Monreale. PD: il sindaco Capizzi decida, o con noi o con Saverio Romano

Giovedì prossimo, alle 14,00, è previsto l’incontro con il sindaco Capizzi. Gli assessori pronti ad uscire dalla giunta

Monreale, 12 dicembre 2017 – Si è concluso con una posizione unanime l’incontro tenutosi ieri sera in casa PD, alla presenza del commissario Antonio Rubino. E’ un aut aut da presentare al sindaco Piero Capizzi: o con noi del PD o con il centro destra afferente all’area di Saverio Romano.

I presenti hanno constatato come il percorso politico avviato e condiviso con il primo cittadino avesse subito una brusca virata nelle ultime settimane, e come vi fosse la necessità di connotare l’amministrazione comunale con tratti distintivi e su punti programmatici di centro sinistra.

All’incontro erano presenti anche tutti i consiglieri comunali del Partito Democratico, oltre ai membri della commissione interna (Tonino Russo, Silvio Russo, Ignazio Davì, Vittorio Di Salvo e Biagio Cigno), tanti militanti e simpatizzanti.

Anche l’assessore Nadia Battaglia, presente all’incontro, ha mostrato piena disponibilità a lasciare la giunta nel caso in cui il partito lo avesse chiesto.

Giovedì prossimo, alle 14,00, è previsto l’incontro con il sindaco Capizzi. Parteciperanno il commissario Rubino, i due assessori, i membri della commissione interna.

Durante l’incontro del PD si è anche fatto un accenno al tesseramento 2017, ancora in corso. Un risultato che fa ben sperare. Più di 100 iscrizioni al partito (a fronte delle 69 del precedente anno), giudicate positivamente, alla luce della congiuntura negativa che il partito sta vivendo, e nonostante le defezioni dell’area Zuccaro (circa 25/30 tessere).

Alcuni esponenti del partito hanno confermato che dall’esito dell’incontro con il primo cittadino e sulla base del percorso che il partito vorrà successivamente intraprendere valuteranno se confermare o meno l’iscrizione al partito.

2 Commenti
  1. Anonimo scrive

    Presumo che il tesseramento è stato fatto tutto in famiglia tra mogli , figli ,parenti vari ecc…… non certo per la politica espressa dal PD . Io non ho mai visto in tre anni di giunta una cosa fatta dal PD .l’ambiguità di questo partito negli uomini e nelle donne che lo rappresentano e evidente a tutti forse potrebbero fare altro nella vita .

  2. […] non cela il fastidio dinanzi alla rigida posizione del Partito Democratico passata all’unanimità all’incontro di lunedì sera. Una posizione che ritiene molto incoerente con la storia del PD degli ultimi anni: “Non credo […]

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.