Domenica un “appuntamento a distanza” di SiciliArte da Monreale per tutta la nazione

Piazza Guglielmo II farà da scenario alla registrazione della performance del tenore siciliano Alberto Profeta, che poi verrà montata con quella di altri artisti del panorama nazionale per creare un unico video

MONREALE – È tempo di tornare nel nome dell’arte. Gli artisti siciliani, insieme a tutta la Nazione, sono pronti per ripartire. Domenica 9 maggio, nello scenario di piazza Guglielmo II, si terrà la registrazione della performance del tenore siciliano Alberto Profeta, che poi verrà montata con quella di altri artisti del panorama nazionale per creare un video unico.

SiciliArte Opera Management, realtà sicula impegnata nella promozione del teatro e della lirica, sempre capitanata dal giovane imprenditore terrasinese Nuccio Anselmo, nonché direttore artistico della stessa, a Monreale, con la presenza e il sostegno del Sindaco Alberto Arcidiacono, si disporrà in prima linea per la musica.

Con la partecipazione straordinaria del tenore siciliano Alberto Profeta, Monreale e Palermo si uniranno in un concerto per “voce sola”, affinché nessun dorma ancora sull’arte. La celebre aria di Calaf della Turandot di Giacomo Puccini sarà, infatti, eseguita dal tenore come un richiamo che possa “destare” l’Italia politica tutta verso i suoi teatri e tutti i suoi artisti, sospesi ancora nel silenzio. Un “appuntamento a distanza” di SiciliArte da Monreale per tutta la nazione.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.