“Si chiamava Palestina”: l’Arci Link presenta il libro di Cecilia Dalla Negra sul conflitto arabo-israeliano

Trattando tematiche di attualità e politica, l’Arci Link continua a confermarsi come uno dei presidi culturali di Monreale

Monreale, 27 maggio 2019 – I ragazzi del circolo Arci Link hanno proposto sabato sera, presso la loro sede, la presentazione del libro “Si chiamava Palestina”, a cui ha presenziato anche l’autrice Cecilia Dalla Negra.

Il libro racconta le principali tappe della colonizzazione israeliana in Palestina, a partire dal 1948, anno della Nakba – letteralmente “catastrofe” -, evento che vide la distruzione di interi villaggi e comunità palestinesi e l’espulsione di migliaia di persone. Nel testo sono contenute anche testimonianze dirette a prova della gravità della sciagura che, dal secondo dopoguerra fino ai giorni nostri, ha come teatro la Palestina.

Si parla di un popolo, quello palestinese, che ancora oggi resiste al tentativo di annientamento operato da Israele. Dalla Negra, giornalista esperta della questione palestinese, già in passato ha dedicato altri libri a questa terra distrutta: “Palestina e Israele lungo il confine che non c’è” e “Palestina. Femminismi e resistenza”.

Il gruppo di giovani monrealesi dell’Arci Link, presieduto da Tony Renda, si dimostra sensibile alle tematiche dell’attualità e del mondo; argomenti complessi, spesso non compresi appieno dall’opinione pubblica e di cui si parla poco, ma che i ragazzi del circolo si impegnano ad analizzare. Mafia, comunicazione, sociologia, omofobia, politica, sono tutte tematiche che vengono trattate da Arci Link, che si conferma uno dei presisi culturali di Monreale.

Alla presentazione del libro anche un folto pubblico composto da giovani e meno giovani, tutti accomunati dal medesimo interesse per le tematiche dell’attualità. Presenti anche gli editori Aut Aut edizioni, Francesco Calà e Salvatore Spitaleri.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.