“Non solo assistenza”: il progetto che favorisce integrazione e sport per i diversamente abili, anche a Monreale

L’iniziativa è finanziata dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociale e vede la partecipazione di molte associazioni

MONREALE – Le associazione monrealesi “Giovane Futuro” e “Con.Vi.Vi l’autismo” collaboreranno al progetto “Non solo assistenza – Realizzazione di una rete per la disabilità”. Il progetto di promozione sociale nasce con l’obiettivo di costruire una rete di sostegno alla disabilità, facendo leva sulle attività sportive inclusive.

La missione è quella di creare una nuova cultura sportiva, incrementando anche l’offerta di spazi aggregativi che consentano ai disabili di praticare discipline ludico-sportive adattate e integrate, le cui ricadute non si riflettano solo sul singolo individuo ma sul tessuto sociale.

L’iniziativa è finanziata dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e promossa dall’associazione Arthesia, da OpesItalia, dalla Misericordia Piana degli Albanesi e dall’associazione La Danza delle Ombre. Manifestazioni sportive, corsi, tornei e camp, organizzati a livello locale, regionale e nazionale, si riveleranno fondamentali per la creazione di un modello di attività motoria per persone con disabilità.

I cittadini diversamente abili che vorranno partecipare alle attività che si svolgeranno nelle strutture del territorio monrealese potranno presentare richiesta via mail all’indirizzo ass.giovanefuturo@gmail.com.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.