Oggi è 07/12/2019

Cronaca

Capizzi: “L’istituto scolastico provinciale ha ipotizzato l’accorpamento tra Guglielmo II e Pietro Novelli. E’ un percorso obbligato”

Per il primo cittadino in futuro è inevitabile l’accorpamento Novelli-Veneziano e Guglielmo-Morvillo. I plessi di Aquino e Villaciambra andrebbero annessi alla “Margherita di Navarra” di Pioppo

Pubblicato il 22 settembre 2017

Capizzi: “L’istituto scolastico provinciale ha ipotizzato l’accorpamento tra Guglielmo II e Pietro Novelli. E’ un percorso obbligato”

Monreale, 22 settembre 2017 – La paventata soppressione dell’istituto scolastico monrealese Guglielmo II ha acceso una forte discussione all’interno dell’ambiente scolastico monrealese. Dalle dichiarazioni espresse sui locali quotidiani online, sia da parte di alcuni degli addetti ai lavori che da esponenti politici del territorio, è sembrato come se intorno alla questione potessero gravitare convenienze di parte, e che alcuni istituti stessero giocando una partita a svantaggio degli interessi della collettività scolastica.

Lo storico Istituto Comprensivo Guglielmo II, retto fino all’anno scolastico 2016/2017 dal dirigente Claudio Leto, ha registrato già da alcuni anni un calo delle iscrizioni avvicinandosi al limite delle 600 unità. Un numero che lo ha posto, in base alla normativa ministeriale, a rischio di estinzione. A fine gennaio 2017 le iscrizioni sono state di circa 30 unità inferiori alla soglia consentita, per cui è stato dichiarato sottodimensionato dall’USR (ufficio scolastico regionale). Per l’anno scolastico in corso il Guglielmo II continuerà ad operare autonomamente, ma intanto ne è decaduta la dirigenza ed è passato sotto la reggenza della dirigente del Pietro Novelli, la Prof.ssa Chiara Di Prima. Vengono quindi predisposte le procedure che lo potrebbero portare nel 2018/19 ad essere accorpato ad un altro istituto. Ed è sull’eventuale accorpamento e/o smembramento che sono ancora aperte le ipotesi.

Giorno 11 luglio 2017, presso la Sala Rossa del comune di Monreale, alla presenza del sindaco Piero Capizzi, del vicesindaco Giuseppe Cangemi, del consigliere comunale, oggi assessore, Gery Valerio, si era riunita una nutrita rappresentanza di tutti gli istituti scolastici monrealesi (con l’eccezione dei licei non interessati dalla procedura in atto). Presenti, tra gli altri, l’ex dirigente dell’I.S.C. Guglielmo II Claudio Leto, la dirigente dell’I.S.C. A. Veneziano, Beatrice Moneti, la dirigente della D. D. P. Novelli, Chiara Di Prima, la dirigente dell’I.S.C. Regina Margherita di Navarra, Patrizia Roccamatisi, la vice preside dell’istituto Morvillo.

In seguito al lungo incontro, che ha visto emergere posizioni non sempre condivise tra i diversi attori presenti, il sindaco di Monreale, Piero Capizzi, si è recato all’USP (ufficio scolastico provinciale).

“Secondo quanto previsto da legge – spiega Capizzi -, allorquando si discute di accorpamenti, bisogna fare in modo che le Direzioni Didattiche si elevino a Istituti Comprensivi. Poiché la Pietro Novelli è l’unica direzione didattica, l’istituto scolastico provinciale ha ipotizzato l’accorpamento tra Guglielmo II e Novelli. E’ un percorso obbligato.

Inoltre, la posizione, forte, della Guglielmo II è stata quella dell’accorpamento con la Novelli, sia per un fatto territoriale che per la conservazione dell’istituzione all’interno della città”.

“Ma il ragionamento – continua Capizzi – verrà fatto sull’anno scolastico 2018/2019, quando una ricognizione della situazione dell’istituto Morvillo potrebbe portare a ipotesi diverse. Dobbiamo tenere conto anche delle esigenze degli altri istituti prossimi al dimensionamento. E la Morvillo potrebbe incontrare questo tipo di problemi”.

Ma il primo cittadino prevede per il futuro uno scenario ben diverso per gli istituti scolastici monrealesi. “Presso l’ufficio scolastico provinciale ho avanzato un ragionamento. Novelli e Veneziano hanno un percorso che prima o poi dovrà incrociarsi. Perché sono territorialmente vicini. Quindi Novelli con Veneziano, Guglielmo con Morvillo, mentre i plessi di San Martino del Guglielmo e di Aquino del Veneziano verrebbero annessi alla “Margherita di Navarra”, che ha già un presidio tutto periferico ed esterno, con Pioppo e Villaciambra. Questa è per me l’ipotesi ottimale. Ma è chiaro che da questi accorpamenti deriverà un taglio dei dirigenti”.

Adesso spetterà all’assessorato regionale ratificare o modificare la proposta dell’ufficio provinciale scolastico. Al momento sembra essere quella dell’accorpamento Novelli Guglielmo II, ma nulla esclude una rimodulazione.

Secondo Capizzi l’esito di questo percorso non é ancora scontato. “Se c’è anche una sola possibilità che il Guglielmo II possa mantenere l’autonomia, l’amministrazione se ne farà carico. E considerando che per il Guglielmo è in atto il progetto della “scuola innovativa”, potrebbero crearsi le condizioni per un aumento degli iscritti. I soldi sono stati già stanziati. 11 milioni di euro. Attendiamo il via del governo nazionale”.

Un progetto che ha però tempi troppo lunghi per rispondere alle esigenze della Guglielmo II.

Ma perché si arrivi alla soppressione dello storico istituto monrealese non è detta l’ultima parola. 

Se infatti a gennaio 2018 le iscrizioni dovessero lievitare portandosi oltre la soglia di sbarramento delle 600 unità, la procedura verrebbe sospesa, l’istituto sarebbe salvo e riacquisterebbe la sua autonomia. Una opzione da non scartare a priori, ipotizzabile se si realizzerà una sinergia tra i vari attori in campo, ognuno per le proprie competenze.

Ricevi tutte le news

Anonimo

A mio modico avviso, l’elevazione di una dd.dd. a i.c.s., è fattibile quando la sua popolazione scolastica, subisce un ridimensionamento dei suoi iscritti. Non è il nostro caso. La dir. did. Novelli non ha mai avuto di questi problemi tant’è che nell’ultimo ridimensionamento delle scuole, la stessa non è stata considerata per il n fortemente congruo di alunni. Non si capisce perché lo possa divenire nel prossimo futuro e a vantaggio di chi.? Certamente non a avantaggio degli interessi della città , della sua storia (Guglielmo II, A.Veneziano, P. Novelli).ma sopratutto x i suoi cittadini studenti.

29 settembre 2017 | 13:21 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, mostra di beneficenza nel quartiere Carmine

    Cronaca

    [gallery ids="127160,127161,127162,127163,127164"] Arriva la mostra mercato dell’associazione “Nati due volte onlus”. Nei giorni 14-15 dicembre un appuntamento con la beneficenza dove sarà possibile fare dello shopping natalizio acquistando manufatti realizzati dall'associazione. La sed..

    Continua a Leggere

  • Monrealexit, nel 2020 Monreale potrebbe dire addio a 4 contrade storiche

    Cronaca

    Monrealesi che vogliono diventare Jatini. Continua l'iter per l'operazione «Monrealexit», termine coniato da Filodiretto, per indicare l'int..

    Continua a Leggere

  • “Passa il Natale…a Casa”. Continua il ciclo di eventi di Casa Cultura Santa Caterina

    Cronaca

    MONREALE - Secondo appuntamento con il ciclo “Invito a teatro”, martedì 10 Dicembre alle ore 17,00,  con due atti unici. La prima rappresentazione è tratta dal brillante “Cecè” di Luigi Pirandello. Una breve commedia scritta..

    Continua a Leggere

  • “Vi cunto u misteru”, torna il Presepe di Belmonte Mezzagno. Eventi dal 26 dicembre

    Cronaca

    La magia del Natale è pronta ad avvolgere qualunque cosa sia attorno a noi, dandoci modo di vivere il mistero della Natività attraverso tanti momenti speciali. Momento magico quando parliamo di Presepi Viventi come quello di Belmonte Mezzagno, che quest’anno ha in serb..

    Continua a Leggere

  • Per ogni presina un regalo, l’8 dicembre allestito l’abero di Natale nella parrocchia Maria SS. del Rosario

    Cronaca

    VILLACIAMBRA - Novanta presine per addobbare un albero di Natale sui generis. È "Presi dal Natale", l'idea un po' folle. che le associazioni di volontariato Oratorio Don Bruno Di Bella e AGe Pitrè hanno avuto per celebrare una giornata di ..

    Continua a Leggere

  • Cos’è il Forex: caratteristiche, storia e rischi

    Cronaca

    Il Forex è noto anche come il mercato dei cambi ed è un mercato globale per lo scambio di valute nazionali. A causa della portata mondiale del commercio, i mercati Forex tendono ad essere quelli con un volume di attività maggiore e più liquidi. Le valute vengono scambiate l’una con l’altr..

    Continua a Leggere

  • Il Maestro Giuliano festeggia i suoi 60 anni di attività, domani si inaugura la mostra

    Cronaca

    MONREALE - Aprirà domattina, alle ore 10.00, la mostra personale del Maestro Nicolò Giuliano, organizzata per festeggiare i suoi 60 anni di att..

    Continua a Leggere

  • Allo ZEN di Palermo si spara per una mancata precedenza

    Cronaca

    PALERMO - Non si tratterebbe di un tentato omicidio per mafia, né sarebbe tantomeno riconducibile a motivi economici. La sparatoria avvenuta ieri sera allo ZEN è dovuta solo ad alcune offese rivolte dalla vittima alla moglie dell’assalitore. ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, approvato il Telelavoro: alcuni impiegati potranno lavorare da casa

    Cronaca

    MONREALE - Niente più stress per raggiungere il posto di lavoro, gestione più efficiente del proprio tempo. Sono questi alcuni dei vantaggi che la scelta del comune di Monreale di adottare il telelavoro porterà ad alcuni dei suoi dipend..

    Continua a Leggere

  • Approvato il regolamento Taxi in Consiglio Comunale, esultano i tassisti monrealesi

    Cronaca

    Il Consiglio comunale approva il regolamento per la disciplina del servizio Taxi presentato dal Movimento "Il Mosaico" ma condiviso dalla maggioranza dell'assemblea.  Un nuovo inizio per i tassisti monrealesi, impegnati da anni in una lotta per il rispetto del proprio diritto a lavorare. Ora..

    Continua a Leggere

  • Una storia lunga 100 anni, è quella di Vincenzina Li Virghi, che domenica spegnerà 100 candeline

    Cronaca

    Dopo la sorella Giuseppina, che solo il 25 Novembre di 4 anni fa aveva festeggiato il secolo di vita, domenica 8 dicembre toccherà a Vincenzina Li Virghi spegnere 100 candeline. E come 4 anni fa, anche adesso verrà festeggiato l’ambito traguardo del centesimo compleanno con la famiglia a..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si respira l’atmosfera di Natale, posizionato l’albero di pino

    Cronaca

    [gallery ids="127026,127027,127028,127029,127030,127031"] Questa mattina, intorno alle ore 10, è arrivato a Monreale l'albero di pino offerto dalla forestale. A coordinare il tutto vi erano gli impiagati comunali Ninni Di Salvo, Piero Pellerito e Filibello e l’assessore Geppino Pupella.

    Continua a Leggere

  • Svolta storica: torna il biglietto unico tra Trenitalia e Amat 

    Cronaca

    E così dopo 10 anni tornerà a Palermo il biglietto integrato Trenitalia/Amat che coprirà l’intera rete di metro, tram e bus.

    Continua a Leggere

  • L’antimafia indaga sui rifiuti di Monreale, chiesta documentazione degli ultimi 5 anni

    Cronaca

    PALERMO - Sulla questione rifiuti scende in campo l’antimafia. La Commissione Antimafia all’Assemblea Regionale Siciliana ha chiesto al Comune di Monreale come è stato gestito il servizio negli ultimi 5 anni.

    Continua a Leggere

  • Amici di Maria De Filippi, il palermitano Mattia Tuzzolino assistente coreografo per il secondo anno

    Cronaca

    Il suo talento era evidente già da bambino. All’età di 6 anni, Mattia Tuzzolino ballava nella scuola di danza della mamma, a 16 anni è diventato il maestro di danza della struttura. Oggi ne ha 28 e gioisce per i traguardi raggiunti. Per il secondo anno è assistente coreografo di Timor Steffen ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, questione rifiuti, Capizzi: “Documenti all’Autorità Nazionale Anti Corruzione”

    Cronaca

    MONREALE - L’opposizione suona la carica contro l’amministrazione che, al contrario, chiede tempo e collaborazione.  Si è aperto con il tema più caldo del momento, come avevamo annunciato, ..

    Continua a Leggere

  • “Franco e Ciccio…comici si nasce”, a Casa Cultura rassegna cinematografica dedicata ai due comici

    Cronaca

    MONREALE - Si svolgerà, a Casa Cultura Santa Caterina il 18 dicembre, l'evento dedicato a Franco e Ciccio. A partire dalle ore 10 la rassegna cinematografica dedicata ai due comici, parteciperanno studenti e cittadini che vorranno assistere alla..

    Continua a Leggere

  • Piano Battaglia, 8milioni di euro per far nascere un polo di attrazione turistica

    Cronaca

    Dopo anni di abbandono il comprensorio di Piano Battaglia sulle Madonie, in provincia di Palermo, potrebbe tornare in piena attività, garantendo una stagione, quella del prossimo anno, per gli appassionati del turismo invernale sulla neve. Il governo regionale di Nello Musumeci in una nota, infatti..

    Continua a Leggere