Oggi è 18/12/2017

Cronaca

Sarina Ingrassia. Oggi avrebbe compiuto 94 anni

Per quello che ha saputo seminare nella società monrealese, la sua presenza è per tanti ancora tangibile

Pubblicato il 3 settembre 2017

Sarina Ingrassia. Oggi avrebbe compiuto 94 anni

Monreale, 3 settembre 2017 – Sarina Ingrassia oggi avrebbe compiuto 94 anni. Per la grande eredità che ha lasciato nelle coscienze di tanti, monrealesi e non, per il tanto bene che ha rivolto nei confronti degli ultimi, per quello che ha saputo seminare nella società monrealese, la sua presenza è per tanti ancora tangibile. 

Mi piace ricordarla riproponendo quanto scrissi il giorno della sua scomparsa, il 23 gennaio 2015.

 

“Se ami qualcuno dagli la libertà”
Sarina Ingrassia, per tutti Sarina, è andata via. Con lei scompare una madre, una sorella, un’amica, una rivoluzionaria, un politico, una combattente, un’educatrice.
E’ pressoché impossibile fare una descrizione esaustiva di Sarina, sarebbe comunque troppo riduttiva, per tutto quello che è stato e ha rappresentato per le centinaia di persone che hanno avuto la fortuna di incontrarla nel proprio cammino. Talmente varia e interessante è stata la sua esperienza di vita, che ne è stata scritta una biografia pochi anni fa.
Chi l’ha frequentata per anni, o anche per pochi giorni, è rimasto profondamente segnato. Folgorato da quella forza, quella volontà, quella fermezza di principi, quella sensibilità mostrata nei confronti degli ultimi, che emergevano con naturalezza da questa donna minuta, umile, ma dotata di un carisma profondo.
Sarina, che non aveva figli naturali, ha rappresentato la mamma per decine e decine di bambini che hanno trovato all’interno della sua abitazione di Via Baronio Manfredi una casa, un pasto giornaliero, un’istruzione. Ed è alle mamme che andava spesso il suo pensiero. Erano loro a darle la forza di continuare: “Quando sono stanca penso a loro e dico: Ma le mamme non vanno mai in ferie”.
Quella di Sarina è una storia che appartiene ad una comunità ampia, che ha attraversato diverse generazioni, e ha travalicato i confini dell’Italia. Centinaia e centinaia di persone hanno conosciuto e sperimentato questa piccola donna, sedute al tavolo con lei in quell’appartamento del quartiere “Balzi Callozzi”, dove Sarina aveva deciso di vivere, per condividere pasti, dolori, sofferenze, studio, lunghi dialoghi, con gli sfortunati del suo quartiere. Bambini, ragazzi, ragazze madri, donne maltrattate, poveri, sapevano di trovare sempre una porta aperta, a tutte le ore, una casa dove cercare risposte dinanzi alle loro necessità, ai loro problemi, dove condividere i propri drammi.
“Finché una sola persona, un solo bambino, resta indietro, noi non dobbiamo dormire la notte sonni tranquilli”, ripeteva.
Sarina ha incarnato l’essenza stessa del volontariato, quello gratuito, senza limiti. Chi ha avuto l’opportunità di imbattersi in lei ne è rimasto inevitabilmente coinvolto. Con lei è nata l’associazione di volontariato “Il Quartiere”, forse l’eredità più importante, o forse il fardello più gravoso, che Sarina ci ha trasmesso.
Tante generazioni hanno risalito quella rampa di scale di Via Baronio Manfredi che ti trasporta in un mondo fatto di ascolto, di impegno, di condivisione, di dialogo, di confronto, di programmazione. In quei pochi metri quadri sono passate persone provenienti da tutto il mondo, vi hanno lasciato la loro esperienza e ne sono andati via a loro volta arricchiti.
Tanti ragazzi oggi sono diventati adulti, sono sposati e hanno figli, e portano una visione della famiglia aperta all’altro, a chi è più sfortunato. È forse questo il dono più importante che Sarina ci ha trasmesso.
Nel 2006, all’età di 83 anni, aveva accettato la proposta di Rita Borsellino di candidarsi al Parlamento regionale siciliano. Aveva detto di si dinanzi ad un atto di responsabilità. Nella sua continua battaglia a favore di chi è privo di diritti, l’impegno politico rappresentava un must. Non mancava di partecipare ai consigli comunali per ascoltare le proposte politiche di una classe dirigenziale troppo spesso deludente. E per questo nel 1994 aveva contribuito a fondare a Monreale il “Movimento per Monreale”.
Ma il numero 12 di via Baronio Manfredi si trasformava all’occorrenza e quasi inevitabilmente, come dotato di una sua naturale capacità attrattiva, in un luogo di incontro per movimenti civici, associazioni, per chiunque volesse impegnarsi per un futuro migliore. Se non c’era a Monreale un posto dove riunirsi, si sapeva che casa di Sarina era aperta.
Anche Filo Diretto è nato tra le mura di quella casa, dove, intorno al lungo tavolo in legno, ci si confrontava e si studiavano le prime edizioni, assieme, mi piace ricordarlo, a Piera Autovino, cofondatrice del giornale, che dell’Associazione “Il Quartiere” è stata anche Presidente.
Il pugno allo stomaco di Sarina era costituito dall’ignoranza delle persone, che le avrebbe rese indifese e vulnerabili, facilmente calpestabili nei loro diritti. Per questo gridava sempre di dare un libro ai poveri piuttosto che il pane.
“Oggi chi non sa non conta. La cultura è potere”. Era il suo slogan, e lo aveva ripetuto a tutti gli italiani nel 2000, durante la trasmissione del sabato sera di Rai Uno condotta da Milly Carlucci, che l’aveva invitata per consegnarle il premio di “mamma dell’anno”.
E fino all’ultimo si era impegnata nel tenere attivo il doposcuola per i bambini del quartiere, troppo spesso emarginati da una istituzione scolastica poco incline a fornire formazione a tutte le fasce sociali. Ed era lei a recarsi dagli insegnanti dei suoi ragazzi per discutere del loro rendimento, per chiedere inclusione e non emarginazione.
Sarina è andata via prematuramente, se così si può dire di una persona che ancora, all’età di 91 anni, guardava al futuro, non il suo, ma quello di una società più giusta, per la quale valeva la pena continuare a battersi.
Aveva sempre sperato di potere cambiare, nel suo piccolo, il mondo. Chi l’ha accompagnata negli ultimi giorni ha visto una donna serena, lei molto credente, consapevole e forse appagata di avere vissuto una vita piena, di non essersi risparmiata per offrire ai più sfortunati un futuro migliore.
Sarina ha fatto della sua vita un dono per gli altri.
Per i suoi 90 anni ci rilasciò un’intervista. “Cosa non rifarebbe se potesse tornare indietro?”
“Rifarei tutto quello che ho fatto”, rispose.
Ciao Sarina

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Viaggio a Betlemme”: il presepe vivente a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 18 dicembre 2017 - L'a..


  • Raccolta differenziata al 6,80%. Monreale al 255° posto sui 390 comuni siciliani

    Cronaca

    Monreale, 18 dicembre 2017 - A settembre 2017, Monreale figura al 255° posto nella graduatoria dei 390 comuni siciliani sui livelli di raccolta differenziata: il 6,80% contro l’78,18% del comune di Giardinello, 1° classificato. Nella provincia di Pa..

    Continua a Leggere

  • Monreale, riprende l’erogazione dell’acqua. Ignoti tentano di sabotare il serbatoio

    Cronaca

    Monreale, 18 dicembre 2017 - Ha generato non pochi disagi lo stop all’erogazione dell’acqua dalla rete idrica del comunale di Monreale. L’interruzione, che sembrava inizialmente interessare solo la porzione più alta del centro urbano, ha coinvolto invece una fetta più ampia di popolazione e ..

    Continua a Leggere

  • Palermo, tentato omicidio. Un ragazzo ferito da diversi colpi di pistola

    Cronaca

    Palermo, 18 dicembre 2017 - E' stato ritrovato per terra dai parenti ferito da diversi colpi di arma da fuoco. Un ragazzo 27 anni, Vincenzo Selvaggio, è stato trasportato presso l'ospedale Villa Sofia di Palermo da suoi cugini attorno alle 4 e mezza di notte.  Il giovane residente in v..

    Continua a Leggere

  • Monreale, pubblicata la graduatoria provvisoria per il Servizio Civico 2018

    Cronaca

    Monreale, 18 dicembre 2017 - Sono state approvate, in via provvisoria, le graduatorie del Servizio Civico comunale del 2018. Le graduatorie indicano gli aventi diritto e gli esclusi dai quattro turni di servizio civico che saranno avviati nel corso dell’anno 2018 con decorrenza ad aprile. Il se..

    Continua a Leggere

  • «Lo strangolarono e, dopo una mangiata, lo sotterrarono». Ricostruito l’omicidio di Bartolomeo Spatola

    Cronaca

    Palermo, 18 dicembre 2017 - I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo hanno eseguito un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale, su richiesta della Procura distrettuale Antimafia di Palermo, nei confronti di Salvatore Lo Piccolo, Sandro Lo Piccolo e Andrea..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il nuovo PD. Dentro il direttivo Stefano Gorgone, Pepè Albano, fuori Nadia Olga Granà, Fabio Ganci, Lillo Aricò che non rinnovano la tessera (TUTTI I NOMI)

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2017 - Il partito democratico monrealese prova ad avviare un nuovo percorso politico, e lo fa nominando al suo vertice il consigliere comunale Manuela Quadrante in qualità di segretario e con l’indicazione della terna assessoriale formata da..

    Continua a Leggere

  • Il collettivo Arci LINK inaugura la sede. “7 anni d’attesa. Nessun contributo comunale”

    Cronaca

    Monreale, 18 dicembre 2017 - Dopo 7 anni di attesa apre “finalmente” a Monreale la sede di LINK Collettivo Arci a Chiasso Cavallaro. Ieri pomeriggio la partecipata inaugurazione, in un clima di generale soddisfazione. [gallery ids="45573,45572,45571,45570,45569,45568,45567,45566,45565,45564,4..

    Continua a Leggere

  • Violenza all’ospedale dei Bambini. Gli infermieri: «Il triage è una trincea»

    Cronaca

    Palermo, 17 dicembre 2017 - Ieri intorno alle 19 un uomo ha colpito con un pugno la vetrata scorrevole del triage del pronto soccorso dell'ospedale dei Bambini di Palermo, rompendola. Il telaio è finito con tutto il vetro sulla scrivania dove c'era un'infermiera e un piccolo paziente. Lo denuncia i..

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Patti chiari e amicizia lunga. Il PD mi dia garanzie su come portare avanti l’alleanza”

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2017 - “Da quando abbiamo costruito un’alleanza di governo, la mia posizione con il Partito Democratico è sempre stata improntata sulla correttezza”. Il sindaco Piero Capizzi è intervenuto questa mattina al congresso monrealese del PD, convocato per nominare il nuovo di..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Manuela Quadrante nuovo segretario del Partito Democratico che chiede 3 assessorati

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2017 - Manuela Quadrante è il nuovo segretario del Patito Democratico monrealese. Il congresso convocato per questa mattina ha approvato quasi all’unanimità la mozione presentata dal commissario uscente Antonio Rubino, che ha fatto una disamina del percorso, a tratti tortuo..

    Continua a Leggere

  • Il Palermo batte la Ternana e allunga in classifica, 5 mila tifosi al Barbera trascinano i rosa

    Cronaca

    Il Palermo ha confermato la sua leadership nella classifica delle Serie B. Vince 1 a 0 in casa con una Ternana che ha cercato di giocare una discreta partita. Il Palermo però ha primeggiato per tecnica e passo agonistico, del resto il suo allenatore ha dichiarato che il palermo è squadra è di un'..

    Continua a Leggere

  • Monreale, guasto al serbatoio e mezza città a secco. Tecnici già a lavoro

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2017 - Stamattina a Monreale non è arrivata l'acqua dalla rete idrica comunale. Il problema ha interessato solo una porzione del centro abitato. L'erogazione dell'acqua in particolare è stata sospesa a partire dalla via Pietro Novelli Alta. La causa sarebbe da attribuire..

    Continua a Leggere

  • Palermo, l’incanto natalizio dell’associazione “Officina Ballarò” per i bambini del quartiere

    Cronaca

    Palermo, 17 dicembre 2017 - Sarà dedicato ai bambini, per regalare loro la magia di queste giornate festive, l'evento dal titolo "In...canto natalizio a Ballarò", che l'associazione "Officina Ballarò" organizza dalle 16.30 alle 20 di lunedì 18 dicembre in piazza Ballarò.  Un B..

    Continua a Leggere

  • Palermo, nasce il Villaggio di Babbo Natale nell’area pedonale di via dei Benedettini

    Cronaca

    Palermo, 17 dicembre 2017 - Difficile non subire il fascino del Natale, quando si è bambini è la festa più dolce e ricca di poesia che si possa immaginare, quando si cresce e si diventa adulti resta un momento in cui è impossibile restare indifferenti di fronte ..

    Continua a Leggere

  • Nella chiesa di San Domenico vennero celebrati i funerali del giudice Falcone

    Cronaca

    Nel quarto capitolo del suo libro “1992 sulle strade di Falcone e Borsellino”, Ale..

    Continua a Leggere

  • A Monreale il museo mineralogico «Marco Maiorana», una vasta collezione di minerali e fossili

    Cronaca

    [gallery ids="45375,45390,45389,45380,45379,45378,45377,45376,45374,45373,45372,45371,45370,45369,45368,45367,45366"] Monreale, 16 dicembre 2017 – «Un museo che nasce dentro una scuola ma che è a disposizione di tutta la città», ha detto il sindaco di Monreale Piero Capizzi. È stato inaugu..

    Continua a Leggere

  • Beneficenza Telethon, la scuola Guglielmo II raccoglie 507 euro

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Anche quest’anno l'ICS Guglielmo II ha risposto all'appello a cui da quindici anni è chiamato: quello per la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. È iniziata l’11 dicembre e s..

    Continua a Leggere

  • Acquapark Monreale