Oggi è 18/01/2019

Editoriali

Rogo vicino le scuole. La negligenza del comune. Adesso le dimissioni dei responsabili politici

Nella vasta area assegnata al comune dal 1998 hanno preso fuoco anche rifiuti speciali

Pubblicato il 17 giugno 2016

Rogo vicino le scuole. La negligenza del comune. Adesso le dimissioni dei responsabili politici

Monreale, 16 giugno – Sono due le immagini della giornata di ieri che sicuramente mi rimarranno per sempre impresse, indelebilmente scolpite nella memoria. La prima è quella dei piccoli scolari degli asili “Il Girasole” e “Fantasilandia”. Bambini di 3,4,5 anni con i loro volti impauriti, gli occhi disorientati, stretti attorno alle loro maestre intente a rassicurarli. L’altra è quella del Comandante della Stazione dei Carabinieri di Monreale, il maresciallo Gianluca De Venuto. Il suo volto provato dalla fatica e dai fumi che ha inalato, intento a portare quanti più bambini possibile al sicuro, fuori dalle aule, completamente inzuppato dell’acqua gettatagli addosso per abbassarne la temperatura, mentre viene caricato, con la maschera dell’ossigeno, nell’ambulanza che lo porterà al Pronto Soccorso. Due soli fotogrammi bastano a descrivere il dramma che si è presentato ieri mattina, sulla circonvallazione di Monreale, all’altezza del ristorante la Fattoria. Un tratto della strada invaso da un denso fumo nero, fiamme altissime spinte dal forte vento di scirocco, un via vai di persone che cercano di apportare il loro aiuto arginando l’avanzare delle fiamme con l’utilizzo di tubi dell’acqua in attesa dell’arrivo dei Vigili del Fuoco. Ed ancora i bambini impauriti che vengono portati via dalle maestre, dagli agenti, da comuni cittadini, e caricati sugli scuolabus per essere portati in salvo, presso la caserma dei Carabinieri o, come quelli dell’istituto il Girasole, presso l’ospedale Ingrassia per effettuare il controllo della saturazione dell’ossigeno nel sangue, a causa dell’eccessivo fumo respirato. Le maestre che, per cercare di sedare lo spavento dei piccoli, provano a sopprimere il proprio sgomento e sugli scuolabus intonano canzoncine. A monte della circonvallazione, su via Strada Ferrata, le case evacuate, i residenti per strada, la protezione civile intenta a spegnere le fiamme.

In tarda mattinata l’enorme rogo è stato spento, le maestre sono rientrate a casa, e così pure le mamme con i loro bambini che difficilmente torneranno con serenità nelle loro aule. Il ricordo delle fiamme rimarrà cicatrizzato nella loro mente.

Oggi è il momento della riflessione. Quali le cause, quali le responsabilità? Nei social network impazzano gli strali contro gli autori materiali dell’incendio ma anche le accuse contro l’amministrazione rea di non avere provveduto a tenere pulito il vasto appezzamento di terreno dal quale si sono diramate le fiamme fino a lambire scuole e abitazioni. Un terreno affidato già dal 1998 dalla Regione Siciliana al Comune di Monreale. Lo stesso comune che poche settimane fa aveva emesso l’ordinanza che obbliga i cittadini a tenere puliti i loro terreni per evitare il divamparsi di incendi. Una beffa.

Il sindaco Piero Capizzi, nelle sue dichiarazioni, si è limitato a rallegrarsi perché il peggio è stato evitato, oltre a ringraziare i Carabinieri per il loro tempestivo intervento. Troppo poco, non basta. La giornata di ieri ha dimostrato una totale incompetenza da parte della macchina comunale nella prevenzione degli incendi. Eppure le segnalazioni sul pericoloso abbandono dei terreni appartenenti al demanio comunale giungono innumerevoli da tanto tempo al sindaco e agli uffici competenti.

Di fronte allo scenario di terrore di ieri mattina bisogna che emergano le personali responsabilità. Gli organi inquirenti e la magistratura faranno il loro corso per scovare ed incastrare, si spera, i delinquenti che hanno appiccato l’incendio, ma i cittadini vogliono e devono conoscere i nomi di chi non ha adempiuto ad un proprio preciso compito, e ha messo a rischio decine di vite. Vogliono e devono conoscere se si tratta di incompetenza, di negligenza, di imperizia. Ma di fronte a fatti del genere, in un paese normale, si assisterebbe anche alle immediate dimissioni dei responsabili politici che hanno dimostrato di non essere stati in grado di gestire efficacemente la macchina comunale, né di avviare una campagna di prevenzione contro un fenomeno che regolarmente si ripresenta ogni anno, e che quindi farebbero bene a lasciare il posto a chi più competente. Sindaco e assessore al ramo vengano a riferire in consiglio comunale o ad una assemblea cittadina per fornire le dovute spiegazioni, e per consegnare una “testa”, la propria o di chi è stato il vero responsabile.

La “pulizia” dell’area, regalata dalle fiamme, ha inoltre portato alla luce la presenza di una vasta discarica abusiva, con una grande quantità di rifiuti speciali. Tanti pannelli di ethernit, già di per sé pericolosi, bruciando hanno disperso nell’aria migliaia di piccole particelle di amianto con tutto il loro carico cancerogeno. La diossina si è sprigionata dalla plastica e dagli pneumatici ancora fumanti.

Sindaco, non possiamo risvegliarci oggi come se nulla fosse successo.

Vogliamo sapere chi pagherà per il trauma subito da tutti questi bambini. Chi pagherà per la vita degli agenti messa seriamente a rischio.

Vogliamo inoltre conoscere quali provvedimenti finalmente verranno presi per mettere in sicurezza le altre aree verdi comunali. Sono tante ed abbandonate. E che non si tratti di semplici proclami.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Meteo, da sabato finisce la tregua. Bufera di pioggia in arrivo

    Editoriali

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Preparatevi ad un lungo e persistente periodo freddo e perturbato. Si tratterà di più giorni con temperature sotto media per quasi tutta la Sicilia. Gennaio ricorda a tutti che è il mese invernale per eccellenza. Da sabato finisce la tregua anticiclonica, piogg..

    Continua a Leggere

  • Blitz nel circo Sandra Orfei, sequestrata una tigre. Aveva il microchip di un altro animale

    Editoriali

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Oggi I Carabinieri del Centro Anticrimine Natura di Palermo, a seguito di un controllo amministrativo presso una struttura circense, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, V.C. classe 1974, gestore del circo presente in città, poiché deteneva un esemplare di panth..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria, arrivano i ringraziamenti ma manca il nome del sindaco. “Le stufe sono state prese dalla Dirigente”

    Editoriali

    Monreale, 17 gennaio 2019 -Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in Redazione da parte di un gruppo di mamme che si sono battute affinché i figli potessero avere quello che una scuola normale offre. I genitori delle classi IV e V F dell'istituto Pietro Novelli chiedevano all'amministrazione u..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Cantieri di lavoro. Chi verrà chiamato (All’interno la graduatoria definitiva)

    Editoriali

    Monreale, 17 gennaio 2019 - È stata pubblicata la graduatoria (CLICCA QUI PER LEGGERLA) definitiva dei soggetti che verranno occupati nei cantieri di lavoro per il Comune di Monreale.

    Continua a Leggere

  • Centri per l’impiego, 4mila posti di lavoro disponibili

    Editoriali

    La Legge di Bilancio 2019 autorizza le Regioni ad assumere ben 4Mila unità di personale nei propri uffici che si occupano delle politiche attive per l’occupazione. Questo incremento dell’..

    Continua a Leggere

  • Ecco tutti i vantaggi dei servizi di carrozzeria online

    Editoriali

    17 gennaio 2019 - Avete appena subìto un danno alla carrozzeria della vostra auto e non sapete cosa fare? La vostra officina di fiducia è chiusa, oppure è semplicemente lontana anni luce dal luogo in cui state patendo il problema di cui sopra? Ebbene, questo è l'articolo che fa al ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, emergenza loculi. Il sindaco procede alle estumulazioni anche di loculi con concessioni a 99 anni. Le opposizioni “Mancanza di progettualità e lungimiranza”

    Editoriali

    Roccamena, 17 gennaio 2019 - “Ampliamento del cimitero comunale e sistemazione dell’esistente”. È uno dei punti programmatici con il quale il sindaco Ciaccio nel 2014 aveva vinto le amministrative del comune di Roccamena, alla guida della lista "Noi per Roccamena”. In paese quello della ..

    Continua a Leggere

  • Assolto perché il fatto non sussiste. Il sindaco Capizzi scagionato dall’accusa di omissione di atti d’ufficio (I DETTAGLI)

    Editoriali

    Palermo, 17 gennaio 2019 – Si è conclusa positivamente per il primo cittadino di Monreale, Piero Capizzi, una vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto assieme al suo predecessore, Filippo Di Matteo. Per Capizzi, difeso dall’avvocato Giuseppe Botta che aveva scelto il ..

    Continua a Leggere

  • Finanziaria regionale. Salta l’accordo in Commissione Bilancio. Fava: “Spettacolo imbarazzante per il Governo”

    Editoriali

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Si fa sempre più concreta la possibilità che venga autorizzato un altro mese di bilancio provvisorio. In commissione bilancio infatti non si trova l'accordo sul collegato e l'aula viene rinviata addirittura a data da destinarsi. I deputati riceveranno la convocazione al ..

    Continua a Leggere

  • Forestali senza stipendio, presidio Flai-Cgil sotto l’UST. Pisa: “Siamo stanchi delle false promesse del Governo regionale”

    Editoriali

    Palermo, 16 gennaio 2019 - Nonostante le rassicurazioni i pagamenti e gli adeguamenti contrattuali non sono arrivati nè entro l'anno nè entro il 16 gennaio. Per problemi finanziari la Regione non ha pagato gli stipendi agli operai forestali della provincia di Palermo. Oggi sotto la sede dell'Uffic..

    Continua a Leggere

  • Centro per l’Impiego, domani torna operativo lo sportello

    Editoriali

    Monreale, 16 gennaio 2019 - Da domani mattina sarà operativo l'ufficio per l’impiego di Monreale. Nella sede di via Venero verranno offerti i servizi di accoglienza, orientamento e consulenza, incontro domanda e offerta placement, inserimento lavoratori disabili e categorie protette, promozione t..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, tragedia sfiorata: crollati i solai di una palazzina

    Editoriali

    San Cipirello, 16 gennaio 2019 - Crollo la scorsa notte in una palazzina a San Cipirello. Il peso di un grosso recipiente d’acqua ha fatto collassare i solai di una costruzione a due piani dove c’è una sartoria. Il crollo è avvenuto nella notte e in quel momento non c’era nessuno. I ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Strisce blu: da oggi pagamento anche tramite l’App di Poste Italiane

    Editoriali

    Monreale, 16 gennaio 2019 - Da oggi anche i cittadini di Monreale potranno pagare la sosta sulle strisce blu in maniera più veloce. È stato abilitato il pagamento dei ticket per la sosta oraria sulla piattaforma di PostePay+. Sarà sufficiente scaricare dal proprio smartphone l’App Postepay, cli..

    Continua a Leggere

  • Centro di raccolta di Fiumelato. Contenitori tra il fango? A breve sarà un lontano ricordo

    Editoriali

    [gallery ids="89150,89151,89152,89153,89154,89155,89156,89157"] Monreale, 16 gennaio 2019 - Da quando è stato istituito il centro di raccolta dei rifiuti differenziati all’ex Casello di Fiumelato per servire una parte della zona periferica di Monreale, tante sono state le lamentele dei residen..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Salme in attesa nel deposito del cimitero. Vittorino: “A breve procediamo con la tumulazione”

    Editoriali

    Monreale, 16 gennaio 2019 - Sulle condizioni in cui versa il cimitero monrealese abbiamo più volte scritto. Come in diverse occasioni alcuni cittadini hanno deciso di armarsi di attrezzi e buona volontà per ripulire e dare decoro al luogo. Mimmo Vittorino, neo assessore con delega ai servizi cimit..

    Continua a Leggere

  • Quartiere Carmine, tentato furto di rame. Staccata la grondaia della chiesa

    Editoriali

    [gallery ids="89086,89085,89084"] Monreale, 15 gennaio 2019 -I ladri sono riusciti solo a staccare la grondaia ma non l'hanno portata via. Ancora una volta per pochi euro nel cuore della città avviene una manomissione ad un impianto pubblico. Un tentato furto di rame è avvenuto nel weekend all'..

    Continua a Leggere

  • L’assessore Potenza incontra i dirigenti scolastici. Stilato il calendario delle iniziative

    Editoriali

    Monreale, 15 gennaio 2019 - Si è svolto stamane in Sala Rossa un primo incontro, promosso dall’assessore alla Pubblica Istruzione Serena Potenza, con i Dirigenti Scolastici degli istituti monrealesi, che ha avuto come obiettivo la programmazione di alcune iniziative sulla legalità, ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, previsto taglio alla retta degli asili nido. Il Comune riceve un contributo dalla regione

    Editoriali

    Monreale, 15 gennaio 2019 - In arrivo un contributo di € 75.373,20 per il comune di Monreale. A beneficiarne saranno le famiglie con bambini iscritti agli asili nido. Il contributo, previsto dall’Avviso approvato dalla Regione Siciliana, è infatti finalizzato a sostenere la spesa per la gestion..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com