Oggi è 16/12/2017

Politica

Scuola di via Polizzi. Costantini a Guzzo: «Si brancola nel buio della menzogna e della meschinità»

Costantini chiede a Guzzo di spiegare «le ragioni per le quali sono state operate delle omissioni di grandissima importanza nella relazione finale»

Pubblicato il 28 settembre 2017

s Scuola di via Polizzi. Costantini a Guzzo: «Si brancola nel buio della menzogna e della meschinità»

Monreale, 28 settembre 2017 – «Il bue che dice cornuto all’asino». Commenta così il consigliere comunale Fabio Costantini l’intervento del consigliere comunale Giuseppe Guzzo in merito alle aspre polemiche sorte in seguito al rinvio della trattazione del punto all’ordine del giorno sulla relazione finale redatta dalla Commissione d’inchiesta sulla scuola materna di via Polizzi.  In particolare il consigliere Cinquestelle risponde all’accusa mossa nei suoi confronti dal collega di Forza Italia: «Apprendo – afferma – di un riferimento fatto alla mia persona nel quale si parla di “giochetti di vecchia scuola”; peccato che in politica si trovi sempre qualcuno che agisca forse in mala fede, cercando di prendere in giro i cittadini spostando l’attenzione su altro e accusando gli altri di responsabilità che invece sono proprie».

«Se il faro dell’onestà intellettuale – continua Costantini nella sua dura nota – avesse illuminato le dichiarazioni del Consigliere Guzzo, questi avrebbe dichiarato come Forza Italia, in conferenza capigruppo, abbia votato per lo slittamento ad Ottobre della presentazione della relazione della Commissione d’inchiesta ed in tal senso si fosse stabilito che questo punto sarebbe stato discusso insieme ad altri ordini del giorno già in programma (il verbale della Conferenza è la prova documentale delle mie affermazioni), motivo per cui, l’accusa di aggravio di costi che il Consigliere di Forza Italia intenderebbe imputare alla mia persona, viene rispedita al mittente costituendo una “sporca” menzogna volta a screditare la mia persona col precipuo intento di raccattare consensi forse per l’imminente tornata elettorale regionale».

«Inoltre, quando il Consigliere Guzzo parla di “aggravio di costi che la necessità di convocazione di un nuovo Consiglio comporta, il tutto solo per portare avanti un giochetto politico subdolo” dovrebbe ricordare ai lettori il suo maldestro tentativo di far annullare l’intera seduta di quello stesso Consiglio Comunale (che avrebbe invece creato un danno Erariale) appellandosi al medesimo vizio di notifica. Peccato che l’ignoranza del Consigliere Guzzo, delle norme del diritto, lo abbia condotto in grosso errore, facendogli collezionare l’ennesima figuraccia dinanzi all’intero Consiglio Comunale costringendo il Vice Segretario comunale ad una piccola lezione di diritto in suo favore. Come mai il Consigliere Guzzo, parlando di “slittamento della seduta” non ricorda (a chi legge) che la seduta era stata stabilita (col voto di Forza Italia) per la prima metà di Ottobre?»

Costantini chiede a Guzzo inoltre di spiegare «le ragioni per le quali sono state operate delle omissioni di grandissima importanza nella relazione finale» di conoscere «le motivazioni per le quali il Consigliere Guzzo si sia rifiutato di integrare in tal senso la relazione ricattando addirittura i componenti della Commissione con l’affermazione che gli stessi avrebbero potuto prender visione in copia della relazione solo dopo averla sottoscritta». Il consigliere Cinquestelle chiede perché sono state censurate alcune delle risultanze della Commissione. «Sono scomode per qualcuno – chiede ancora – o gli farebbero perdere consensi?».

Costantini sottolinea come non appare normale, afferma, che un Consigliere Comunale, membro della Commissione ispettiva d’indagine, faccia richiesta delle copie dei verbali (dallo stesso sottoscritte) e che gli venga risposto che “per urgenti impegni istituzionali” non sia possibile ottenerle e che bisogna rivolgersi ad un altro ufficio. Tantomeno che rivolgendosi al secondo ufficio (quello del Segretario Comunale, garante della trasparenza e del diritto d’accesso dei Consiglieri), non si venga degnati nemmeno di una risposta.  

«Chi ha interesse – afferma Costantini – ad intralciare il lavoro di un Consigliere che vuole raccogliere le dichiarazioni delle audizioni ed i documenti per poter elaborare una più precisa ricostruzione dei fatti? Qualcuno vorrebbe forse evitare che quella ricostruzione, certamente più completa, arrivi alla Procura della Repubblica? Chi ha interesse a non informare un Consigliere del fatto che si sarebbe discusso un ordine del giorno di tale importanza, negandogli di fatto la possibilità di preparare i propri interventi e di rendere pubbliche le ulteriori risultanze invece censurate dal Consigliere Guzzo? Inaccettabile che qualcuno provi a mascherare il tutto parlando di cavilli, senza accorgersi che siamo di fronte alla violazione dei diritti di un rappresentante del popolo, all’occultamento di risultanze documentali e dinanzi ad una questione che getta ombre profonde su chi dovrebbe essere invece garante di tali diritti».

«Quando il faro dell’onestà intellettuale viene spento – conclude Costantini – si può solo brancolare nel buio della menzogna e della meschinità, dunque auspico che in futuro, qualunque membro delle istituzioni cittadine, si assuma le responsabilità delle proprie condotte affermando solo il vero dinanzi alla cittadinanza che si dovrebbe onorare di rappresentare e soprattutto rispettare. Probabilmente la verità è una cosa scomoda e non tutti l’accoglieranno con favore».

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale il museo mineralogico «Marco Maiorana», una vasta collezione di minerali e fossili

    Politica

    [gallery ids="45375,45390,45389,45380,45379,45378,45377,45376,45374,45373,45372,45371,45370,45369,45368,45367,45366"] Monreale, 16 dicembre 2017 – «Un museo che nasce dentro una scuola ma che è a disposizione di tutta la città», ha detto il sindaco di Monreale Piero Capizzi. È stato inaugu..

    Continua a Leggere

  • Beneficenza Telethon, la scuola Guglielmo II raccoglie 507 euro

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Anche quest’anno l'ICS Guglielmo II ha risposto all'appello a cui da quindici anni è chiamato: quello per la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. È iniziata l’11 dicembre e s..

    Continua a Leggere

  • Alla Morvillo Natale a scuola. Cori, recite natalizie, presepe vivente e laboratori

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - La scuola Morvillo, in occasione delle festività nataliz..

    Continua a Leggere

  • Palermo, “Aspettando Natale”: festa di beneficenza nella Chiesa SS. Mediatrice

    Politica

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Nel pomeriggio di domenica 17 dicembre, dalle ore 15,30, il salone della Chiesa SS. Media..

    Continua a Leggere

  • Gianfranco Miccichè torna a Sala D’Ercole, è il nuovo presidente dell’Ars

    Politica

    Gianfranco Miccichè è il nuovo presidente dell’Assemblea regionale siciliana. L’applauso liberatorio per la maggioranza scatta al voto numero 35 che gli consente l’elezione essendo oramai al terzo appello ed essendo in aula i presenti 69 per effetto dell’assenza di Pippo Gennuso. Ma i..

    Continua a Leggere

  • Pioppo: divieto di transito ai mezzi pesanti. A breve l’ordinanza

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 -Per il consigliere comunale Giuseppe Lo Coco del gruppo "Liberi per Monreale", la via Provinciale che attraversa la frazione di Pioppo non è sicura. La causa è il transito dei mezzi pesanti, tanto è vero che ne ha chiesto la deviazione, ad eccezione di quelli adibiti a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. «Nati due volte» scende in piazza per regalare un piccolo sorriso

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - «I bambini disabili nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è affidata all'amore e all'intelligenza degli altri ed a un loro cambiamento nei confronti dell'handicap…». E' questo il motto del'associazione Nati 2 ..


  • Incidente sulla A29 tra Partinico e Balestrate, due motociclisti feriti: uno in gravi condizioni

    Politica

    Partinico, 16 dicembre 2017 - Ennesimo incidente stradale questa mattina sull'autostrada A29 Palermo Mazara del Vallo. Il bilancio del sinistro è due feriti, uno in maniera grave. Dalle prime ricostruzioni pare che il motociclista con a bordo un passeggero avrebbe perso il controllo del suo scooter..


  • «Un Dolce di Solidarietà», la racconta fondi delle confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Domani, Domenica 17 dicembre, dalle 10.30 alle 13.00, presso la Chiesa della SS. Trinità del Collegio di Maria si svolgerà il consueto appuntamento solidale che le confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso ormai organizzano da diversi anni. «Facciamo appe..


  • Settimana di musica sacra di Monreale, domani si chiude con il Requiem Kv 626 di Mozart

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Si chiuderà domani, 17 dicembre alle 21 al Duomo di Monreale, la Settimana di musica sacra nel percorso Unesco arabo-normanno.&..


  • Abbandona un cane a Boccadifalco. Due ragazzi lo denunciano, ora rischia l’arresto

    Politica

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Abbandona un cane sul ciglio della strada ma viene visto da due ragazzi che decidono di denunciare. Adesso l'uomo rischia una condanna a un anno o una sanzione da mille a 10 mila euro.  Il nucleo cinofili della Polizia Municipale di Palermo ha denunciato A. N., di..


  • Montelepre è il Comune Virtuoso 2017. Buon lavoro su rifiuti, mobilità, territorio e giovani

    Politica

    Montelepre, 16 dicembre 2017 - Il comune di Montelepre è il vincitore dell’edizione 2017 del concorso nazionale «Premio Comuni Virtuosi». Comune di 6 mila abitanti in provincia di Palermo appoggiato sulle pendici del Monte d’Oro, Montelepre è vincitore dell’undicesima edizione del concorso..


  • Chiude via Emily Balch, traffico in tilt. Proteste da Villagrazia e Villaciambra

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - È stata una giornata di caos a Palermo a causa delle chiusura del ponte sulla circonvallazione che collega Villagrazia e la frazione monrealese di Villaciambra con viale Regione Siciliana. Il ponte è stato chiuso dicono i vigili urbani per un problema strutturale. In c..


  • Monreale, Domenica 17 PD al congresso. Rubino: “Ritiro la delegazione assessoriale”

    Politica

    Monreale, 15 dicembre 2017 – Convocato per domenica 17 dicembre alle ore 9.30, presso il Collegio di Maria, il congresso del Pd di Monreale che porrà fine al commissariamento del partito. A darne notizia il commissario uscente della sezione monrealese del PD, Antonio Rubino: “Da domenica il par..


  • Inchiesta Alto Belice Ambiente. Rinviati a giudizio i 51 imputati (I NOMI)

    Politica

    Palermo, 15 dicembre 2017 – Sono stati rinviati a giudizio tutti i 51 imputati dell'inchiesta, scoppiata nel 2011, che ha investito l’ATO PA2 “Alto Belice Ambiente”, e che ha visto coinvolte in un primo momento 53 persone, poi ridotte a 51. Il sindaco del comune di Monreale, Piero Ca..


  • A Palermo il primo circo sociale permanente. Il crowdfunding per Danisinni Circus

    Politica

    Palermo, 15 dicemre 2017 - Sarà grande festa a Danisinni, sabato 16 dicembre a partire dalle ore 10.00, dove sarà scoperta la campagna crowdfunding Danisinni Circus, un nuovo capitolo del progetto Rambla Papireto, avviato lo ..


  • Schianto mortale sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, muore una donna

    Politica

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Dalle prime ricostruzioni dei soccorritori pare che dietro all'incidente in cui ha perso la vita una donna di 54 anni Carini, ci sia un improvviso malore. Il sinistro è avvenuto sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, nei pressi di Capaci.  La donna si trovava a bord..


  • Ripulita la discarica abusiva nei pressi della Casa Circondariale Pagliarelli

    Politica

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Ripulita questa mattina la discarica abusiva che si trovava nelle immediate vicinanze della Casa Circondariale Pagliarelli, nel curvone di via Altofonte angolo via Bachelet (Leggi qui). Il cumulu di sfabbricidi e materiale di risulta si trovavano in quel pu..


  • Acquapark Monreale