Piazzale Tricoli, operatori al lavoro tra aria malsana, insetti, cattivo odore e senza un riparo

Adimino (Mirto): “Disinfestazione garantita, abbigliamento adeguato fornito. A breve installeremo una casetta prefabbricata”

Monreale, 23 settembre 2018 – Entrare con la propria automobile all’interno di piazzale Tricoli, l’area sulla circonvallazione di Monreale adibita a centro di raccolta dei rifiuti differenziati, significa essere invasi dal puzzo nauseabondo dei rifiuti, alcuni di quali, quelli indifferenziati (che non sono costituiti solamente dal secco) lasciati a marcire anche da giorni. Significa anche essere assaliti dalle mosche, che invadono l’abitacolo dell’automobile. Ma il sacrificio dura poco, il tempo giusto di lasciare i sacchetti dei rifiuti all’operatore della società addetta alla raccolta e allo smaltimento. Si, l’operatore ecologico costretto a sostare tra l’immondizia per 5 ore al giorno, a respirarne l’aria non certamente salubre, perché privo di una mascherina, e senza un abbigliamento adatto a proteggerlo dagli insetti che nell’area di raccolta trovano rifugio e proliferano.

Impegnato tutto il giorno a prendere i sacchetti e a stare al riparo di un vecchio ombrellone in caso di pioggia o di forte caldo.

La situazione migliora leggermente per gli operatori che si danno il cambio nell’area di via Ponte Parco, dove è possibile trovare rifugio, in caso di maltempo, nel vecchio magazzino.

Più fortunati gli addetti a ricevere il conferimento dei rifiuti nella postazione di Fiumelato, per i quali la società di protezione Overland ha donato una roulotte.

Sulla questione abbiamo chiesto un intervento a Fabio Adimino, il responsabile del servizio di raccolta per la ditta Mirto: “In tutte le postazioni provvediamo a fare regolarmente la disinfestazione – spiega -. Abbiamo anche dotato il personale dell’abbigliamento adatto per svolgere la mansione, e più volte mi sono trovato a doverli richiamare affinché li indossassero”. Adimino preannuncia anche che a breve gli operatori di piazzale Tricoli disporranno di una casetta prefabbricata: “Stiamo provvedendo all’acquisto”.

Piazzale Tricoli il giorno dell’inaugurazione

1 Commento
  1. […] perché non li utilizzano se, come dichiarato dal responsabile della ditta, Fabio Adimino, gli sono stati consegnati. Preferiscono non rispondere, ma dallo sguardo, dinanzi alla nostra affermazione, traspare una […]

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.