Atti vandalici. Dopo mesi di deposito arriva la sepoltura ma gli viene distrutta la tomba

Non c'è pace per i defunti del cimitero di Monreale. Oltre gli atti vandalici anche bare danneggiate al deposito - VIDEO

Non c’è pace per i defunti del cimitero di Monreale. Oltre gli atti vandalici anche bare danneggiate al deposito – VIDEO

Amara sorpresa questa mattina al cimitero di Monreale dove i familiari di un defunto si sono ritrovati davanti alla tomba distrutta del proprio caro. Continua l’ondata di atti vandalici che non troppo tempo fa aveva già colpito il cimitero di Monreale. Non sono ancora chiare le ragioni degli atti vandalici che continuano a sconvolgere la cittadinanza: probabilmente i balordi si sono introdotti nella struttura approfittando dell’assenza di telecamere e sorveglianza.

I vandali in azione quindi hanno danneggiato una tomba di terra. Croci divelte, vasi di fiori rovesciati in terra, lastre in marmo distrutte.  A dare l’allarme i familiari del defunto che questa mattina hanno scoperto l’atto vandalico e hanno chiamato il custode e che provvederanno ad esporre denuncia ai Carabinieri di Monreale.

“Stamattina andando al cimitero io e la mia famiglia – racconta uno dei familiari – abbiamo trovato la lapide di mio nonno distrutta. Il guardiano ha detto semplicemente che non sapeva cosa dire.  Beh io qualcosa da dire l’avrei – aggiunge il familiare – abbiamo aspettato ben sei mesi prima che mio nonno avesse una sepoltura decente dato che è stato tenuto al deposito mesi e mesi. Siamo una famiglia abbastanza disagiata e abbiamo fatto grandi sacrifici per fare la lapide. Questo paese è il degrado più assoluto. Sono indignata”.

Ma quella della tomba distrutta non è stata la sola sorpresa per la famiglia monrealese. Recandosi al deposito dalla nonna, lì da marzo, si sono accorti che il feretro era danneggiato e non solo (Vedi video). “Evidentemente scoppiata o tagliata non so cosa pensare ed altrettanto evidente che è piena di insetti.” Racconta il familiare. 

 

 
 
1 Commento
  1. Anonimo scrive

    E’ IMPENSABILE che oggi si aspetta circa due anni per avere assegnato un loculo, a pagamento e se fanno le estumulazioni!. Il Sindaco e la giunta tutta si dovrebbe vergognare. E’ mortificante per un familiare andare a trovare il defunto in un deposito stracolmo, e non avere , da parte di alcuno, informazioni circa la tumulazione. VERGOGNA

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.