Oggi è 20/11/2019

In Evidenza
A Monreale vietato morire: non c’è posto al cimitero. “Volevamo darle una sepoltura ma ci è stato detto che passeranno anni”

Il cimitero di contrada Renda (al momento) non si farà. Giannetto, Guzzo e La Corte: Ecco perché siamo usciti dall’aula

Punti poco chiari. “Capizzi non può portare in aula un atto così importante a un mese dalle elezioni”. “Sospetto che ci sia qualcosa di anomalo”. Ma molti consiglieri preferiscono non dare spiegazioni

Pubblicato il 11 marzo 2019

Il cimitero di contrada Renda (al momento) non si farà. Giannetto, Guzzo e La Corte: Ecco perché siamo usciti dall’aula

Monreale, 11 marzo 2019 – La notizia dell’assenza del numero legale in aula, durante l’ultimo consiglio comunale, al momento della discussione del punto che trattava la variazione del Piano regolatore per il progetto che prevede la realizzazione del cimitero in project financing in contrada Renda, ha acceso gli animi di diversi cittadini. 

Assenza di posti, famiglie in attesa che si liberi un posto per il proprio parente, un deposito intasato di bare stipate. La situazione del cimitero da tempo tocca diversi nervi scoperti.

L’abbandono dell’aula è apparso come una scelta scellerata, di fronte alla decisione politica dell’amministrazione di portare in consiglio comunale una proposta che poteva rappresentare una soluzione all’emergenza in corso nel cimitero di Monreale. Agli occhi di molti appare così un’occasione mancata, ma per quei consiglieri che ci hanno spiegato le loro ragioni non lo è. A differenza di loro altri consiglieri, raggiunti telefonicamente, hanno preferito rimanere in silenzio senza motivare l’uscita dall’aula. 

L’OPPOSIZIONE 

Barna, Guzzo, Giannetto, Intravaia Salvatore, La Corte, Pica, Rincione e Vaglica sono i consiglieri che hanno lasciato gli scranni al momento del secondo punto all’ordine del giorno. Di loro solamente in tre rilasciano una dichiarazione.

“È paradossale – afferma Rosanna Giannetto, Monreale Bene Comune – che un argomento così importante sia giunto in consiglio comunale soltanto all’ultima seduta dei cinque anni di mandato. Non c’era altro tempo prima? Se l’amministrazione avesse avuto realmente a cuore questa problematica avrebbe consentito di discuterne e approfondire i dettagli senza giungere all’ultimo minuto. Ci sono parti del progetto che meritano di essere approfondite, studiate e migliorate nell’interesse dei cittadini utenti. Non si poteva votare questo tema con la ‘pistola puntata alla tempia’ e il ricatto della fine della consiliatura. In tal senso non è certo casuale l’uscita dall’aula consiliare da parte dei consiglieri di maggioranza. Ciò ha alimentato il sospetto che ci fosse qualcosa di anomalo. Purtroppo in passato altri progetti di finanza ai cittadini sono costati milioni di euro di penali e contenziosi ancora non conclusi, senza vedere realizzato nulla. Basti ricordare la famosa vicenda della mancata costruzione del parcheggio sotterraneo al posto dell’attuale a valle del complesso del duomo in contrada Cirba. Personalmente nutro forti dubbi anche sui contenuti di questo progetto di finanza. Tra due mesi se ne occuperà il nuovo consiglio comunale assumendosi tutte le responsabilità di decisioni ponderate ed opportune. Del resto in consiglio comunale c’è una maggioranza e una opposizione ed è la maggioranza ad avere il dovere di garantire i numeri al sindaco per governare. L’opposizione deve esercitare la funzione di controllo, con grande rigore ed attenzione, senza prestarsi ad essere stampella di soccorso in occasione delle liti in seno all’amministrazione ed ai suoi sostenitori in consiglio comunale”.

“Ritengo utilissima la costruzione del nuovo cimitero ma non in questi termini”, dichiara Giuseppe Guzzo, Forza Italia. “Un’amministrazione a fine mandato non può portare in aula opere straordinarie dove viene proposta una variazione al piano regolatore. Per questi atti occorre una valutazione più ampia, persino la commissione di cui faccio parte non si è pronunciata a riguardo. È giusto che venga proposta da una nuova amministrazione con una nuova maggioranza”. 

“Un sindaco – afferma Giuseppe La Corte, Lega – che non ha maggioranza da tre anni non può portare in consiglio comunale un atto così importante a un mese dalle elezioni. Inoltre in prima commissione avevo chiesto a che punto fosse questa variazione ma l’assessore a distanza di 18 mesi non ci ha dato risposta. Inoltre per un’opera così importante, secondo la mia esperienza politica, necessitava un confronto anche con i cittadini di Pioppo. Se sarò riconfermato in consiglio comunale sarà il mio primo impegno”.

LA MAGGIORANZA 

Ma quello che appare più curioso è che chi dovrebbe votare e portare avanti gli atti dell’amministrazione Capizzi ha abbandonato l’aula. Abbiamo chiesto ai consiglieri Filippo Giurintano e Pippo Lo Coco (ritornato da poco a fianco di Capizzi) il perché ma hanno preferito non rispondere. Mentre Geri Valerio “a causa di una chiamata urgente” era fuori dall’aula.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Running Sicily Coppa Conad, la Marathon Monreale vince il trofeo

    In Evidenza

    I podisti monrealesi portano a casa la vittoria, per la prima volta la Marathon Monreale vince il Running Sicily- Coppa Conad. La premiazione si svolgerà il 13 dicembre alle 17,30 a Villa Savoia, un grande spettacolo sportivo per Monreale. Al secondo posto del podio la Universitas, mentre al terzo ..

    Continua a Leggere

  • Concorso infermieri, esteso ai neo laureati in Scienze infermieristiche

    In Evidenza

    PALERMO - Sarà riaperto il concorso per reclutare nuovi infermieri in Sicilia in modo da consentire la partecipazione anche dei neo laureati in Scienze infermieristiche. L’ha annunciato l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, inter..

    Continua a Leggere

  • Su Palermo torna il sole, temperature in aumento

    In Evidenza

    PALERMO - Dopo giornate ventose e con pioggia sulla città di Palermo tornerà a splendere il sole. Infatti, da domani sul Mediterraneo occidentale si formerà una zona di Alta Pressione che tenderà a portare tempo stabile e soleggiato. Un po’..

    Continua a Leggere

  • I mafiosi? “Uomini del disonore”, soldi da “spaccaossa” e reddito di cittadinanza (VIDEO)

    In Evidenza

    Alla mafia di Brancaccio non solo i proventi di pizzo e droga ma anche i soldi delle truffe degli "Spaccaossa" e addirittura del reddito di cittadinanza.  A finire nelle maglie della squadra mobile di Palermo sono stati questa mattina Michele Marino, 50 anni, Stefano Marino, 47 anni, Nicolò..

    Continua a Leggere

  • Slot machine online o macchinette da bar? Ecco perché i giocatori preferiscono le prime

    In Evidenza

    Quando si parla di gioco d’azzardo, sappiamo tutti che si tocca un tema caro a molti, tanto che l’Italia può essere considerata uno dei paesi di maggior successo per questo settore. Non deve dunque stupire che questo comparto abbia mosso dei passi da gigante in termini tecnologici, tanto che qu..

    Continua a Leggere

  • Monreale: al via Art in Fashion, moda, arte, cultura e spettacolo

    In Evidenza

    MONREALE - Si aprirà domenica 24 novembre alle ore ore 17,30

    Continua a Leggere

  • Palermo, sgominata la famiglia mafiosa di Roccella, Sperone e Corso dei Mille

    In Evidenza

    [gallery ids="124625,124626,124627,124628,124629,124630,124631,124632,124633"] È stato inferto un duro colpo al mandamento mafioso di Brancaccio questa notte, con l’arresto di 9 soggetti, tutti uomini, accusati a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, associazione per delinquere fin..

    Continua a Leggere

  • Alberto Arcidiacono eletto nel consiglio Regionale di Anci Sicilia

    In Evidenza

    Il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono è stato inserito nel coordinamento regionale dell’Anci, l’associazione che unisce i comuni italiani. Il neoeletto avrà anche il compito di attuare un dialogo con le parti sociali per portare alla risoluzione di problematiche centrali come i rifiu..

    Continua a Leggere

  • Smantellato il mandamento mafioso di Brancaccio, arrestati esponenti delle famiglie mafiose di Corso dei Mille e Roccella (LE IMMAGINI)

    In Evidenza

    [gallery ids="124604,124605,124606,124607,124608,124609"] [video width="640" height="480" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2019/11/operazione-antimafia-Brancaccio.mp4"][/video] Rapine, spaccio di droga, truffe assicurative. Questi i reati al centro dell’operazione a..

    Continua a Leggere

  • Salta giunto del viadotto, chiuso tratto della Palermo-Catania

    In Evidenza

    Salta un giunto di un viadotto sulla A19 Palermo-Catania. Il tutto è accaduto sul viadotto Fiumetorto all’altezza dello svincolo per Termini Imerese, dove il giunto si è improvvisamente staccato dal suo asse.  Il tratto di autostrada è stato momentaneamente chiuso e presidiato dalle For..

    Continua a Leggere

  • Strade da incubo, da Corleone l’appello: “Tavolo tecnico per soluzioni concrete”

    In Evidenza

    Il Comune di Corleone si schiera con il gruppo di cittadini che si sono riuniti sotto il nome del comitato cittadino ‘Vogliamo la strada Corleone/Partinico per la viabilità delle strade del Corleonese. Così anche la giunta guidata..

    Continua a Leggere

  • Ritenuto vicino ai boss, confiscati beni per 1,1 milioni ad Antonino Vernengo

    In Evidenza

    La Polizia di Stato ha confiscato un patrimonio di oltre un 1,1 milioni di euro riconducibile ad Antonino Vergengo, palermitano di 61 ritenuto vicino alle famiglie mafiose di Cruillas e della Noce.  Il provvedimento è stato disposto dalla sezione  Misure di Prevenzione del Tribuna..

    Continua a Leggere

  • Interi condomìni morosi? Pupella: “Il Comune non ha ancora ridotto la pressione dell’acqua, in corso le procedure di messa in mora dell’utenza”

    In Evidenza

    MONREALE - Interi condomìni morosi nei confronti del comune di Monreale per non avere pagato il servizio idrico da anni. Debiti di decine di migliaia di euro. La situazione riguarda diversi condomìni monrealesi. In uno di qu..

    Continua a Leggere

  • La scuola e la società, i valori impartiti si scontrano contro la cupa realtà

    In Evidenza

    La scuola pubblica è sicuramente il cuore pulsante della nostra società. Essa riflette, per chi la sa comprendere, l'immagine di ogni contesto sociale presente nella nostra realtà e nel nostro tempo. Una comunità in divenire che dovrebbe fondarsi su variegati aspetti, tutti prof..

    Continua a Leggere

  • Da domani torna lo Scirocco, maltempo in arrivo

    In Evidenza

    Rispetto alla giornata precedente, oggi sulla città di Palermo è arrivato il “freddo” con venti moderati di Ponente. Come previsto sono arrivate a metà giornata anche le piogge, anche a carattere moderato. Da questa sera i venti soffieranno di Libeccio e, infine, deboli-moderati di Scirocc..

    Continua a Leggere

  • Volley Serie D, partita di esordio della Primula dal doppio volto

    In Evidenza

    MONREALE - Nella gara di esordio della Serie D, giocata sabato pomeriggio al Veneziano, è successo proprio di tutto. Ci si aspettava una partita dall’esito incerto con le ragazze monrealesi che al loro primo impegno di campionato hanno fronteggiato la Caos Clan, nata dalla fusione di due club ..

    Continua a Leggere

  • Lo Scirocco sferza Palermo, domani ulteriore peggioramento (IMMAGINI)

    In Evidenza

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/436873520343570/ PALERMO - I forti venti di Scirocco che hanno colpito la città di Palermo hanno causato non pochi problemi.  I mari molto agita..

    Continua a Leggere

  • Nasce il Teatrino Bastardo: uno spazio creativo per i giovani

    In Evidenza

    Dal teatro bastardo è nato il "Teatrino Bastardo", ovvero uno spazio creativo e di ricerca rivolto ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 13 anni. Lo spazio aspira ad essere un laboratorio permanente di teatro dove i preadolescenti possono, attraverso il linguaggio performativo, sperimentare i lo..

    Continua a Leggere