione. La Corte di Appello di Palermo sez. 1 con ordinanza del 07.04.2017 depositata il 13.04.2017 ha sospeso “l’efficacia esecutiva della impugnata sentenza limitatamente alla somma eccedente quella di euro 40.000,00, del maggior importo al cui pagamento il Comune di Monreale è stato condannato”.

In base al ricorso presentato Giovanni Cardullo richiede un risarcimento di € 31.379,93. Per Rosalia Giangreco, in caso di vittoria, l’importo che il comune sarebbe chiamato a rimborsare è di € 18.607,05. Giuseppe La Fiora potrebbe ottenere un rimborso di € 16.803,14, mentre per Nazzareno Salamone la cifra è di € 13.161,62.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Dieci persone sotto le macerie del Collegio di Maria, Altofonte ricorda dopo 60 anni

    Cronaca

    Altofonte, 13 dicembre 2017 - Un crollo che ha lasciato il segno nella comunità di Altofonte, che non può e non deve essere cancellato dalla memoria. Era il 13 dicembre 1957, era mattina, i bambini entravano a scuola accompagnati dai genitori. Dopo pochi minuti lo scricchiolio del tetto, il crollo..

    Continua a Leggere

  • Castrense Ganci continuerà a ricoprire l’incarico di Comandante della Polizia Municipale al Comune di Castellammare. Arriva la proroga

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Prorogato il servizio del Commissario Capo Castrense Ganci al Comune di Castellammare del Golfo, dove continuerà a ricoprire l’incarico di Comandante della Polizia Municipale.

    Continua a Leggere

  • Nella notte 13 arresti. Scoperta una banda organizzata di rapinatori NOMI E FOTO

    Cronaca

    I nomi e le foto degli arrestati dell'Operazione Commando 

      [gallery ids="44949,44950,44951,44952,44953,44954,44955,44956,44957,44958,44959,44960,44961"]

    Palermo, 13 dicembre 2017 - I carabinieri di Palermo, nell'ambito dell'indagine Commando, ha..

    Continua a Leggere

  • Un commando organizzava violente rapine a Palermo, arrestate 13 persone VIDEO

    Cronaca

    Palermo, 13 dicembre 2017 - Dopo i recenti blitz di mafia, continua l’azione di prevenzione e contrasto ..

    Continua a Leggere

  • Inaugurata la rassegna della Settimana di Musica Sacra. Presente vicepresidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gaetano Armao (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Con la Nona sinfonia in re minore e il Te Deum per soli, coro e orchestra di Joseph Anton Bruckner è stata inaugurata ieri sera la rassegna della Settimana di Musica Sacra nella fantastica cornice del Duomo di Monreale. Il direttore ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. PD: il sindaco Capizzi decida, o con noi o con Saverio Romano

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Si è concluso con una posizione unanime l’incontro tenutosi ieri sera in casa PD, alla presenza del commissario Antonio Rubino. E’ un aut aut da presentare al sindaco Piero Capizzi: o con noi del PD o con il centro destra afferente all’area di Saverio Romano. I..

    Continua a Leggere

  • Monreale, abbandonati 4 cuccioli. Ora rischiano di andare in canile

    Cronaca

    [gallery ids="44877,44875"] Monreale, 12 dicembre 2017 – Sono piccoli, indifesi e hanno tanto bisogno di qualcuno che possa dare loro tanto affetto. Quattro cuccioli sono stati ritrovati questo pomeriggio a Monreale da un gruppo di volontari. Erano stati gettati in mezzo ai rovi, al freddo, e s..

    Continua a Leggere

  • Nel bene confiscato alla mafia sorge il centro antiviolenza dell’associazione Le Onde

    Cronaca

    Palermo, 12 dicembre 2017 - Il Centro antiviolenza, gestito dall'associazione, ha offerto dagli anni '90 alle donne un luogo dove pensare un nuovo progetto di vita per sé e per i figli e le figlie attraverso un insieme di attività che iniziano con l’ascolto telefonico e la valutazione del r..

    Continua a Leggere

  • Green way Palermo-Monreale, insediata la Commissione del concorso internazionale VIDEO

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Dopo il tram a Palermo, arriverà un collegamento tra Palermo e Monreale che ripercorre un collegamento storico oggi innovat..

    Continua a Leggere

  • Petizione online per la SP4 San Cipirello-Corleone. «Urgente intervento del governo regionale»

    Cronaca

    Corleone, 12 dicembre 2017 – Una petizione online per sensibilizzare gli amministratori siciliani e dare nuovamente dignità ad un’importante via di comunicazione. È la strada provinciale numero 4 che collega San Cipirello a Corleone, una strada pericolosa e difficilmente transitabile a causa d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, aumentano le sanzioni agli automobilisti privi del ticket parcheggio

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2017 - 28,70€ per sosta senza esposizione dell’apposito tagliando. E’ questo l’importo della contravvenzione che diversi automobilisti monrealesi si sono ritrovati sul parabrezza della loro auto nell’ultimo mese. Si è infatti registrato un significativo aumento delle..

    Continua a Leggere

  • In Stand-by la prosecuzione del servizio del Commissario Capo Ganci al Comando di Castellammare

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Il Comune di Castellammare del Golfo chiede al Comune di Monreale il nulla osta per la prosecuzione dell’utilizzo temporaneo e parziale in regime di comando del Commissario Capo Castrense Ganci, ma il comune normanno rinvia la proposta chiedendo una rimodulazione. L..

    Continua a Leggere

  • Monreale, danni per il forte vento. Strade interrotte e linee elettriche compromesse

    Cronaca

    [gallery ids="44843,44842,44841"]

    Monreale, 12 dicembre 2017 – Alberi caduti, oggetti volati via dai balconi, linee elettriche danneggiate, cartelloni portati via dalle forti raffiche di vento. Da ieri sera si registrano danni e numerosi disagi a causa del forte vento in tutt..

    Continua a Leggere

  • Fiera natalizia al Parco Villa Filippina

    Cronaca

    Palermo, 12 dicembre 2017 -Non c’è una vera e propria atmosfera natalizia e un clima di feste senza luci colorate, addobbi e fiere a tema. Lo scorso 8 Dicembre è stata inaugurata “Natale in villa 2017”, la fiera al Parco Villa Filippina (Piazza San Francesco 18, Palermo), la nuova area dedic..

    Continua a Leggere

  • Istruzione e pari opportunità: linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Per garantire “Pari opportunità nell’istruzione per le persone minori d’età” sono state siglate dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e dalla garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Filomena A..

    Continua a Leggere

  • Morì per un’embolia all’Ingrassia. Chiesti 2 anni per 4 medici

    Cronaca

    Condanna a due anni di carcere ciascuno per omicidio colposo. Lo ha chiesto la Procura di Palermo per quattro medici dell'ospedale Ingrassia di Palermo. Rosanna Giaramidaro, Rosalba Tantillo, Florinda Bascone e Sebastiano Scalzo sono accusati di aver provocato la morte di un ragazzo di 28 anni,Emili..

    Continua a Leggere

  • Determine senza nomina di vicesindaco. Lo Biondo: «Affermazioni gravi? L’assessore mi denunci»

    Cronaca

    Monreale, 11 dicembre 2017 - Dall’assessore Giuseppe Cangemi erano state bollate come «Affermazioni gravi», le dichiarazioni di Massimiliano Lo Biondo. Il componente dell’Assemblea provinciale del PD aveva tirato in causa l’amministratore monrealese che avrebbe partecipato, secondo quanto af..

    Continua a Leggere

  • Bari Vs Palermo: 0-3. I rosanero squadra solida e concreta

    Cronaca

    Bari, 11 dicembre 2017 - Il Palermo si conferma squadra solida e concreta e con una rosa giocatori assolutamente competitiva. Vince e convince con autorevolezza da prima della classe. Mister Tedino ha il merito di avere creato un gruppo solido e concreto, sfruttando le caratteristiche dei singoli gi..

    Continua a Leggere

  • Acquapark Monreale