Oggi è 23/04/2018

Cronaca

Monreale. L’ex sindaco Di Matteo vince una causa. Il comune dovrà rifondere 82.000 €

Dichiarate illegittime le decurtazioni all’indennità. 12.000 € le spese legali a carico del comune. Adesso anche consiglieri, assessori e l’attuale sindaco potrebbero avvalersi della sentenza

Pubblicato il 21 novembre 2016

Monreale. L’ex sindaco Di Matteo vince una causa. Il comune dovrà rifondere 82.000 €

Monreale, 21 novembre 2016 – Con ordinanza del 3 novembre 2016, il Giudice Santo Sutera del Tribunale Ordinario di Palermo ha accolto in pieno le richieste avanzate dall’ex sindaco di Monreale, l’Avv. Filippo Di Matteo, nei confronti del Comune di Monreale. Al centro del procedimento una controversia relativa agli emolumenti percepiti da Di Matteo durante il suo mandato da primo cittadino. L’avv. Rosaria Messina, legale di Di Matteo, ha infatti contestato al Comune di Monreale l’avere applicato in modo illegittimo alcune decurtazioni all’indennità di sindaco, ammontanti a circa 82.000 €. Il Tribunale le ha dato ragione su tutti i punti contestati.

Nello specifico, a Di Matteo erano state applicate tre differenti detrazioni.

Una, del 10%, in virtù di una norma della legge finanziaria del 2005. Il Giudice ha accolto la contestazione dell’avv. Messina che sosteneva come la norma prevedesse infatti una riduzione dell’indennità limitata ad un periodo di tre anni dalla sua entrata in vigore, quindi fino al 2008, quando invece l’insediamento di Di Matteo era avvenuto nel 2009 per concludersi nel 2014. Per tale periodo il Tribunale ha riconosciuto la corresponsione della somma corrispondente a tale riduzione, pari ad € 392,14 mensili che, moltiplicata per i 60 mesi del mandato esercitato, è pari ad € 23.528,40.

La seconda detrazione, equivalente al 10%, era stata prevista durante la precedente amministrazione (Gullo) e applicata anche alla successiva. Anche su questo punto il Tribunale ha accolto le motivazioni dell’avv. Messina, che ha fatto riferimento ad un parere della Corte dei Conti del Piemonte del 2012, in base al quale “a partire dal 2008, essendo stata abolita la possibilità per gli enti di modificare autonomamente l’importo dell’indennità, le delibere contenenti eventuali riduzioni, superiori a quelle fissate dal Legislatore, vanno intese come rinunce volontarie ad una parte dell’indennità, che non hanno alcuna influenza sull’ammontare della stessa per gli esercizi successivi”. In pratica la riduzione volontaria disposta dall’amministrazione Gullo non poteva essere applicata nei confronti delle successive amministrazioni. Anche in questo caso il il Comune di Monreale, rappresentato dall’avv. Fabrizio Dioguardi, è stato condannato al pagamento della somma di € 21.175,80, pari alla riduzione mensile di € 352, 93 applicata per 60 mesi.

Infine è stata dichiarata illegittima anche la riduzione del 30% della indennità di carica, che faceva riferimento ad una norma nazionale che colpiva i comuni che avevano violato il patto di stabilità. L’avv. Messina, con riferimento ad una sentenza della Corte Costituzionale del 2013, ha dimostrato l’illegittimità dell’applicazione della norma nei confronti delle regioni a Statuto Speciale.

Anche in questo caso il Comune di Monreale è stato condannato al pagamento della ulteriore somma di € 952,90 mensili per i 30 mesi in cui è stata applicata la riduzione del 30%, ammontante complessivamente ad € 28.587,00.

In conseguenza dell’aumento delle indennità effettive spettanti, è stata riconosciuta anche la differenza delle somme dovute a titolo di indennità fine rapporto e di indennità di carica per i mesi di novembre e dicembre 2012, per l’importo di € 8.582,49.

Oltre a dovere versare la somma di € 81.873,69 nei confronti di Di Matteo, il comune è stato condannato anche al pagamento delle spese processuali, delle spese documentate, oltre al 15% per spese generali, IVA e CPA come per legge, per un importo di circa 12.000 €.

Il procedimento a cui ha fatto ricorso Di Matteo è un rito semplificato, ex art. 702 bis cpc, che prevede una istruttoria semplificata basata sulla sola produzione documentale. Il procedimento si conclude con una ordinanza immediatamente esecutiva.

 

La decisione del giudice potrebbe avere forti ripercussioni per le casse del comune. Non tanto per quanto dovuto a Di matteo, ma perché l’ordinanza costituisce un precedente importante. Tutti gli amministratori, della scorsa come di questa legislatura, a partire dal sindaco Capizzi per finire agli assessori ed ai consiglieri, potrebbero decidere di appellarsi all’ordinanza per richiedere la legittima indennità.

Intanto il comune potrebbe decidere di presentare ricorso contro la sentenza.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Contro il bullismo necessaria una didattica formale, severa, o è la credibilità dell’insegnante la chiave educativa?

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - La scuola pubblica è stata sempre connotata, per la sua imprescindibile valenza formativa, tra quelle Istituzioni costantemente nell'occhio del ciclone, in quanto "trave maestra" di ogni struttura sociale che, malgrado i secoli, i rivolgimenti sociali, l'evoluzione antrop..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Avellino  3-0. I rosanero tornano a correre

    Cronaca

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 22 aprile 2018 - Il Palermo fa di necessità virtù, e in una situazione di emergenza, con l’infermeria affollata e alcune squalifiche di peso, riesce ad ottenere una vittoria  importante e convincente imponendosi per tre reti a zero, contro un Avellino &n..

    Continua a Leggere

  • Parcheggio selvaggio, concerto di clacson e cittadini inferociti. È fondo Cangemi a Monreale (VIDEO E FOTO)

    Cronaca

    [video width="368" height="656" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/04/video-cangemi-1524383251-1.mp4"][/video] [gallery ids="59765,59764,59763,59762"] Monreale, 22 aprile 2018 - Parcheggio selvaggio, concerto di clacson e cittadini inferociti. È fondo Cangemi a Mo..

    Continua a Leggere

  • Partinico. Bracciante accoltellato per motivi di vicinato. Operato al polmone

    Cronaca

    Partinico, 22 aprile 2018 - Sembra che ad accoltellare il bracciante di 59 anni sia stato F. C., 75 anni, pensionato, che adesso è stato accusato di tentato omicidio. I Carabinieri della compagnia di Partinico sono arrivati alla conclusione dopo le indagini avviate in seguito all’allertamento ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Festa della Liberazione organizzata dall’AUSER

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - Anche quest’anno, come di consueto, il Circolo AUSER “Biagio Giordano”di Monreale organizza la celebrazione della Festa della Liberazione. Il concentramento è previsto per le ore 09,30 a Piazza Canale da dove il corteo sfilerà per via Venero, via Aldo Moro, via ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Presentazione del libro su Placido Rizzotto

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - Si è tenuta ieri pomeriggio, al Circolo AUSER “Biagio Giordano” di Monreale, presieduto da Luigi Mazzola, assieme all’Associazione Antiracket “Liberi di Lavorare” presieduta da Biagio Cigno e all’ARCILINK di Monreale presieduta da Toni Renda, la presentazione ..

    Continua a Leggere

  • Cgil e Cisl esultano per elezione Rsu. Silvio Russo: «Ora pagare performance dei dipendenti»

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2018 - Ieri I dipendenti del comune di Monreale hanno eletto i 12 rappresentati sindacali che avranno il compito di farsi carico per i prossimi tre anni delle esigenze e del rapporto contrattuale con l’amministrazione cittadina. La Cgil FP ha ottenuto 8 seggi, 3 sono andati all..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi. Taglia centinaia di alberi. Corpo Forestale denuncia allevatore

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 21 aprile 2018 - Gli uomini del Corpo Forestale del distaccamento di Piana degli Albanesi e i Carabinieri hanno denunciato un allevatore, B.F. di anni 40, per il reato di taglio abusivo e danneggiamento aggravato di alberi e sequestrato un’area di 3 ettari circa.

    Continua a Leggere

  • Lucca, tutte le domande che farei al prof bullizzato

    Cronaca

    Lucca, 21 aprile 2018 - “Prof, non mi faccia incazzare, non mi faccia incazzare”. A urlare davanti alla cattedra è un ragazzo di un istituto tecnico di Lucca. Davanti a lui c’è il suo insegnante 64enne di italiano e storia. Il primo urla, il secondo sta zitto. Il primo ..

    Continua a Leggere

  • La via dei librai, la città che legge al via stamattina sul Cassaro Alto

    Cronaca

    Palermo, 21 aprile 2018 - Sono iniziate le 72 ore più divertenti e stimolanti dell’anno. La III edizione de LA VIA DEI LIBRAI, La città che legge – ha preso il via questa mattina sul Cassaro Alto. Da oggi e fino a lunedì 23 aprile, dalle 8 alle 24, tre giorni di festa, attività culturali, vi..

    Continua a Leggere

  • Chiusura centro per l’impiego, CISL, CGIL, UILA: disagio per decine di lavoratori forestali

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2018 - Una forte preoccupazione è stata espressa dalle segreterie CISL, CGIL, UILA per l'assenza, ad oggi, di una soluzione adeguata al tema degli avvenimenti dei lavoratori forestali che fanno riferimento all’ufficio per l'impiego di Monreale. Con una nota del 12 marzo a..

    Continua a Leggere

  • Chiusa la discarica di Bellolampo, sospesa la raccolta rifiuti a Corleone

    Cronaca

    Corleone, 20 aprile 2018 - Sono stati chiusi nuovamente i cancelli della discarica di Bellolampo. Con la chiusura si ferma anche la raccolta nel comune di Corleone. A darne comunicazione è stato il Responsabile del III Settore Ing. Giuseppe Gennaro. ..

    Continua a Leggere

  • Coriandoli, musica e maschere per la parata di Primavera: “Monreale in Fiaba” – FOTO

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Per le vie del centro storico coriandoli, maschere, musica ma anche messaggi importanti. Oggi pomeriggio si è svolta la parata di Primavera organizzata dagli assessorati comunali alla Cultura e alla Pubblica Istruzione in sinergia con le scuole del Territorio e con l..

    Continua a Leggere

  • Guzzo e Giuliano: “I risultati della raccolta differenziata sono fallimentari”. Cangemi ha una visione personalistica

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - La lunga nota dell'Assessore all'Igiene urbana ha fatto saltare dalla sedia i consiglieri di Forza Italia, Guzz..


  • Salvino e Mario Caputo tornano in libertà. Accolto il ricorso al tribunale del Riesame

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Salvino Caputo e il fratello Mario Caputo tornano in libertà dopo essere stati posti agli arresti domiciliari il 4 aprile scorso su richiesta della Procura di Termini Imerese nell’ambito di presunti illeciti elettorali. Il tribunale del Riesame di Palermo ha proceduto a..

    Continua a Leggere

  • Il 25 aprile 60° Festa di Primavera a San Martino delle Scale

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - La Proloco di San Martino delle Scale con il patrocinio del comune di Monreale ha organi..

    Continua a Leggere

  • Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo” in piazza Guglielmo II

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Grande successo ha ottenuto stamane la Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. Una manifestazione solenne che ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, militari e religiose. Protagonisti veri sono stati gli alunni delle scu..

    Continua a Leggere

  • Salvo Vitale, amico e compagno di Peppino Impastato, lo racconta in un libro. Presentato oggi a Monreale

    Cronaca

    [gallery ids="59580,59581"] Monreale, 20 aprile 2018 - Stamattina presso la Casa Cultura Santa Cateria di Monreale (ex Ospedale Santa Caterina), il professore Salvo Vitale, ha presentato il suo ultimo libro “Era di Passaggio..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com