Nelle vie Pio la Torre e Salvatore Candido “Letture erranti di Antonio Veneziano”

Coinvolgimento del tessuto sociale e urbano del paese, allargando le vedute attraverso la conoscenza di quartieri decentrati e di poeti monrealesi. L’evento è organizzato da Arci Link

MONREALE – Dopo il successo di “Monreale Food e Feast” che ha riempito le vie di Monreale, da via Pietro Novelli alle piazze principali, continuano gli eventi inseriti nel calendario dell’Estate monrealese. L’appuntamento è per oggi pomeriggio con “Letture erranti di Antonio Veneziano”, alle ore 17 in Villa Link a Piazzale Candido. L’iniziativa è organizzata dall’associazione Arci Link.

Lo street food piace alla gente, complice della partecipazione è stata anche la musica. In piazza Guglielmo, ieri sera è avvenuta la finale “Una voce per Monreale”, manifestazione canora dedicata a Marcello Micalizzi. Ad aggiudicarsi la nona edizione Roberta Pace.

L’incontro di oggi pomeriggio, invece, è il secondo ciclo di poesie “erranti” che si intrecciano, si insinuano tra i vicoli più nascosti e sorprendenti di Monreale. Vedrà l’evocazione della voce del grande Antonio Veneziano che attraverso la lettura interpretativa di 19 poesie in dialetto, attraverserà Monreale nelle zone Pio la Torre e via Salvatore Candido. Per ogni tappa vi sarà anche un’esibizione musicale in acustico. L’obiettivo dell’associazione, in sinergia con il comune, è il totale coinvolgimento del tessuto sociale e urbano del paese, permettendo di poter spaziare e allargare le vedute attraverso la conoscenza di quartieri decentrati e di poeti monrealesi. 

Il primo ciclo, invece, ha visto la partecipazione della febbrile voce del grande poeta e romanziere Nanni Balestrini che, attraverso la lettura interpretativa di 15 poesie, ha camminato nella parte alta di Monreale nelle zone Collegiata, San Vito e Bavera. Il percorso si è suddiviso in 10 tappe, in ogni quartiere c’è stata una esibizione musicale in acustico.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.