È morto monsignor Luigi Bommarito, aveva 93 anni

Domani la camera ardente presso la chiesa degli Agonizzanti di Terrasini. I funerali si terranno sabato mattina, alle ore 11,00, presso la chiesa Madre di Terrasini

TERRASINI – È morto monsignor Luigi Bommarito, ex Arcivescovo di Catania. Nato l’1 giugno 1926 a Terrasini in provincia di Palermo, aveva 93 anni. Come detto, è stato Arcivescovo di Catania dal 1° giugno 1988 al 7 giugno 2002 quando si ritirò per raggiunti limiti di età tornando nella sua città natale. 

Ordinato presbitero il 2 aprile 1949, il 18 marzo 1976 venne eletto vescovo ausiliare di Agrigento (oggi arcidiocesi metropolitana) e vescovo titolare di Vannida. Ricevette l’ordinazione episcopale il 1º giugno 1976 dal cardinale Sebastiano Baggio (co-consacranti: arcivescovo Corrado Mingo, vescovo Giuseppe Petralia).

Il 2 maggio 1980 divenne vescovo di Agrigento. Il 1º giugno 1988 è promosso arcivescovo di Catania.

Il 4 e 5 novembre 1994 ha accolto papa Giovanni Paolo II durante la visita pastorale nella città etnea concelebrando la messa di beatificazione di Madre Maddalena Morano.

Nel 1998 ha conferito l’ordinazione episcopale a Salvatore Pappalardo, al quale Giovanni Paolo II aveva affidato la diocesi di Nicosia. Nell’Avvento del 2001 ha scritto una lettera molto pesante con diverse critiche al Cammino neocatecumenale.

Il 7 giugno 2002 si è dimesso per raggiunti limiti di età.

Il 25 marzo 2009, nella cattedrale di Agrigento, è stato uno dei tre vescovi co-consacranti all’ordinazione episcopale di Salvatore Muratore, vescovo di Nicosia.

È morto oggi a Terrasini, nella sua casa natale, all’età di 93 anni.

Da domani, alle ore 10,00, sarà allestita la camera ardente presso la chiesa degli Agonizzanti di Terrasini. I funerali si terranno sabato mattina, alle ore 11,00, presso la chiesa Madre di Terrasini.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.