Monreale, arrestate 4 persone per spaccio di droga

Spaccio di droga nonostante gli arresti domiciliari. Folle fuga nella notte inseguiti dai carabinieri

Monreale, 13 marzo 2019 – I Carabinieri della Compagnia di Monreale, nella notte tra sabato e domenica hanno eseguito un blitz che ha portato all’arresto di 5 persone per spaccio di droga.

L’operazione è scattata dopo che per alcuni giorni, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di droga, i militari avevano osservato i movimenti dei soggetti.

P. P., 20enne, volto già noto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato perché faceva consegne a domicilio di stupefacenti con l’aiuto di altri soggetti. Il fratello 25enne, P. D., nonostante fosse agli arresti domiciliari, continuava la sua attività di pusher.

Del gruppo faceva parte anche un ventisettenne, A. G., con la fedina pulita, che utilizzava la propria abitazione per conservare diversi quantitativi di stupefacente.

I carabinieri, dopo aver registrato la consegna di diverse dosi di cocaina e hashish tra P. P. e alcuni acquirenti palermitani, hanno fatto scattare il blitz, intercettando il veicolo sul quale il più giovane si trovava, assieme a due collaboratori M. A. di 27 anni e P. S., di 22 anni.

I pusher hanno cercato di sfuggire ai militari, ed è cominciato l’inseguimento per le vie del quartiere di Passo di Rigano, dove l’auto dei malviventi si è data ad una corsa a folle velocità, mettendo a rischio l’incolumità dei passanti. I carabinieri sono riusciti a bloccarli. Nel corso delle perquisizioni nelle abitazioni di P. P. e A. G., i carabinieri hanno trovato 150 dosi di cocaina, per un peso di 50 g, e 300 € in banconote di diverso taglio, probabilmente frutto dell’attività di spaccio.

Il tribunale ha convalidato la custodia in carcere per tre di loro. Ad uno sono stati dati gli arresti domiciliari, mentre un altro, P.S., è stato scarcerato.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.