Palermo bimbo di un anno e mezzo ingerisce hashish e cocaina, ricoverato in rianimazione

Secondo i genitori sarebbe stato a giocare fuori casa, dove avrebbe trovato lo stupefacente

PALERMO – È in corso l’indagine della Polizia su un caso che desta più di un sospetto. Quello di un  bambino di un anno e mezzo di Palermo, ricoverato per avere ingerito hashish e cocaina. Adesso si trova in rianimazione presso l’ospedale dei Bambini, dopo essere stato portato dai familiari al pronto soccorso del Buccheri La Ferla.

Secondo le dichiarazioni dei genitori, il bimbo sarebbe stato a giocare fuori casa, dove avrebbe trovato lo stupefacente. Una versione sulla quale gli agenti stanno indagando.

Una prima perquisizione è stata fatta in casa della famiglia, dove non è stata trovata traccia di stupefacenti.

La segnalazione è stata fatta al tribunale per i minorenni che potrebbe adottare provvedimenti nei confronti dei genitori.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.