Centro per l’impiego, centinaia di persone in coda. Interviene la Polizia in assetto l’antisommossa

La scena di oggi rappresenta la normalità per l'ufficio del capoluogo palermitano di via Praga

0
tusa big

Palermo, 12 ottobre 2017 – File interminabili di lavoratori davanti al Centro per l’Impiego (l’ex ufficio di collocamento), dove è stato necessario anche l’intervento della Polizia in assetto antisommossa. La scena di oggi rappresenta la normalità per l’ufficio del capoluogo palermitano di via Praga. Quadro perfetto di quelle che sono le quotidiane carenze organizzative degli uffici aperti al pubblico, evidentemente l’efficienza del sistema non va di pari passo con l’evoluzione. 

Dopo la chiusura degli sportelli multifunzionali e il licenziamento del personale il problema è notevolmente aumentato. Di contro la disoccupazione non sembra diminuire. 

Oltre alla pazienza di aspettare l’arrivo di un posto di lavoro le persone disoccupate, gli stagionali, i precari hanno imparato ad avere la pazienza di attendere l’arrivo del loro turno al centro per l’impiego di Palermo. Troppi passaggi burocratici si aggiungono al poco personale. Nonostante esistono alternative telematiche che dovrebbero aiutare a smaltire i flussi di utenti, gli sportelli continuano ad essere sommersi di gente in coda.

Allora cos’è che non funziona? I sistemi informatici forse? Il sistema organizzativo? La gente stanca continua a chiedersi quale sia la soluzione che il Governo vuole adottare per limitare i disagi sia per l’utenza che per il personale dei Centri per l’Impiego.

 

 

 

Ricevi tutte le news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Acquapark Monreale