Scrutatori sorteggiati e non nominati, Lo Biondo (#OLTRE): “Chiedo un impegno pubblico a tutti i candidati”

Lo Biondo :”La legge non vieta il sorteggio in nessun caso, utilizziamo quindi questa possibilità per dare un taglio al metodo delle nomine”

Monreale, 28 febbraio 2019 – Dire stop alle nomine degli scrutatori e scegliere invece il metodo del sorteggio: è questa la proposta di Massimiliano Lo Biondo, portavoce del Movimento #OLTRE, che invoca un impegno collettivo per rendere più trasparente il voto che si terrà ad aprile.

“La legge non vieta il sorteggio in nessun caso, utilizziamo quindi questa possibilità per dare un taglio al metodo delle nomine: beato se conosci o se sei nelle grazie di qualcuno per essere nominato scrutinatore. Sono piccole cose, certamente, ma da queste si vede la volontà di cambiare”.

Lo Biondo già in passato aveva proposto pubblicamente il sorteggio, e torna a ribadirlo anche a questo giro. “Chiedo un impegno pubblico a tutti i candidati: gli scrutinatori vengano scelti sempre col sorteggio e non con la nomina. Chiedo l’adesione di tutti i candidati”. E conclude lapidario: “Il silenzio, ovviamente, lascerebbe intuire la volontà di non voler cambiare”.

1 Commento
  1. […] scrutatori che saranno impegnati nel corso delle elezioni all’interno dei seggi elettorali, questione che era stata sollevata qualche giorno addietro anche da Massimiliano Lo Biondo, anche lui…. «Siamo a favore dell’adozione del sistema di sorteggio per la designazione dei […]

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.