Oggi è 22/04/2018

Politica

Guzzo: “La scuola materna di Pioppo non andava chiusa, si poteva salvare. L’amministrazione non ha intenzione di riaprirla”

“Non è compito della politica accertare le responsabilità penali, chiedo al Sindaco ed al Segretario Generale di avviare un’inchiesta disciplinare interna”

Pubblicato il 3 ottobre 2017

Guzzo: “La scuola materna di Pioppo non andava chiusa, si poteva salvare. L’amministrazione non ha intenzione di riaprirla”

Monreale, 3 ottobre 2017 – Una relazione che evidenzia palesemente le difficoltà nel reperire documenti (alcuni dei quali non sono mai stati inviati dagli uffici comunali alla Commissione), l’assenza di pericolosità della struttura, l’incongruenza di alcuni pareri tecnici espressi, le contraddizioni, i possibili vizi procedurali, le possibili violazioni procedimentali e l’illegittimità della procedura di chiusura.

La Commissione d’inchiesta sulla chiusura della scuola materna di via Polizzi arriva ad una sola conclusione: “La struttura di Pioppo non andava chiusa”.  “Le risultanze di questa commissione non sono un punto d’arrivo, bensì un punto di partenza da sottoporre alla Magistratura che ha gli strumenti per approfondire le indagini e far valere ogni responsabilità – dice il presidente della Commissione Giuseppe Guzzo -. Nonostante gli ostacoli e nonostante chi di dovere non sempre abbia fatto pervenire la documentazione richiesta, la Commissione ha raggiunto il proprio obiettivo che mi porta a dichiarare che la scuola non andava chiusa ma che si sarebbe potuto intervenire con lavori straordinari salvando l’immobile dal degrado in cui versa oggi”.

“Di certo le affermazioni di alcuni dirigenti e le prove documentali sembrano far emergere alcune grosse responsabilità che andranno ulteriormente accertate e approfondite – continua il consigliere di Forza Italia – per questa ragione chiedo al Sindaco ed al Segretario Generale di avviare un’inchiesta disciplinare interna”. “Visto quanto emerso ritengo doveroso per atto di trasparenza nei confronti della cittadinanza e di tutela del patrimonio comunale sottoporre le risultanze a chi ha il potere e la competenza per valutare eventuali ipotesi di reato e danni erariali”. Sono queste le conclusioni portate in consiglio comunale dal Presidente della Commissione d’inchiesta.

Se la conclusione, che la scuola non andava chiusa, in linea di massima è riuscita a mettere d’accordo tutti i membri, un esito diverso ha generato la relazione presentata in aula dal presidente Guzzo, e non approvata all’unanimità. La relazione affronta i nodi di una chiusura non necessaria, di una pericolosità non riscontrata nella struttura. Ma pone anche una serie di questioni per le quali non è compito della politica accertare eventuali responsabilità penali. 

Pericolosità della struttura non riscontrate 

Nel documento si legge che la pericolosità dichiarata non è stata riscontrata dai diversi architetti ascoltati durante l’inchiesta. “E la prova che non esistesse la necessità di chiudere l’edificio è la relazione della società GEOTEC – dice il consigliere Guzzo – incaricata dall’amministrazione Capizzi nell’anno 2015 di effettuare le verifiche statiche”. La società relazionava che nell’edificio scolastico non si sono individuate, dal punto di vista statico, criticità importanti da compromettere la fruizione dell’immobile. 

Probabili vizi procedurali e possibili violazioni procedimentali 

Durante le audizioni svolte dalla Commissione, un Dirigente comunale – si legge nella relazione –  dichiara di non essere stato coinvolto nella procedura che ha portato alla chiusura, ma ne è venuto a conoscenza solo quando il Sindaco gli ha inviato l’ordinanza. Sostenendo, inoltre, che l’amministrazione del tempo ha interloquito unicamente con i tecnici firmatari della nota 16016/2012. Sempre dal documento il dipendente comunale aggiunge che in alcun modo un dirigente non può non essere informato e sicuramente l’Ing. incaricato (della chiusura della scuola) ha agito su input dell’amministrazione protempore. Una dichiarazione che ha gettato delle ombre sulle indagini.

Ma sempre lo stesso Dirigente sottolinea che per questo immobile si è adottata una prassi non comune, in quanto – come si legge nel documento – non c’è stata una programmazione d’intervento a monte ma si è proceduto in modo drastico, al contrario di altri immobili scolastici che riscontravano le stesse problematiche di manutenzione.

Incongruenze e contraddizioni

A non convincere la Commissione però è il perché l’Ing. incaricato abbia ritenuto necessario chiudere la scuola materna di via Polizzi e sospendere le attività didattiche nonostante pochi anni prima dell’anno 2012 erano stati svolti dei lavori di consolidamento e di puntellamento. Sulla perplessità – si legge dalla relazione – l’Ing. rispondeva: “I lavori effettuati precedentemente fanno riferimento alla struttura portata, non sono state fatte le prove di carico”. Ed è su questa dichiarazione che il Presidente Guzzo ha evidenziato delle contraddizioni. A quanto sembrerebbe, l’Ing. in questione si contraddice con quanto da lui stesso riportato in una nota passata.

Pertanto nella relazione del Presidente Guzzo viene sottolineato come le criticità riscontrate nel 2012 non furono riscontrate durante il sopralluogo del 2016. Allora perché l’Ing. ha disposto l’allontanamento dei bambini dalla scuola? Contraddizioni che non hanno trovato una plausibile risposta. Ma solamente ulteriori domande come il perché non si sia proceduto prima alle verifiche statiche.

L’audizione del Comitato Pioppo Comune promotore dell’istituzione della Commissione d’inchiesta

I membri del Comitato Pioppo Comune sono stati tra i primi ad essere ascoltati dalla Commissione. “Il Comitato è stato attento sulla gestione dell’immobile di via Polizzi, sin dall’amministrazione Gullo, e ritiene che dietro gli atti vandalici che si sono susseguiti sull’immobile ci sono interessi di tipo speculativo”. Non usa mezzi termini il Comitato nel corso dell’audizione per raccontare gli accaduti. “Il Comitato è del parere che ci sono interessi economici per continuare a pagare l’immobile di proprietà dell’imprenditore Ciolino. Per ben 22 mesi da gennaio 2012 a settembre 2013 è stato pagato l’affitto senza essere fruito e di conseguenza anche le utenze ad esso collegate”. Ribadisce inoltre che “l’amministrazione Di Matteo ha perso troppo tempo nel ripristinare l’immobile in questione, tempo che ha causato un grave danno erariale”. “C’è stata negligenza da parte degli amministratori da quando, già nel 2006, le relazioni tecniche parlavano di criticità della struttura della scuola, all’insaputa dei genitori, i cui bambini frequentavano la struttura”.

Scuola di via Polizzi. Progetti futuri?

“Ho potuto capire – afferma Guzzo – e credo di poter affermare, senza paura di smentita, anche se mi auguro che questo avvenga, che in realtà questa amministrazione ad oggi non ha alcuna reale volontà di riaprire la scuola e che, come evidenziato nei verbali, a parte per un’azione di facciata non è stato dato alcun incarico agli uffici per l’avvio di un progetto completo di ripristino dei locali della scuola materna”.

Durante l’audizione di luglio è stato sentito anche il sindaco Capizzi, che in quell’occassione ha relazionato sull’attuale procedura per la riqualificazione della scuola materna di via Polizzi. “Così come da impegno preso dallo stesso in Consiglio comunale – si legge nella relazione – ho provveduto ad emettere  una direttiva per avviare l’elaborazione del progetto di recupero ad oggi in via di lavorazione da parte dell’architetto incaricato e che l’amministrazione ha previsto somme per circa 600 mila euro per le spese di ristrutturazione”. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Cgil e Cisl esultano per elezione Rsu. Silvio Russo: «Ora pagare performance dei dipendenti»

    Politica

    Monreale, 21 aprile 2018 - Ieri I dipendenti del comune di Monreale hanno eletto i 12 rappresentati sindacali che avranno il compito di farsi carico per i prossimi tre anni delle esigenze e del rapporto contrattuale con l’amministrazione cittadina. La Cgil FP ha ottenuto 8 seggi, 3 sono andati all..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi. Taglia centinaia di alberi. Corpo Forestale denuncia allevatore

    Politica

    Piana degli Albanesi, 21 aprile 2018 - Gli uomini del Corpo Forestale del distaccamento di Piana degli Albanesi e i Carabinieri hanno denunciato un allevatore, B.F. di anni 40, per il reato di taglio abusivo e danneggiamento aggravato di alberi e sequestrato un’area di 3 ettari circa.

    Continua a Leggere

  • Lucca, tutte le domande che farei al prof bullizzato

    Politica

    Lucca, 21 aprile 2018 - “Prof, non mi faccia incazzare, non mi faccia incazzare”. A urlare davanti alla cattedra è un ragazzo di un istituto tecnico di Lucca. Davanti a lui c’è il suo insegnante 64enne di italiano e storia. Il primo urla, il secondo sta zitto. Il primo ..

    Continua a Leggere

  • La via dei librai, la città che legge al via stamattina sul Cassaro Alto

    Politica

    Palermo, 21 aprile 2018 - Sono iniziate le 72 ore più divertenti e stimolanti dell’anno. La III edizione de LA VIA DEI LIBRAI, La città che legge – ha preso il via questa mattina sul Cassaro Alto. Da oggi e fino a lunedì 23 aprile, dalle 8 alle 24, tre giorni di festa, attività culturali, vi..

    Continua a Leggere

  • Chiusura centro per l’impiego, CISL, CGIL, UILA: disagio per decine di lavoratori forestali

    Politica

    Monreale, 21 aprile 2018 - Una forte preoccupazione è stata espressa dalle segreterie CISL, CGIL, UILA per l'assenza, ad oggi, di una soluzione adeguata al tema degli avvenimenti dei lavoratori forestali che fanno riferimento all’ufficio per l'impiego di Monreale. Con una nota del 12 marzo a..

    Continua a Leggere

  • Chiusa la discarica di Bellolampo, sospesa la raccolta rifiuti a Corleone

    Politica

    Corleone, 20 aprile 2018 - Sono stati chiusi nuovamente i cancelli della discarica di Bellolampo. Con la chiusura si ferma anche la raccolta nel comune di Corleone. A darne comunicazione è stato il Responsabile del III Settore Ing. Giuseppe Gennaro. ..

    Continua a Leggere

  • Coriandoli, musica e maschere per la parata di Primavera: “Monreale in Fiaba” – FOTO

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - Per le vie del centro storico coriandoli, maschere, musica ma anche messaggi importanti. Oggi pomeriggio si è svolta la parata di Primavera organizzata dagli assessorati comunali alla Cultura e alla Pubblica Istruzione in sinergia con le scuole del Territorio e con l..

    Continua a Leggere

  • Guzzo e Giuliano: “I risultati della raccolta differenziata sono fallimentari”. Cangemi ha una visione personalistica

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - La lunga nota dell'Assessore all'Igiene urbana ha fatto saltare dalla sedia i consiglieri di Forza Italia, Guzz..


  • Salvino e Mario Caputo tornano in libertà. Accolto il ricorso al tribunale del Riesame

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - Salvino Caputo e il fratello Mario Caputo tornano in libertà dopo essere stati posti agli arresti domiciliari il 4 aprile scorso su richiesta della Procura di Termini Imerese nell’ambito di presunti illeciti elettorali. Il tribunale del Riesame di Palermo ha proceduto a..

    Continua a Leggere

  • Il 25 aprile 60° Festa di Primavera a San Martino delle Scale

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - La Proloco di San Martino delle Scale con il patrocinio del comune di Monreale ha organi..

    Continua a Leggere

  • Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo” in piazza Guglielmo II

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - Grande successo ha ottenuto stamane la Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. Una manifestazione solenne che ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, militari e religiose. Protagonisti veri sono stati gli alunni delle scu..

    Continua a Leggere

  • Salvo Vitale, amico e compagno di Peppino Impastato, lo racconta in un libro. Presentato oggi a Monreale

    Politica

    [gallery ids="59580,59581"] Monreale, 20 aprile 2018 - Stamattina presso la Casa Cultura Santa Cateria di Monreale (ex Ospedale Santa Caterina), il professore Salvo Vitale, ha presentato il suo ultimo libro “Era di Passaggio..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Pericolo api a due passi dal Duomo (LE FOTO)

    Politica

    [gallery ids="59557,59558,59559"] Monreale, 20 aprile 2018 - Pericolo api in via Agonizzanti. Alcune centinaia di api hanno pensato di prendere la residenza a due passi dal Duomo di Monreale. Alcuni passanti si sono accorti questa mattina della presenza di un grosso sciame di insetti che rendeva ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Elezioni RSU. 8 seggi vanno alla CGIL, 3 alla CISL, 1 alla UIL (I NOMI DEGLI ELETTI E LE PREFERENZE)

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - Si sono tenute questa mattina, presso i locali di Villa Savoia, le operazioni di scrutinio per il rinnovo delle cariche sindacali del comune di Monreale. Sono 12 le RSU da rinnovare. Le votazioni sono state aperte giorno 17 aprile e si sono concluse ier..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Andrea Palmeri e Francesco Di Maggio ordinati presbiteri

    Politica

    Sabato 21 aprile 2018 Due nuovi presbiteri nell’Arcidiocesi di Monreale Monreale, 20 aprile 2018 - Due nuovi presbiteri a chiusura del giubileo della chiesa monrealese, nel 750° della Dedicazione della Basilica-Cattedrale di Monreale (1267-2017), che si concluderà il 26 aprile p.v. ..

    Continua a Leggere

  • I cittadini si sostituiscono alle istituzioni. Il 28 aprile alcuni volontari puliranno il cimitero di Monreale

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - Le condizioni in cui versa il Comune di Monreale sono ormai di dominio pubblico, difficoltà sotto ogni punto di vista dai servizi alle infrastrutture. Oggi torniamo ad occuparci del cimitero. Più volte ci sono giunte segnalazioni da parte dei nostri lettori per denunciar..

    Continua a Leggere

  • Raccolta differenziata. Cangemi: “Cambiamento senza precedenti. Valori in crescita”

    Politica

    Monreale, 20 aprile 2018 - Riceviamo e pubblichiamo la nota inviataci dall'assessore all'Igiene Urbana, Giuseppe Cangemi. Gentile redazione, come ormai noto su tutto il centro urbano di Monreale a partire dal 16 ottobre scorso è stata avviata la raccolta differenziata porta a por..


  • Scooter contro auto, ragazza di 14 anni in codice rosso

    Politica

    Palermo, 19 aprile 2018 - Un grave incidente stradale si è verificato questo pomeriggio in via Altofonte. Una ragazzina ha perso il controllo del suo scooter ed è finita contro le auto. Adesso si trova in ospedale in prognosi riservata.  La ragazzin..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com