Monreale, servizio rifiuti ancora alla ditta Mirto: il TAR sospende l’interdittiva antimafia

Il 10 ottobre il Tribunale Amministrativo si dovrà pronunciare sul ricorso presentato dai legali della Mirto

MONREALE – Arriva come un fulmine a ciel sereno il provvedimento emesso dal TAR della Sicilia (prima sezione), che annulla l’interdittiva antimafia emessa nei confronti della ditta Mirto SRL, la società che aveva vinto l’appalto per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nel comune di Monreale. La Mirto non era stata inserita nella white list della prefettura, motivo per cui il comune aveva proceduto alla risoluzione del contratto.

Il servizio era così stato appaltato alla New System Service di Marsala, giunta seconda nella gara. I suoi responsabili questa mattina si erano incontrati presso gli uffici comunali per stabilire le modalità dello svolgimento del servizio, e soprattutto i termini dei contratti da stipulare con il personale ex ATO ed ex Tech.

Congelati gli accordi presi, perché al momento sarà sempre la Mirto, senza soluzione di continuità, a fornire il servizio al comune di Monreale.

Almeno fino al 10 ottobre prossimo, quando il TAR si dovrà esprimere in merito.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.