Oggi è 23/07/2019

Cronaca

Corleone, raccolta fondi per defibrillatori. Pascucci: “Soggetti non verificati, qualcuno risponderà”

La ditta che ha raccolto i fondi si era presentata come organizzazione benefica, ma si è rivelata essere a scopo di lucro

Pubblicato il 6 luglio 2019

Corleone, raccolta fondi per defibrillatori. Pascucci: “Soggetti non verificati, qualcuno risponderà”

CORLEONE – L’intenzione era semplicemente quella di dare un servizio in più alla città, ma le modalità sono più fumose di quanto sembrasse all’inizio. Accade a Corleone, pochi giorni fa, che dei signori rappresentanti la ditta Sarpiz Comunication (di cui non vi è traccia sul web) si presentino in Comune esprimendo l’intenzione di fare in modo che la città potesse avere dei defibrillatori.

Ricevono quindi una lettera firmata dal sindaco e iniziano a portare avanti una raccolta fondi in città per il nobile scopo. Se non fosse che, a un certo punto, si è visto che i fondi raccolti erano di molto superiori a quanto necessario e, specialmente, erano comprensivi di targhe recanti pubblicità della sedicente ditta.

Insomma, è nato il legittimo sospetto che non si trattasse di una associazione benefica che lavorava nell’interesse dei cittadini, ma di qualcuno che, forse nascondendo le sue vere intenzioni o peggio omettendo qualche dettaglio rilevante, ha tentato di sottrarre risorse ai cittadini vestendosi da buon samaritano.

“Quando abbiamo appreso i contorni della vicenda – ha dichiarato il sindaco Nicolò Nicolosi -, da cui si evince che i signori proponenti dell’acquisto, anziché essere associazione di volontariato o beneficienza, come apparivano, sono una ditta che opera per avere un guadagno, li abbiamo fermati e abbiamo fatto fissare dai vigili un incontro da loro programmato con un soggetto a cui avevano chiesto di versare contributi per questa iniziativa. Addirittura, prima di recarsi fisicamente a chiedere denaro, si facevano precedere da una telefonata in cui qualcuno sosteneva di chiamare da parte del Comune invitando a fare una donazione. Cosa assolutamente falsa”.

“Abbiamo contattato questi signori – prosegue il primo cittadino – riferendo loro che stavano violando le norme e abbiamo appena denunciato l’accaduto ai carabinieri. Lunedì alle 18 ci sarà in Aula consiliare un incontro con tutti i soggetti coinvolti per parlare dell’argomento e invitare i signori a restituire i soldi a coloro che ritengono di essere stati raggirati”.

Ma la questione che resta aperta riguarda il “come” sia accaduto tutto questo. E in tal senso è il gruppo di opposizione che insiste. “Questi signori vanno per il paese a raccogliere fondi con una lettera firmata dal sindaco – dichiara sull’accaduto Maurizio Pascucci -; per carità, l’opera è importante, l’installazione dei defibrillatori è un servizio sicuramente necessario, ma quello che stiamo dicendo da giorni è che una cosa è raccogliere fondi, altra cosa è destinare i fondi ai defibrillatori. Infatti viene fuori che siano stati raccolti più di 10.000 €. Il sindaco sostiene che, al momento della consegna di quella lettera, lui pensava che si trattasse di un’attività a scopo di beneficienza e non di lucro, e si è infatti impegnato a fare la denuncia ai carabinieri”.

“Non va bene, tuttavia – prosegue Pascucci -, che dei soggetti non verificati vadano in giro con una lettera del sindaco. Inoltre è accaduto che molti commercianti chiedessero rassicurazioni e la vicesindaco le desse su tutto. Il Comune non può prestarsi a fare queste cose. Chi ha gestito tutto questo, la vicesindaco Maria Clara Crapisi, naturalmente dovrà rispondere ai cittadini e politicamente in Consiglio comunale, perché ha fatto firmare una lettera al sindaco senza verificare prima e ha responsabilità politica di quanto avvenuto”.

In tal senso Pascucci e i consiglieri comunali del gruppo di minoranza hanno preparato un’interrogazione che verrà discussa in Consiglio comunale alla prossima seduta, in cui si cercherà di fare chiarezza su quanto accaduto. La speranza, adesso, è che i cittadini possano riavere indietro i soldi sottratti.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Ai domiciliari il sindaco di Torretta. Per sedici indagati confermato il carcere

    Cronaca

    PALERMO - Sedici indagati in carcere e tre ai domiciliari tra cui il sindaco di Torretta (Pa) Salvatore Gambino (sospeso dalla prefettura), il boss Gaetano Sansone e Rosario Gambino. È questa la decisione del Gip dopo i fermi disposti dalla..

    Continua a Leggere

  • Avrebbe assunto stupefacenti mentre era alla guida. Si aggrava la posizione di Fabio Provenzano, padre del bambino morto nell’incidente

    Cronaca

    PARTINICO - Una macchina lanciata a 160 km orari, al volante un uomo sotto l’effetto di stupefacenti e intento a fare selfie e a registrare video in diretta su facebook. Sembrerebbe questo il terribile quadro che avrebbe portato all’incidente..

    Continua a Leggere

  • Agricoltura 2.0: gli escavatori tra gli strumenti di lavoro preferiti

    Cronaca

    Il settore agricolo è in continuo sviluppo e nuovi strumenti sono entrati a pieno titolo tra quelli sfruttati quotidianamente per rendere il lavoro più semplice ed anche più efficiente. Tra gli strumenti di lavoro preferiti ci sono gli escavatori, che hanno dimostrato di poter essere dei f..

    Continua a Leggere

  • Blitz dei carabinieri, bloccato il fiume di cocaina dei clan mafiosi: 12 arresti (VIDEO)

    Cronaca

    La Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo ha delegato il Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo all’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del locale Tribunale, nei confronti di 12 indagati (10 in carcere e 2 ai domiciliari), ritenuti a vario titolo responsa..

    Continua a Leggere

  • Il recupero e il moderno nelle scale di casa

    Cronaca

    Se stai arredando casa, se hai appena intrapreso un progetto di ristrutturazione di un bel loft da soppalcare, ti consigliamo di sfruttare la più moderna tecnologia digitale e dare una prima occhiata in rete, per identificare


  • Capizzi: “La vicenda del dissesto ha visto come protagonista l’attuale assessore Sandro Russo, mio ex assessore al bilancio per due anni”

    Cronaca

    MONREALE - “Credo che le alte temperature di questi giorni alimentino la voglia di qualcuno (e nello specifico mi riferisco al sig. Silvio Russo) di presentarsi come protagonista della politica Monrealese, con il consapevole rammarico d..


  • Giuseppe Morello, dolore al funerale del giovane monrealese (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="111514,111515,111516,111517,111518,111519"] MONREALE - Una chiesa gremita ha accolto questo pomeriggio il feretro di Giuseppe Morello. Il giovane monrealese morto nel corso della notte del 20 luglio a Macari, frazione di San Vito lo Capo dopo essere caduto da un’altezza di 10 metr..


  • Monreale, continuano gli interventi degli operai dell’ESA impegnati nella cura del territorio

    Cronaca

    [gallery ids="111495,111496,111497,111498,111499"] MONREALE - Continuano gli interventi sul territorio monrealese degli operai dell’ESA (Ente Sviluppo Agricolo). Dopo la pulizia dei bordi della circonvallazione invasi dalle canne, così come..


  • I monrealesi possono “fare pace” con il comune, via al ravvedimento delle tasse

    Cronaca

    MONREALE - Il Comune dà il via al Ravvedimento operoso. I cittadini morosi potranno mettersi in regola con le tasse Imu, Tasi, Tari, Cosap e Pubblicità.  Grazie al Regolamento per l’applicazione del ravvedimento operoso approvato dal ..


  • Dichiarazione dei redditi, entro domani possibile inviare il 730 precompilato

    Cronaca

    C'è tempo fino al 24 luglio per presentare la dichiarazione dei redditi 2019. Due giorni di tempo per completare la  precompilata ed inviarla al Fisco. Entro domani, infatti, sarà possibile accettare la dichiarazione dei redditi così come messa a punto dall’Agenzia delle Entrate o int..


  • Riqualificazione del quartiere Carrubella, il comune avvia la gara per la progettazione

    Cronaca

    MONREALE - Il Comune di Monreale avvia la procedura per affidare la fase numero 3 dei lavori di riqualificazione dello storco quartiere Carrubella. Nel 2016 la Regione Siciliana ha ammesso al finanziamento delle spese relative alla progettazione definita dei lavori di riqualificazione urbana dello s..


  • Giuseppe, il ragazzo dagli occhi di mare: domani l’ultimo saluto a Santa Teresa

    Cronaca

    MONREALE - Domani nella Chiesa di Santa Teresa alle 15.30 familiari, parenti e i tanti amici di Giuseppe si riuniranno per dare l'ultimo saluto al ragazzo dagli occhi del mare. Quello stesso mare che se lo è portato via. Giuseppe se ne è andato cadendo dalla scogliera di Macari, frazione di San Vi..


  • Partinico, maxi coltivazione di marijuana: arrestati padre e figlio con pollice verde

    Cronaca

    PARTINICO - Il padre e il figlio hanno costruito una serra di marijuana che avrebbe fruttato almeno 100mila euro. La scoperta è stata fatta dai carabinieri di Partinico in contrada Tammì. Erano 112 le piante coltivate nel terreno di famiglia. Come riporta il Giornale di Sicilia, a finire in man..


  • «Monrealexit», verso il referendum per dire addio al comune di Monreale

    Cronaca

    SAN GIUSEPPE JATO - Continua l’operazione «Monrealexit» delle contrade monrealesi vicine al comune di San Giuseppe Jato. Il progetto prevede che 180 cittadini monrealesi, ma solo nella carta, passino sotto l’egida del Comune di San Giuseppe..


  • Un murale per Danilo Dolci, il Gandhi di Sicilia guarda il mare di Trappeto

    Cronaca

    TRAPPETO - Il volto del Gandhi siciliano rivive a Trappeto in un grande murale realizzato davanti al mare del paese in provincia di Palermo. L’immagine di


  • Ha pagato il pizzo per diciassette anni. Libero grazie all’associazione Addiopizzo l’imprenditore di Altofonte Giovanni Sala

    Cronaca

    ALTOFONTE - La Corte d'Appello ha confermato ieri le condanne in primo grado con rito abbreviato ai tre presunti taglieggiatori che da diciassette anni costringevano Giovanni Sala, proprietario di una cava ad Altofonte, a pagare il pizzo: si tratta del boss Salvatore Raccuglia, condannato a 17 anni ..


  • La nuova rubrica «Leggi le Leggi», Decreto crescita 2019: novità fiscali, imprese e terzo settore

    Cronaca

    Leggi, decreti, sentenze, circolari e delibere. Com’è difficile districarsi nell’infinito mondo della burocrazia italiana! Da oggi Filodiretto apre una nuova rubrica, curata da Massimiliano Lo Biondo, che cercherà di spiegare e descrivere alcune delle più importanti leggi e dei più significa..


  • Riorganizzazione macchina comunale, Giacopelli: Situazione difficile, ma non bisogna “appagnarsi”

    Cronaca

    MONREALE - In questi giorni, uno dei temi su cui maggiormente si discute è senza dubbio quello che riguarda la riorganizzazione della cosiddetta “macchina amministrativa” del Comune. Sull’argomento interviene il segretario aziendale della Cisl-Funzi..