Oggi è 12/12/2019

Cronaca

Il porticciolo Bandita dagli anni d’oro a terra di nessuno. I volontari lo ripuliscono

I pescatori chiedono aiuto. Il fondale è pieno di macerie, residui dei bombardamenti del secondo conflitto mondiale

Pubblicato il 12 novembre 2019

Il porticciolo Bandita dagli anni d’oro a terra di nessuno. I volontari lo ripuliscono

PALERMO – Il porticciolo Bandita un tempo, negli antichi anni dell’epoca Liberty palermitana, a cavallo tra il periodo dei Florio e il secondo conflitto mondiale, era meta di bagnanti, conosciuta anche per il buon pesce pescato distribuito in tutte le pescherie di Palermo. Adesso, purtroppo, tutto questo è un vago ricordo. I pochi pescatori rimasti a vivere nel luogo sono costretti ad allontanarsi dalla costa, per evitare il mare ormai deturpato e contaminato sia dalle macerie Liberty scaricate dopo la guerra nel fondo marino, sia dai liquami.

La situazione è giunta al collasso e i pescatori della zona hanno emesso un ultimo grido disperato, allertando l’opinione pubblica. Le varie associazioni hanno risposto all’appello e Filo Diretto ha voluto dar voce ai rappresentanti che oggi spontaneamente sono andati a dare il proprio contributo per ripulire il luogo dai rifiuti.

“Tempo fa – racconta Martina Ando, Presidente dell’associazione Artistico Azzizz art – abbiamo dedicato la riqualificazione di un tratto del bagno asciuga di Romagnolo. I pescatori del porticciolo la Bandita ci hanno, infatti, invitato a intervenire sulla costa sud e abbiamo deciso di coinvolgere nell’operazione di bonifica anche altre associazioni e gente del luogo, comprese le persone che abitualmente soggiornano con i camper. C’è molto da fare, dal dopoguerra a oggi poco o niente è stato fatto. Il fondale è pieno di macerie, residui dei bombardamenti del secondo conflitto mondiale. Infatti, l’area Liberty adiacente alla costa è stata smembrata e gettata a mare. Da 70 anni si aggiungono i liquami urbani senza che nessuna amministrazione abbia mai fatto qualcosa per ripristinare la costa protagonista dell’epoca della bella époque, degli anni di gloria, nota anche come zona balneare oltre che come luogo di pesca”.

“Per quanto riguarda lo status dei pescatori – interviene Sergio Oliva dell’associazione Compa aps – c’è ben poco da dire di felice, perché sono rimasti ormai ben pochi e campano alla buona. Una situazione che sta andando sempre più alla deriva per via di un’amministrazione assente. Qui si sa, è terra di nessuno, il clientelismo è stato presente nei vari decenni di gestione del territorio sia a livello comunale che regionale. Si spera che con le nostre iniziative si possa smuovere in qualche modo anche la sensibilità delle sfere istituzionali per fare qualcosa prima che sia troppo tardi”.

“Noi – spiega Marco D’Amico, Presidente dell’associazione Retake Palermo – abbiamo già partecipato tempo addietro a una bonifica dell’area porticciolo Bandita. Con gli amici di Azzizz art abbiamo afferrato al volo questa disperata richiesta dei pescatori. Adesso stiamo coinvolgendo anche altre associazioni per riprendere un’operazione lasciata prima in sospeso giunta al collasso. La spiaggia è un vero e proprio immondezzaio. Il primo di una lunga serie di eventi dove si cercherà di riqualificare questo tratto di costa anche cercando di riciclare i rifiuti più curiosi, arredando l’area per renderla attrattiva per l’utenza del luogo e per i turisti. Oggi alcuni studenti dell’Accademia delle belle arti di Palermo stanno facendo delle documentazioni video da sfruttare per la loro tesi che argomenterà su tale scempio ecologico. Noi stiamo portando avanti un progetto di educazione civica sulla riqualificazione del territorio, partendo dalla Scuola più grande d’Italia: l’Istituto Alberghiero Piazza. Coinvolgendo docenti e alunni in un comune concetto di diffusione del principio di tutela del territorio”.

“Abbiamo risposto all’appello come le altre associazioni – dice Pietro Urso Attivista Responsabile dell’Associazione 90127 – già interpellate, per senso civico: vedere nuovamente Palermo e la sua spiaggia integrale da Punta Raisi a Villabate pulita come nella belle époque. È un paradosso quello di dover percorrere chilometri per andare in altri luoghi quando meno di settanta anni fa c’era il porto della Bandita.

“Quando la Comunità delle associazioni chiama per eventi come quello di oggi, dobbiamo rispondere”. A dirlo è il consigliere della seconda circoscrizione, Pasquale Tusa. “La pulizia in questo porticciolo è un segnale di civiltà e educazione ambientale. Qui nessuno pulisce, neanche la RAP perché non rientra nel contratto di servizio, ecco perché va un grosso plauso a questi ragazzi. Per la prossima volta confido in una partecipazione da parte della gente della borgata”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • «Ti faccio cadere i denti», «ma sei scemo?», «io veramente a qualcuno lo ammazzo», «la testa ti svito»: condannate le maestre dell’asilo di Borgetto

    Cronaca

    BORGETTO - «Ti faccio cadere i denti», «ma sei scemo?», «io veramente a qualcuno lo ammazzo», «la testa ti svito». Le telecamere installate di nascosto dai Carabinieri hanno inchiodato le maestre della scuola materna di Borgetto di contrada San Carlo, regist..

    Continua a Leggere

  • Nuova perturbazione porterà maltempo, possibili nevicate

    Cronaca

    PALERMO - La seconda parte della settimana sembra piuttosto movimentata dal punto di vista meteorologico a causa dell’avvicinamento di una nuova perturbazione formatasi sull’Atlantico. Già da oggi precipitazioni su Palermo e provincia accompagnate dai venti di Maestrale che ..

    Continua a Leggere

  • Randagismo, Costantini: “12 mila euro utilizzati per la sistemazione di un immobile”

    Cronaca

    MONREALE - “Sembra che il dirigente comunale Maurizio Busacca stia procedendo all'impegno di spesa, per circa la metà delle somme, per comprare dei materiali edili utili all'adeguamento della struttura che dovrebbe ospitare i randagi”. A dic..

    Continua a Leggere

  • Giallo SRR Palermo Ovest, Arcidiacono chiede vertice: “Puntiamo ad avvio entro giugno”

    Cronaca

    Parte o non parte la Srr Palermo Ovest? Sembra essere impantanato ormai da tempo l’iter per l’avvio della società d’ambito che dovrebbe gestire il servizio rifiuti a Monreale e negli altri comuni del circondario, fino ad arrivare a Marineo e Misilmeri. Un continuo tira e molla in cui c’è i..

    Continua a Leggere

  • Emergenza terremoto in Albania, aperta una raccolta fondi

    Cronaca

    La Caritas Diocesana di Piana degli Albanesi e L’Unione dei Comuni Besa (Contessa Entellina, Mezzojuso, Palazzo Adriano, Piana degli Albanesi, Santa Cristina Gela), a seguito del sisma dello scorso 24 novembre che ha interessato diverse zone della parte settentrionale dell’Albania, hanno definit..

    Continua a Leggere

  • Monreale, ecco chi sono i componenti delle Consulte di frazione

    Cronaca

    MONREALE - Per presentare la propria candidatura c’era tempo fino ad agosto. Sono stati nominati dal sindaco Alberto Arcidiacono i rappresentanti delle Consulte di frazione, a luglio era stato reso pubblico l’avviso. Alle nomin..

    Continua a Leggere

  • Vertice al Municipio su questione rifiuti, ex Mirto chiedono il licenziamento

    Cronaca

    Un'accesa riunione si è svolta ieri pomeriggio all'interno della Sala Rossa del Palazzo di Città. Al vertice hanno preso parte un gran numero di lavoratori rimasti in bilico tra la Mirto e la New System Service. La prima è la ditta esclusa dal Comune di Monreale dal servizio di raccolta e spazzam..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, open day all’IPSASR e all’ITA, prossimo incontro il 15 gennaio

    Cronaca

    SAN CIPIRELLO - È iniziato stamattina l’Open Day dell’IPSASR e dell’ITA di San Cipirello, iniziativa per favorire l’orientamento degli alunni delle scuole medie del territorio. L’altro incontro si terrà mercoledì 15 gennaio dalle 15 ..

    Continua a Leggere

  • Open day, Liceo artistico D’Aleo sabato 14 dicembre apre le porte

    Cronaca

    Sabato 14 dicembre dalle 9.00 alle 12.00, il Liceo Artistico Mario D’Aleo apre le porte a genitori e alunni delle c..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la cittadinanza onoraria a Liliana Segre? Russo: “Per il senso e il valore delle radici della nostra città”

    Cronaca

    MONREALE - La cittadinanza onoraria a Liliana Segre? La proposta è stata lanciata questa mattina da Tonino Russo, ex onorevole del Partito Democratico, ed è di quelle che l’amministrazione comunale dovrebbe valutare seriamente. Per l’alto valore simbolico e culturale che contiene. Ieri a Mi..

    Continua a Leggere

  • La “Bellezza Rivelata”: i tesori del Palazzo reale di Monreale aperti al pubblico

    Cronaca

    MONREALE - Due sabati all’insegna della Bellezza per svelare e ri-velare uno dei siti fondativi di Monreale. Il 14 e il 21 dicembre si aprono le grandi porte del Palazzo reale di Guglielmo II a Monreale, accanto alle absidi della maestosa Ca..

    Continua a Leggere

  • Corleone, sequestro di beni per mezzo milione a Mario Salvatore Grizzaffi

    Cronaca

    CORLEONE - Sequestrati beni per circa 500.000,00 euro a Mario Salvatore Grizzaffi e al suo nucleo familiare. Si tratta di un’abitazione, di un magazzino, localizzati nella provincia di Palermo, di un’autovett..

    Continua a Leggere

  • Randagismo, corsa contro il tempo, entro dicembre il comune dovrà assegnare una struttura

    Cronaca

    MONREALE - C’è l’approvazione del consiglio comunale al contrasto randagismo, una proposta del M5s che è stata portata avanti e condivisa dalla Commissione Bilancio. Ora, invece, tocca all’amministrazione adottarla per predisporre an..

    Continua a Leggere

  • Rivoluzione nel Codice della strada, sì a monopattini e biciclette elettriche

    Cronaca

    Da oggi i monopattini elettrici saranno equiparati alle biciclette e potranno circolare nel rispetto del Codice della Strada. Il provvedimento riguarda i monopattini e non gli scooter elettrici che restano vietati e possono circolare solo se muniti di carta di circolazione e assicurazione. Que..

    Continua a Leggere

  • Fiori d’arancio per Francesco Pampa, il sì in Cattedrale a Monreale oggi pomeriggio

    Cronaca

      [gallery ids="127810,127812,127809,127808,127807,127811,127813,127820,127819,127821,127830,127833,127853,127852,127851,127849,127848,127847,127846"] MONREALE - Francesco Pampa e Matilde Cappuccio hanno giurato amore eterno nella magn..

    Continua a Leggere

  • Caro voli, la Sicilia mette dei pullman per far tornare gli studenti a Natale

    Cronaca

    Il governo Musumeci tende una mano agli studenti siciliani che si trovano al Nord e che rischiano di non potere rientrare in Sicilia per il periodo natalizio, a causa delle proibitive tariffe aeree. Attraverso l’Azienda siciliana trasporti - una delle partecipate dalla Regione - saranno infatti me..

    Continua a Leggere

  • Allunga le mani durante la visita, medico arrestato per violenza sessuale

    Cronaca

    Questa mattina , la Polizia di Stato ha proceduto, in  provincia, all’esecuzione di un’Ordinanza di Custodia Cautelare degli arresti domiciliari, nei confronti di un medico, indagato per il reato di violenza sessuale nei confronti di una donna. La misura è stata emessa dal GIP..

    Continua a Leggere

  • Open day, l’I.C.S. Guglielmo II apre le porte al futuro: da lunedì 16 a giovedì 19 dicembre

    Cronaca

    MONREALE - “L’I.C.S. Guglielmo II apre le porte al futuro”. Con questo slogan il nostro istituto si appresta ad accogliere quanti volessero conoscere l’offerta formativa proposta per il triennio 2019-2022. Da lunedì 16 a giovedì 19 Dice..

    Continua a Leggere