Oggi è 21/09/2018

Cronaca

Villa Sofia e la Coop. Sintesi: la storia del processo e la sentenza finale

Assolti anche i direttori amministrativo e sanitario Carlo Sitzia e Salvatore Requirez

Pubblicato il 24 novembre 2016

Villa Sofia e la Coop. Sintesi: la storia del processo e la sentenza finale

Monreale, 24 novembre 2016 – Con sentenza emessa questo pomeriggio il Tribunale di Palermo ha dichiarato di non doversi procedere “per ostacoli di precedente giudicato” nei confronti di Carlo Sitzia, Salvatore Requirez, Aurelia Di Benedetto e Sandro Russo, ed ha inoltre assolto Giuseppe Intravaia perché il fatto non sussiste. Il giudice, dopo quattro ore di camera di consiglio, ha così posto fine ad una lunga vicenda, cominciata il 6 giugno 2012, quando gli imputati Requirez, Sitzia, Di Benedetto e Russo erano stati chiamati in giudizio, in seguito ad una denuncia presentata da Antonino Frisina, sindacalista del comparto sanità della CGIL, che lamentava presunte irregolarità nella convenzione stipulata tra l’azienda ospedaliera Villa Sofia – CTO e la Cooperativa “Sintesi”.

15109450_10207735498001893_5466300798886995855_nRusso e Di Benedetto, oggi consiglieri comunali del Partito Democratico nel comune di Monreale, erano stati accusati dal Pubblico Ministero per avere somministrato fraudolentemente prestazioni lavorative all’azienda ospedaliera Villa Sofia CTO, mascherandole per rapporti di “tirocinio formativo”, in qualità di Presidenti del CDA della “Sintesi Cooperativa Sociale”, Russo fino al 20/03/2007 e Di Benedetto dal 20/03/2007. In pratica avrebbero fatto assumere persone utilizzando il meccanismo del tirocinio, eludendo i criteri di evidenza pubblica.

Entrando nello specifico, la Di Benedetto, sosteneva l’accusa, non avrebbe rispettato le norme in materia di diritto del lavoro. Non avrebbe versato in tutto o in parte i contributi e i premi obbligatori previsti dalle leggi sulla previdenza e assistenza, omettendo di presentare la denuncia obbligatoria (modello dm/10), dal mese di aprile 2007 sino ad aprile 2008.

Russo era stato invece chiamato a rispondere per avere somministrato lavoro all’Azienda Ospedaliera “Villa Sofia” – CTO”, con la finalità, sosteneva il PM, di eludere norme inderogabili di legge o di contratto collettivo applicato al somministratore. In pratica i tirocinanti, soci della Sintesi, avrebbero dovuto conseguire l’attestato di “qualificazione per i servizi di sanificazione ambientale e domestico alberghiero in ambito ospedaliero”, ed invece di fatto venivano utilizzati per sopperire alle carenze di personale nello specifico settore all’interno dell’ospedale Villa Sofia, che così si sottraeva all’obbligo di sostenere gli effettivi costi del personale (retribuito con modalità difformi dal CCNL) e di osservare le disposizioni in materia di assicurazioni sociali obbligatorie, omettendo di versare i relativi importi.

L’inchiesta aveva quindi coinvolto anche Sitzia e Requirez, rispettivamente direttore amministrativo e direttore sanitario di Villa Sofia, chiamati a rispondere dello stesso reato in quanto utilizzatori dell’attività lavorativa somministrata in frode di legge.

Il 30 settembre 2013 il giudice assolveva gli imputati, specificando come i reati fossero ormai prescritti, essendo decorsi più di cinque anni dalla data della delibera dell’Azienda ospedaliera, risalente al 2007, di accoglimento della richiesta di convenzione per il corso di tirocinio. Ciò nonostante, il giudice motivava l’assoluzione spiegando come le risultanze probatorie non consentivano di giungere ad una sentenza di condanna degli imputati. Non si poteva dimostrare infatti che i tirocini mascheravano veri e propri rapporti di somministrazione di manodopera retribuita.

Successivamente alla sentenza del 2013 i quattro imputati sono stati sottoposti nuovamente a processo, per gli stessi fatti, ma qualificati in materia diversa. L’imputazione, da violazione della normativa in materia di lavoro, era stata riqualificata in peculato. E nel nuovo procedimento era stato chiamato in giudizio anche Giuseppe Intravaia, in qualità di tutor della cooperativa, imputato per violenza privata.

Nel pomeriggio è arrivata per tutti gli imputati l’assoluzione piena.

Carlo Sitzia e Salvatore Requirez sono stati difesi dall’avv. Marcello Montalbano: “Abbiamo invocato una sentenza della Corte Europea dei diritti dell’uomo, recepita dalla Corte Costituzionale, che riconosce il principio del “ne bis in idem”. Gli imputati non potevano essere nuovamente giudicati per i fatti per i quali erano stati già assolti dal Giudice Monocratico Erika Di Carlo nel 2013. Il Tribunale ci ha dato ragione”.

La difesa di Di Benedetto, Russo e Intravaia è stata condotta dall’avv. Piero Capizzi:

“La preclusione del precedente giudicato – spiega Capizzi – è stata considerata prioritaria rispetto al merito. Quindi per i quattro imputati già giudicati per gli stessi fatti, quantunque qualificati in altra maniera, i giudici hanno ritenuto di non dovere procedere”. Non si può entrare più nel merito.

Intravaia, che nel primo processo non c’era, è stato assolto perché il fatto non sussiste. “Questo dimostra che il peculato non c’è stato, diversamente avrebbero dovuto assolverlo o per non avere commesso il fatto, sul presupposto che il fatto c’era, o perché il fatto non costituisce reato, cioè non c’era l’intenzionalità a commettere il reato. Ritengo che sia stata fatta giustizia. Si è chiusa una vicenda particolarmente sofferta da parte degli imputati, nella consapevolezza di avere sempre operato nel rispetto delle regole della legge”.

Giunta la notizia dell’assoluzione arrivano, per i consiglieri, le congratulazioni dei compagni di partito.

Il capogruppo Ignazio Davì: “Personalmente e da capogruppo del Partito Democratico apprendo con  grande soddisfazione della piena assoluzione dei colleghi consiglieri Sandro Russo e Aurelia Di Benedetto. Assoluzione che fuga ogni nube e consente agli stessi di partecipare alla vita politica di questo comune con la stessa serenità e con lo stesso entusiasmo che Sandro e Aurelia hanno profuso da sempre”.

Antonio Rubino, responsabile regionale organizzazione del PD: “L’assoluzione dei consiglieri del PD Sandro Russo e Aurelia Di Benedetto è una bella notizia per il PD di Monreale che mostra ancora una volta la trasparenza della sua classe dirigente. Si tratta di una notizia che mi riempie di gioia per il rapporto personale oltre che politico che mi lega ad entrambi. Auguro a Sandro e Aurelia di proseguire nel migliore dei modi il loro lavoro, da oggi certamente più sereno”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Palermo Pride, il programma delle iniziative di venerdì

    Cronaca

    Entra nel vivo con numerose iniziative il Palermo Pride in attesa della grande parata per le strade della città del 22 settembre. Ecco le iniziative previste per domani.
    PALERMO PRIDE VILLAGE Piazza Sant’Anna – Piazza Croce dei Vespri | ..

    Continua a Leggere

  • Festa del pane di Monreale, il presidente dell’ACM annuncia le novità

    Cronaca

    [embed]https://youtu.be/1UyhBoMtvlo[/embed] Monreale, 20 settembre 2018 -Nella cittadina normanna il 22 e 23 Settembre Monreale bread festival 2018, due giornate dedicate al pane, prodotto tipico locale. Se nel 2017 erano i gazebo a ospitare i prodotti, in occasione della nuova edizio..

    Continua a Leggere

  • Vandalismo nel corso del musical su padre Puglisi. Amara sorpresa per decine di spettatori

    Cronaca

    Palermo, 20 settembre 2018 - Dopo il musical dedicato a Padre Pino Puglisi gli spettatori trovano l’automobile vandalizzata. È accaduto nel corso della serata di ieri, (19 settembre ndr), in viale del Fante, nei pressi del Teatro di Verdura.

    Decine di auto parchegg..

    Continua a Leggere

  • Monreale, piazze vuote e negozi chiusi di giorno, caos e posteggiatori abusivi la sera

    Cronaca

    Monreale, 20 settembre 2018 - “Siamo passati dalla solitudine di piazze vuote e negozi chiusi di giorno al caos automobilistico delle ore serali con tanto di posteggiatore abusivo che armato di fischietto accompagna gli automobilisti a posteggiare davanti il Duomo..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Scrutatori e presidenti di seggio elettorale, possibile presentare le domande per l’iscrizione all’albo

    Cronaca

    Monreale, 20 settembre 2018 – E’ in corso di aggiornamento l’Albo unico del comune di Monreale in cui sono incluse le persone idonee all’Ufficio di scrutatore e presidente di seggio elettorale. Per il ruolo di scrutatore basta essere elettore del comune di Monreale ed essere in possesso d..

    Continua a Leggere

  • Forza Italia: “Premio di risultato al segretario generale per noi è illegittimo”

    Cronaca

    Monreale, 20 settembre 2018 - La notizia, pubblicata ieri, del riconoscimento del premio di risultato relativo al 2016 da liquidare al Segretario Generale del comune di Monreale, la dott.ssa Domenica Ficano, ha sollevato alcune critiche tra i banchi dell'opposizione. Ad inviare una nota in redazione..

    Continua a Leggere

  • Sospesa la caccia in Sicilia, ambientalisti vincono il ricorso

    Cronaca

    Con un’articolata ordinanza il TAR Palermo ha accolto totalmente il ricorso presentato da Legambiente Sicilia, LIPU e WWF, con il patrocinio degli avvocati Antonella Bonanno e Nicola Giudice del Foro di Palermo, contro il calendario venatorio 2018/2019 emanato ad agosto da..


  • Roccamena tra i rifiuti. Il sindaco Ciaccio: “Solleverò dall’incarico il dirigente dell’ufficio tecnico. Bisogna fare la gara”

    Cronaca

    Roccamena, 19 settembre 2018 - Da ieri a Roccamena non si raccolgono più i rifiuti. Cumuli di spazzatura e cassonetti sovraccarichi fanno bella mostra di sé negli angoli delle strade. Chi può li deposita nei propri garage. La società addetta alla raccolta e allo smalt..


  • Il “Sette e Mezzo” a Palermo, ieri l’incontro-dibattito a Casa Cultura Santa Caterina

    Cronaca

    [gallery ids="76777,76776,76775,76774,76773,76772,76771,76770,76769"] Monreale , 19 settembre 2018 - Quattro giornate, tra mostre e documenti storici, in ricordo dell’insurrezione del “Sette e Mezzo”. Questa la proposta del Centro Studi Zabùt, in collaborazione con la Fondazione Ign..


  • Nominata consulente del sindaco, l’Ing Dora Ferreri si occuperà di elettrotecnica

    Cronaca

    Monreale, 19 settembre 2018 - A fianco del primo cittadino ci sarà un nuovo esperto, si tratta dell'Ing Dora Ferreri alla quale è stato conferito l‘incarico di consulente del sindaco, a titolo gratuito, per occuparsi delle attività connesse all'elettrotecnica. Il rapporto durerà fino alla..


  • Drammatico incidente in via Paruta, tanta paura per un automobilista (FOTO)

    Cronaca

    Salvo per miracolo dopo un terribile scontro sul palo. È successo in via Paruta nella zona di Corso Calatafimi (Foto Gabriele Visocaro). Il conducente nonostante l’impatto e l’auto distrutta è salvo. Una notte piena di incidenti è stata quella trascorsa. Uno dei più gravi in corso C..


  • “Dipinti su Vetro”, inaugurata la mostra di Francesca Guicciardi

    Cronaca

    Monreale, 19 settembre 2018 - Una esposizione di “Dipinti su Vetro” dell’artista e collezionista Francesca Guicciardi, è stata presentata ieri dal sindaco Piero Capizzi e dall’assessore alla cultura Giuseppe Cangemi negli splendidi spazi della sezione di Arte Antica del Comples..


  • Monreale. In arrivo premio di risultato 2016 per il segretario generale. Per il sindaco Capizzi conseguito il 100% degli obiettivi

    Cronaca

    Monreale, 19 settembre 2018 - Come era successo per l’anno 2015, il sindaco Piero Capizzi ha assegnato al segretario generale, la dott.ssa Domenica Ficano, una valutazione con punteggio massimo sull’operato svolto nel corso del 2016. Questo, dopo che l’Organismo Intern..


  • Monreale. Amministrative 2019: “Da parte i personalismi. Avanti con un progetto di centro sinistra”

    Cronaca

    Riceviamo e pubblichiamo Monreale, 18 settembre 2018 - "Le elezioni amministrative del maggio prossimo richiedono la costruzione di un progetto credibile ed autorevole per governare al meglio durante i prossimi cinque anni Monreale.  Il rispetto e l'attenzione per una società de..


  • Il top della civiltà: sacchetti lanciati per aria a due passi da Casa Cultura

    Cronaca

    Monreale, 18 settembre 2018 - L'inciviltà avrà un limite? Ormai se lo stanno chiedono in tanti. Quando sembra che s..


  • Maltempo, ci aspettano tre giornate temporalesche

    Cronaca

    Monreale, 18 settembre 2018 - Niente di bello ci aspetta per i prossimi giorni, purtroppo pagheremo il caldo delle prime settimane di settembre. Dal pomeriggio di oggi inizieranno i primi temporali. La giornata peggiore sarà quella di mercoledì.  Già dalla notte e un po’ per tutta la gi..


  • Si butta dal Suv rubato a folle velocità: arrestato il giovane

    Cronaca

    I carabinieri hanno arrestato S.C. di 19 anni per furto aggravato d’auto dopo un rocambolesco inseguimento per le vie di Palermo. Il giovane del quartiere Falsomiele attorno alle 4 stava percorrendo viale Regione Siciliana a bordo Mitsubishi Pajero.


  • Incidente sulla Circonvallazione di Monreale, scontro tra due auto

    Cronaca

    Monreale, 18 settembre 2018 - Nel primo pomeriggio di oggi si è verificato un incidente tra due auto sulla Circonvallazione di Monreale. A scontrarsi una Fiat Punto e una Mazda, l'incidente è avvenuto poco prima delle 14, all'altezza dell'incrocio con piazzale Florio. Fortunatamente nessun ferito...


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com