Oggi è 18/01/2018

Cronaca

Monreale. Sfratto al Circolo Italia. Burgio: “Posizione del Sindaco denigratoria e offensiva”

Al Circolo culturale chiesto un arretrato di €24.000,00, ma per il commissario c’è un contratto di comodato d’uso gratuito

Pubblicato il 14 gennaio 2018

I locali del Circolo di Cultura Italia
Monreale. Sfratto al Circolo Italia. Burgio: “Posizione del Sindaco denigratoria e offensiva”

Monreale, 14 gennaio 2018 – Claudio Burgio è il commissario pro tempore dell’associazione culturale “Circolo Italia”, che ha ricevuto dal comune l’ordinanza di sfratto dai locali di Piazza Vittorio Emanuele 2,4 e 6. Al circolo culturale viene richiesto anche il pagamento di €24.734,35 più interessi legali. I locali erano stati concessi a titolo oneroso nel lontano 2001, con un contratto che prevedeva la durata di nove anni, con scadenza il 31/12/2009, al costo di lire 6.00.000 (euro 3.098,74).

Claudio Burgio

Nel 2009 il presidente dell’associazione ne aveva richiesto il rinnovo alle stesse condizioni. Ma il comune aveva risposto riquantificando il canone annuo in €24.000,00.

Da allora, secondo gli uffici comunali, l’affitto non sarebbe stato pagato e il debito sarebbe maturato. E i continui solleciti di pagamento rivolti all’associazione non avrebbero avuto alcun seguito.

Per Burgio la posizione assunta dall’amministrazione comunale è offensiva e denigratoria nei confronti di chi ha cercato di fare cultura nella città di Monreale. Riprendendo le dichiarazioni del segretario comunale rilasciate in aula consiliare durante il dibattito sull’adesione al decreto “Salva Napoli”, al punto in cui la dott.ssa Ficano dichiarava che “la Corte dei Conti ha ragione perché nel momento in cui siamo andati ad analizzare il primo credito che il comune aveva pagato, risultava pagato dal comune due volte e ci sarebbe stata la terza volta”, Burgio sottolinea come la colpa del dissesto, la grave situazione contabile  determinatasi, non può ricadere come sta avvenendo sui soggetti portatori di interesse sociale, associazioni culturali, artistiche, al servizio dei disabili, dei più bisognosi, degli anziani, caricandoli di oneri e fitti che le amministrazioni passate hanno cercato di salvaguardare.

Il bilancio comunale ha tante risorse dalle quali potere attingere, per fare bilanciare le attività sociali utili alla città, iniziando con il togliere dalla produttività assegnata, il premio a quei funzionari che hanno portato al dissesto”.

“Come Circolo di Cultura, riteniamo essere stati offesi, per l’azione denigratoria che l’amministrazione, nel maldestro tentativo di recuperare somme per arginare il dissesto, ostentando difficoltà, sta ponendo in essere contro il circolo e quindi contro la città di Monreale, che sulla cultura ha costruito durante i secoli la sua storia, ricca di arte pregiata, di antichi monumenti, ma soprattutto di uomini che della cultura hanno fatto l’essenza e il valore della loro vita”.

Carissimo sindaco e ass.re alla cultura, Monreale elevata a patrimonio dell’umanità, deve molto agli uomini di cultura ed elevata moralità oltre che di provata trasparenza! Leggete su “Monreale informa” la storia del circolo Italia.

Il circolo che nell’anno in corso si appresta a celebrare 120 anni dalla sua fondazione,  avvenuta più di un secolo fa nel lontano 1898, è stato frequentato da illustri Professori, filosofi, artisti, scultori, poeti, pittori, medici, artigiani e tantissimi altri professionisti che hanno contribuito con il loro operato e la loro passione a fare crescere non solo il sodalizio ma l’intera comunità monrealese.

A tale proposito consiglio a lor signori di leggere “Il Circolo di Cultura Italia” del prof. Pino Giacopelli, al quale la vostra aridità culturale non ha saputo a tutt’oggi intitolare nulla e la sua dichiarazione sig. Sindaco rilasciata a Monreale news il 22 dicembre 2015 in occasione dello scambio di auguri al circolo. Chissà lo avesse dimenticato lo ricordo testualmente “il circolo di cultura Italia deve essere tutelato e garantito perché è parte integrante della storia di Monreale”.

Purtroppo, e questo ci duole pesantemente, dobbiamo riconoscere all’amministrazione comunale tantissima apatia nei confronti del circolo, dei suoi soci, perché li connota di colore politico avverso al suo (sempreché si possa capire in questo momento che colore politico ha la sua  casacca), e quindi il non volerci incontrare, eludendo il confronto, tanto da non accettare come più spesso avvenuto l’invito ad entrare al circolo, se non nelle occasioni dove gli è convenevole tagliare un nastro o fare bella figura con il sudore dei soci.   

L’amministrazione comunale con la delibera n° 306/IE del 21 dicembre, non tenendo  conto della nota protocollata dal sottoscritto, il 20 dicembre 2017, ha dato mandato all’ufficio legale per provvedere a sfrattare il Circolo Italia, e recuperare  le somme che l’A.C. ritiene dovute, così facendolo passare per evasore fiscale. La delibera oltre a non fare cenno della nota inviata dal circolo il 20 dicembre, ostenta a non riconoscere un documento a firma di un alto funzionario comunale, nota che invece la D.ssa Ficano cita più volte in altra corrispondenza con il circolo. (nota che rescisso il contratto di locazione, consegnava l’immobile all’uso del circolo, onerandolo della pulizia, del pagamento delle utenze, della manutenzione sia essa ordinaria che straordinaria come di fatto avvenuto con regolari fatture, facendolo rimanere nella piena disponibilità del comune di servirsene per manifestazioni culturali). Ciò detto riteniamo denigratoria e offensiva la delibera e l’operato del sindaco e dell’assessore alla cultura che ostentano difficoltà di approccio, ma anche mancanza di trasparenza sugli atti, nei confronti del sodalizio, dei suoi soci, ma soprattutto denigratoria e offensiva nei confronti di quanti soci e non, donne e uomini hanno contribuito con impegno, passione, a dare cultura e lustro a Monreale”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Donna strangolata davanti alla figlia, fermati due incensurati rumeni

    Cronaca

    Nelle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Termini Imerese e della Stazione Carabinieri di Cerda hanno eseguito due provvedimenti di Fermo, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di due giovani romeni i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, al via il Capizzi quater. Paola Naimi potrebbe a breve entrare in giunta

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Potrebbe nascere già domani il Capizzi quater. La città di Monreale, lo ricordiamo, è da prima di Natale priva dell’organo di governo, in seguito al passo indietro deciso dal Partito Democratico che ha ritirato i suoi due assessori, Nadia Battaglia e..

    Continua a Leggere

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Cronaca

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Cronaca

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Cronaca

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Via Esterna San Nicola in frana, intervengono i Vigili del Fuoco /FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="49180,49181,49187,49188,49189,49190,49191,49192"] Monreale, 17 gennaio 2017 – Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti di via Esterna San Nicola dove più di


  • Monreale, irregolarità nella depurazione delle acque. L’allarme di Legambiente

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018- Sono 324 le irregolarità nella depurazione delle acque siciliane e 228 su 390 Comuni non depurano come si dovrebbe o non hanno ancora reti fognarie. L’allarme è stato lanciato da Legambiente Sicilia che ha studiato i dati pubblicati sul Portale dell’Acqua


  • Palermo, Parco Villa Filippina: dal Vintage al Carnevale tutti gli appuntamenti

    Cronaca

    Palermo, 17 Gennaio 2018 - Con il suo spettacolare portico Nasce Parco Villa Filippina, all’interno della storica villa monumentale al centro di Palermo. A due passi dal Tetro Massimo, il giardino della Villa settecentesca si estende per oltre 10.000 mq e si candida a Parco urbano, aprendosi alla ..


  • Musica dal vivo, recite, caccia di sport e visita al Museo mineralogico. Porte aperte all’Antonio Veneziano

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Musica dal vivo, recite, caccia di sport, giochi al Pc e visita al Museo ..


  • Circolo di Cultura Italia. Burgio: “Offriamo un canone di 200 € al mese. In linea con gli altri affitti del comune”

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Duecento euro. E’ quanto offre l’associazione “Circolo di Cultura Italia” per il canone di affitto dei locali del comune di piazza Vittorio Emanuele, nel centro storico di Monreale. Una proposta per sanare il contenzioso apertosi con l’amministr..


  • Monreale, il Prof. Roberto Amato il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 -Il Prof. Roberto Maria Amato è il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici del Comune di Monreale, funzionario della Regione Siciliana con alle spalle una lunga esperienza lavorativa all'interno dell'ente. Nella Sala Rossa di città, alla presenza del sindaco P..


  • 750° anniversario dedicazione Cattedrale Monreale: il 27 gennaio una Giornata di Studi

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - In occasione del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale, sabato 27 gennaio si terrà una Giornata di Studi presso il palazzo Arcivescovile della cittadina normanna. All'incontro formativo prenderà parte l’a..


  • Istituto Guglielmo II, aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Prendono il via oggi le iscrizione per l'anno scolastico 2018-2019 nell'istituto comprensivo "Guglielmo II". Durante il periodo delle iscrizioni, che si conclude il 6 febbraio, sarà possibile visitare la struttura e chiedere chiarimenti ai docenti.  ..


  • Partinico, incidente mortale sulla SS 113. Perde la vita una donna di 95 anni

    Cronaca

    Partinico, 16 gennaio 2018 - Un'anziana di 95 anni è morta questa mattina in seguito ad un incidente stradale che si è verificato sulla SS113 nei pressi di Partinico.  Una Fiat Brava guidata da Filippo Bologna, 65 anni, uomo conosciuto del posto e che in passato è anche stato sindaco..


  • Monreale. «No bomba ecologica nella discarica di Zabìa». Capizzi: «Lo confermano le analisi»

    Cronaca

    Monreale, 16 gennaio 2018 - «Le analisi e i rapporti di prova effettuati dall’ARPA Sicilia lo hanno pienamente confermato e certificato: l’ex discarica comunale sita in contrada Zabìa non contiene affatto rifiuti pericolosi e non è stata riscontrata nella zona alcuna presenza di materiali o s..


  • Caos-rifiuti, Musumeci incontra 50 sindaci. Capizzi: «Monreale porta meno rifiuti in discarica»

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Oggi a Palazzo D'Orleans erano presenti quasi tutti i 50 sindaci dei comuni che trasportano i rifiuti in provincia di Catania. Si va verso un'autorizzazione in deroga a tutte le leggi per consentire alla sesta vasca di Bellolampo, la discarica di Palermo, di ricevere rifi..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale