Oggi è 24/01/2020

Cronaca

Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, in carcere il capo della famiglia, Salvatore Francesco Tumminia, e altre 3 persone (VIDEO)

Arrestato anche Giuseppe Benigno, era sfuggito ad un attentato

Pubblicato il 15 gennaio 2020

Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, in carcere il capo della famiglia, Salvatore Francesco Tumminia, e altre 3 persone (VIDEO)

BELMONTE MEZZAGNO – È Salvatore Francesco Tumminia, secondo gli inquirenti, il nuovo capo del mandamento mafioso di Belmonte Mezzagno. L’uomo era da poco tornato in libertà dopo essere stato condannato per associazione mafiosa a seguito dell’operazione Perseo (16 dicembre 2008). Nella notte è stato arrestato in un’operazione condotta dai carabinieri del comando provinciale di Palermo.

La direzione distrettuale antimafia di Palermo ha emesso un fermo di indiziato di delitto nei confronti di 2 persone ritenute responsabili di associazione mafiosa. Assieme a Tummina, arrestato anche Giuseppe Benigno il quale, sfuggito nello scorso febbraio ad un attentato, si era dato alla fuga trovando rifugio presso alcuni parenti a Piubega, comune in provincia di Mantova, dove è stato rintracciato dai militari e tratto in arresto.

Contemporaneamente i militari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Palermo, nei confronti di altre 2 persone, già sottoposte agli arresti domiciliari, ritenute responsabili di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Le indagini documentano gli assetti e le dinamiche criminali della famiglia mafiosa di Belmonte Mezzagno all’indomani dell’Operazione Cupola 2.0 (4 dicembre 2018), a seguito della quale erano stati arrestati, tra gli altri, gli uomini d’onore al vertice del mandamento mafioso di Misilmeri – Belmonte Mezzagno.

Immediatamente dopo l’operazione, a Belmonte Mezzagno, venivano registrate fibrillazioni che, nel corso del 2019, sfociavano in gravi fatti di sangue. 

Il 10.1.2019, Vincenzo Greco, pregiudicato, cadeva vittima di un agguato in tipico stile mafioso mentre rincasava dal lavoro nei campi;

l’08.05.2019, il commercialista Antonio Di Liberto, poco dopo essere uscito di casa a bordo della propria autovettura, veniva freddato da una scarica di proiettili;

il 02.12.2019, due sicari, a bordo di uno scooter e travisati da caschi integrali, noncuranti della presenza di numerosissimi passanti, approfittando del traffico in una via del centro cittadino, che faceva rallentare l’auto condotta da Giuseppe Benigno, esplodevano contro di questi ben 9 colpi d’arma da fuoco e poi si davano a precipitosa fuga facendo perdere le loro tracce. Per un caso fortuito, solamente due proiettili colpivano la spalla sinistra dell’imprenditore, il quale, nonostante le ferite, riusciva a guidare la propria auto fino a raggiungere il pronto soccorso dell’Ospedale Civico di Palermo.

E’ evidente che l’arresto e la successiva decisione di collaborare con la giustizia di Filippo Bisconti, all’epoca capo del mandamento, avessero provocato delle forti ripercussioni.

Le attività di indagine, che erano state focalizzate sul territorio belmontese già all’indomani dell’omicidio di Vincenzo Greco, hanno consentito, in tempi brevi, di ricostruire parte dell’organigramma della famiglia mafiosa di Belmonte Mezzagno individuando l’uomo che ne aveva assunto il vertice: Salvatore Francesco Tumminia, da poco tornato in libertà dopo essere stato condannato per associazione mafiosa a seguito dell’operazione Perseo (16 dicembre 2008).

Salvatore Francesco Tumminia aveva accentrato il potere nelle proprie mani gestendo il settore delle estorsioni, infiltrandosi nelle istituzioni sane della città e ponendosi quale punto di riferimento per i propri sodali e per i propri concittadini per la risoluzione delle problematiche più svariate.

Ad esempio, un avvocato penalista aveva richiesto al capo famiglia di intervenire per fargli riscuotere un credito che da anni vantava nei riguardi di uno dei suoi assistiti; ed ancora era stato chiamato per gestire una controversia sorta tra alcuni sodali a seguito di una richiesta estorsiva formulata nei riguardi di un artigiano, fratello di uno degli uomini d’onore belmontesi.

Le intercettazioni facevano emergere le lamentele dell’artigiano che, dopo aver raccontato al fratello di aver ricevuto un pizzino contenente la pretesa estorsiva e le connesse minacce di morte e del coinvolgimento in tale vicenda di Stefano Casella e Antonino Tumminia (entrambi destinatari della una misura cautelare in carcere), si rivolgeva al capo famiglia affinché intervenisse per evitargli il pagamento del “pizzo”;

Dalle indagine è emerso come il capofamiglia riuscisse a condizionare il locale Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale  – ufficio servizio per il territorio di Palermo (dipendente dall’Assessorato Regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea). Tumminia disponeva autonomamente i turni degli operai stagionali e organizzava a piacimento le squadre di lavoro, favorendo i dipendenti a lui vicini. L’ingerenza era tale che nel paese si era diffusa la convinzione che l’unico modo per ottenere un contratto stagionale fosse quello di parlarne direttamente con Tumminia, il quale si faceva vanto delle minacce fatte nei confronti dei dirigenti dell’ufficio locale non collaborativi.

Le indagini hanno documentato come Giuseppe Benigno fosse un soggetto interno alla famiglia mafiosa di Belmonte Mezzagno che operava in contatto con i vertici del mandamento e della famiglia mafiosa facente capo a Salvatore Francesco Tumminia (e, prima dell’operazione Cupola 2.0, con Filippo Bisconti) agevolando la commissione di alcuni reati come le estorsioni, coadiuvando i sodali nel controllo del territorio, agevolando i contatti e gli incontri con gli appartenenti alle varie famiglie mafiose, nonché inserendosi nella risoluzione delle problematiche interne all’associazione.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Schianto tra Altofonte e Giacalone, un uomo trasportato al Civico

    Cronaca

    Un uomo è stato trasportato all'ospedale Civico di Palermo ieri mattina dopo che la sua Fiat Punto si è andata a schiantare contro un guard rail della Palermo-Sciacca.  L'incidente è avvenuto lungo lo scorrimento veloce tra gli svincoli di Giacalone (Monreale) e Altofonte.  L'auto..

    Continua a Leggere

  • Serie A: le previsioni delle retrocessioni

    Cronaca

    Come ogni anno, anche in Serie A si accendono due autentiche sfide nella sfida. Al fianco della competizione per lo Scudetto, infatti, vi sono la sfida alla zona Champions League/Europa League e soprattutto la lotta salvezza, dove alcune delle squadre sono destinate a..

    Continua a Leggere

  • La Sicilia è ufficialmente in esercizio provvisorio, bloccata per mesi la programmazione finanziaria

    Cronaca

    PALERMO - La Sicilia è ufficialmente in esercizio provvisorio e lo resterà per quattro mesi. Una procedura che è ormai diventata standard perché sono anni, indipendentemente dal governo in carica, che si fa ricorso a questa pratica, che di fa..

    Continua a Leggere

  • Cinque anni fa scompariva Sarina Ingrassia, a Monreale la sua casa era sempre aperta

    Cronaca

    [gallery ids="132143,132144,132145,132146,132147,132148"] MONREALE - A cinque anni dalla scomparsa di Sarina Ingrassia, i soci e gli affezionati dell'associazione "Il Quartiere" da lei fondata ormai quasi mezz..

    Continua a Leggere

  • Esposti e truffe all’ospedale Civico, arrestato primario e 2 sanitari, così si saltava il turno

    Cronaca

    Questa mattina i Carabinieri del Nas hanno eseguito quattro ordinanze di misure cautelari agli arresti domiciliari per un medico dirigente dell'Unità complessa di Neurochirurgia del Civico di Palermo, due infermieri dello stesso reparto e per un agente di commercio. I quattro sono accusati a vario ..

    Continua a Leggere

  • “Il giuramento” di Fava, gli alunni del liceo scientifico “E.Basile” incontrano l’autore

    Cronaca

    [gallery ids="132105,132104,132103,132140"] MONREALE- Il liceo scientifico “Emanuele Basile” ha incontrato lo scrittore e deputato regionale Claudio Fava per commentare il libro “Il giuramento”, esprimendo il proprio punto di vist..

    Continua a Leggere

  • Nuova apertura Lidl, cerca personale a Carini

    Cronaca

    L’apertura di un punto vendita a Carini e la ricerca di nuovi addetti per il supermercato. La Lidl si prepara a nuove assunzioni. A breve, infatti, verranno aperte posizioni  sul sito dell'azienda che per l'inaugurazione della nuova struttura sarà chiamata a potenziare l'organico. ..

    Continua a Leggere

  • 30 anni fa a Monreale la mafia uccise il geometra Vincenzo Miceli, non voleva pagare il pizzo

    Cronaca

    MONREALE - Nella giornata del 23 gennaio del 1990 veniva ucciso a Monreale il geometra Vincenzo Miceli. Con la sua impresa di costruzioni si occupava di eseguire lavori per conto di enti pubblici: strade, edifici, illuminazi..

    Continua a Leggere

  • Fiocchi rosa e azzurri per il Comune di Monreale, cuccioli in arrivo, ma chi si occuperà di loro?

    Cronaca

    [gallery ids="132033,132030,132026"] MONREALE - Una cagna ha già partorito e i suoi cuccioli sono in un terreno non lontano dal centro cittadino, mentre altre due sono in procinto di partorire. Le cagnette si aggirano tra Monreale e Pioppo. C..

    Continua a Leggere

  • “Chiediamo solo parcheggio gratis, rimborso benzina e copertura assicurativa, e riprenderemo a pulire Monreale”

    Cronaca

    MONREALE - Erano arrivati da Palermo per ripulire diverse strade della cittadina ma adesso hanno detto basta, almeno fino a quando non riceveranno quanto richiesto. Si tratta dei percettori del reddito di cittadinanza dell’associazione “Basta..

    Continua a Leggere

  • Comitato Pioppo Comune, cimitero si, ma all’interno di un programma amministrativo chiaro

    Cronaca

    MONREALE - “Non siamo contrari alla realizzazione del cimitero”. L’affermazione è del Comitato Pioppo Comune, che entra nel merito della questione che verrà discussa il prossimo lunedì in consiglio comunale. Allora verrà votata la varia..

    Continua a Leggere

  • L’ARS boccia l’esercizio provvisorio, la seduta finisce nel caos

    Cronaca

    PALERMO - Seduta animata a Palazzo dei Normanni sulla approvazione dell'esercizio provvisorio. Il Governo ha presentato un emendamento di riscrittura sul ddl, in particolare sull'articolo 2 che stabilisce la durata dello stesso, dopo la solenne b..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, amministratori e sindacati contro la mafia, “Combatterla con scuola e lavoro”

    Cronaca

    A San Cipirello si è tenuto un incontro tra i rappresentanti dei Comuni della Valle dello Jato ed alcuni rappresentanti sindacali. Temi centrali del'incontro sono state mafia e corruzione e come tenerle lontane dalle amministrazioni comunali con l’esercizio della cittadinanza attiva. All’inc..

    Continua a Leggere

  • Ztl notturna, approvata dalla Giunta. Si parte dal 31 gennaio

    Cronaca

    PALERMO - "I dati che ci sono stati forniti dagli Uffici attraverso il monitoraggio dei varchi di accesso alla ZTL mostrano chiaramente che durante le ore serali e notturne delle giornate di giovedì, venerdì e sabato si verifica un incremento s..

    Continua a Leggere

  • Giornata della memoria, pietre d’inciampo in ricordo di Liborio Baldanza e Maria Di Gesù

    Cronaca

    PALERMO - Quattro giorni di eventi ed iniziative organizzate dal Comune di Palermo per celebrare il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale che si celebra il 27 gennaio per commemorare le vittime dell’Olocausto. Palermo ospiterà l'iniz..

    Continua a Leggere

  • Va avanti il processo “Cupola 2.0”, la mafia riorganizzava la Commissione provinciale (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="84996,84998,84999,85000,85001,85002,85003,85004,85005,85006,85007,85008,85009,85010,85011,85012,85013,85014,85015,85016,85017,85018,85019,85020,85021,85022,85023,85024,85025,85026,85027,85028,85029,85030,85031,85032,85033,85034,85035,85036,85037,85038,85039,85040,85041,85042"] Nell'..

    Continua a Leggere

  • Pulizia professionale, ecco i macchinari e i detergenti indispensabili sul lavoro

    Cronaca

    Per la pulizia professionale di ambienti residenziali, industrie e uffici è necessario dotarsi dell’attrezzatura giusta, macchinari e detergenti adeguati con i quali affrontare ogni tipo di attività. La qualità del servizio dipende direttamente dall’efficienza della dotazione, perciò ..

    Continua a Leggere

  • “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo”, a Casa della Cultura si esibisce il coro e l’orchestra della Guglielmo II

    Cronaca

    [gallery ids="131936,131935,131934,131933,131932,131931,131930,131929,131928,131927,131926,131925,131924"] MONREALE - In un clima festoso e gioioso si è concluso tra gli applausi il concerto “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo..

    Continua a Leggere