Oggi è 22/07/2018

Il blog di Scuzzarella, psicologo

Prepariamoci a diventare ricchi. Turismo a manetta

Turisti per tutti. Tutti per i turisti

Pubblicato il 15 marzo 2015

Prepariamoci a diventare ricchi. Turismo a manetta

 

Attenzione, aprile sta arrivando e con il nuovo mese, i turisti dovrebbero cominciare ad arrivare a manetta. Solo la settimana scorsa, un gruppo di Tour operator Koreani ha mostrato l’interesse e la volontà di voler organizzare viaggi e soggiorni nella nostra città.

E quindi? E quindi se un’intera comunità sostiene di vivere un territorio a forte attrattività turistica, proprio questa risorsa intrinseca dovrebbe diventare un’occasione per ottimizzare l’economia reale di quella stessa comunità.

Io il settore lo conosco e se posso permettermi di essere più preciso, io il settore lo vivo e lo abito.

L’eredità storica monumentale e la fortuita attrattività geografica fanno della Sicilia una metà turistica internazionale. 
Meta che coniuga adeguatamente scopi antitetici: culturali e balneari.
Tipologie di visitatori organizzano, per queste motivazioni, permanenze mediamente lunghe, rimanendo spesso disorientati.

Monreale, in particolare, esprime positivamente le premesse variabili. Una cattedrale di indiscussa importanza storica artistica e la vicinanza al capoluogo dell’isola che la rendono facilmente accessibile e raggiungibile con i principali mezzi di trasporto di oggi: aerei, navi, autobus o direttamente in macchina.

IL TURISMO potrebbe quindi rappresentare una reale risorsa per la sussistenza economica e lo sviluppo della comunità di Monreale. Ogni comunità sopravvive e cresce attraverso la gestione e la trasformazione delle risorse di cui dispone. Ogni comportamento che un membro della comunità attua è un comportamento economico favorevole o sfavorevole alla comunità.

ES. Se compriamo un IPhone i nostri soldi vanno in America. Se vendiamo un panino ad un Olandese i soldi entrano a Monreale. Come facciamo quindi a vendere un panino ad un Olandese? Glielo portiamo? No, non conviene. Dobbiamo farlo venire qui. Questa si chiama Economia turistica sostenibile.
 Si è territorio turistico se si hanno monumenti? No. 
Si è territorio di interesse turistico se gli abitanti che lo vivono mettono in atto politiche economiche finalizzate ad attrarre persone che vivono da altre parti.
 I monumenti, le discoteche, il mare, ecc… sono solo strumenti di attrazione. 
Il bambino diventa uomo attraverso l’accumularsi di esperienze continue e di difficoltà crescenti. Esperienze che si orientano nell’asse curiosità-Paura. Il turista visita quindi i posti motivato dal desiderio di scoprire e dal bisogno di sicurezza. 
Il percorso di vita individuale è mosso da mutevoli bisogni e desideri. La vita dell’essere umano è quindi complessa e finalizzata all’autorealizzazione che avviene attraverso il soddisfacimento di bisogni primari e secondari. La ricerca di sicurezza prevale sul desiderio conoscitivo.
 Ad esempio nessuno andrebbe a vedere il monumento più bello del mondo se si trovasse nel posto più pericoloso del mondo. Certo non è il caso di Monreale. Né la cattedrale è il monumento più bello del mondo, né la nostra città è la più pericolosa. Un’adeguata programmazione si muove altresì tenendo a mente le variabili comportamentali ed economiche specifiche. Viaggiare non significa solo guardare monumenti. Viaggiare significa fare “Esperienza di vita”.
 Il mondo moderno ci evidenzia ogni giorno che l’autoreferenzialità come strategia di business è fallimentare. Una vera emergenza è la totale assenza del giovane turista che preferisce mete a noi vicine piuttosto che il nostro territorio.
Tunisia, Egitto, Turchia, Grecia, ecc… questi sono i nostri concorrenti. Non viviamo nella Francia del 1800. Oggi i turisti si spostano per altre motivazioni dove la visita ai sacri luoghi è solo di cornice.

Il pensiero scientifico ci obbliga ad analizzare i fenomeni per come si presentano e non per come dovrebbero presentarsi. Solo successivamente gli interventi organizzativi sono finalizzati a sviluppare le potenzialità intrinseche e inibirne le debolezza.
 Monreale non è in concorrenza con Firenze, Roma e Parigi per il valore dei suoi monumenti, ma è in concorrenza con Palermo (oggi) e sarà in concorrenza con i paesi dell’estremo sud (domani). Per questo, un’ottica politica per fronteggiare le emergenze del turismo e le esigenze degli albergatori, dei commercianti e di tutta la popolazione non può trascurare la verità!

Spesso diciamo che Monreale è una città Turistica, l’espressione è però tuttavia superficiale e pertanto da approfondire. Perché Turistica? Perché c’è il duomo. Chi è il turista? Chi vuole vederlo. Chi vuole vederlo? Prevalentemente coppie di anziani e pensionati che nella loro vita si sono già divertiti ed adesso hanno bisogno di riposarsi. I turisti sono tutti anziani e pensionati? No. Sono anche giovani? Si. Cosa dobbiamo fare per attrarre questa nuova tipologia di turista? Quali sono i principali problemi che si riscontrano nel mantenere un crescente ed adeguato flusso turistico?

Considerata la variabile sicurezza dominante, cosa significa un territorio sicuro?

Un territorio è sicuro se:

Indicatori Oggettivi e Soggettivi

         –  Il tasso di criminalità in rapporto alla popolazione è basso (poche truffe, furti, …);

         –  Le strade sono pulite ed il sistema fognario è efficiente (sicurezza igienica);

         –  Il rapporto percepito tra spesa e prodotto/servizio ricevuto è adeguato alle aspettative;

         –  L’urbanizzazione e l’architettura sono solidi, stabili e decorosi;

         –  Gli orari di accesso ai servizi sono adeguati ai nostri bisogni;

         –  Il sistema dei trasporti è adeguato ai nostri bisogni;

         –  …. Se la percezione dei suddetti indicatori soddisfa il potenziale visitatore lo stesso si chiederà: se ci vado, che faccio? Un territorio è visitato se attrattivo:

Indicatori oggettivi e soggettivi

         –  E’ bello,

         –  È divertente,

         –  È rilassante,

         –  È interessante, -… Rendere un territorio attrattivo è quindi dovere della popolazione che lo abita, se la stessa ritiene che il suo territorio debba essere oggetto di turismo. Non basta dirlo. Altrimenti continueremo a dire: Monreale è una città turistica ma il turista viene a vedere il duomo e se ne va. Non rimane. Che scemo non capisce niente. Chi è che non capisce?

Anche noi siamo stati turisti. Cosa pensiamo quando un posto ci piace? Adesso vendo tutto e mi trasferisco qui. Secondo voi, uno che visita Monreale lo pensa?

No, perché al massimo, per ora Monreale è da vedere.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, incendio minaccia villette a Giacalone. Sul posto i Forestali con pochi mezzi

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 21 luglio 2018 - Questo pomeriggio a Monreale un grosso incendio ha minacciato diverse abitazioni, a peggiorare la situazione è stato non solo il vento che ha alimentato le fiamme ma anche la grave carenza di mezzi in dotazione alle squadre antincendio. Il rogo si è sviluppato in loca..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Applausi per il concerto di Silvia Vaglica e Stephen Vaglica (LE IMMAGINI)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71429,71430,71431,71432,71433,71434,71435,71436,71437,71438,71439,71440,71441,71442,71443,71444,71445,71446,71447"] Monreale, 21 luglio 2018 - Un caloroso pubblico ha assistito ieri sera all’interno del duomo di Monreale al concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana nel duomo d..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Il belvedere riaperto a cittadini e visitatori. Oggi l’inaugurazione (LE FOTO)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71407,71408,71409,71410,71411,71412,71413"] Monreale, 21 luglio 2018 - Dopo circa sette anni è stato ufficialmente riaperto questa mattina il belvedere della villa di Monreale. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tanti volontari che nel corso degli ultimi mesi ..

    Continua a Leggere

  • Vuoi visitare il Chiostro di Monreale? Devi pagare un sovrapprezzo per la mostra di Jan Fabre. Lo stop della Regione

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 21 luglio 2018 - I visitatori del Chiostro di Monreale obbligati a pagare un supplemento anche se non interessati a una mostra allestita al suo interno. La Regione stoppa il provvedimento dopo che all'interno del monumento monrealese si è è registrato un brusco calo di accessi. Le polemi..

    Continua a Leggere

  • “Non portate i vostri rifiuti a Palermo”. Orlando scrive anche a Monreale

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo  21 luglio 2018 - Il Sindaco Leoluca Orlando ha scritto una lettera, indirizzata ai sindaci dei Comuni limitrofi alla Città di Palermo e per conoscenza al Presidente della Regione siciliana e commissario ai rifiuti, al Prefetto di Palermo, all’Assessore Regionale ai Rifiuti ed al Dir..

    Continua a Leggere

  • Declassamento dell’ospedale di Corleone. Sindaci, sindacati e movimenti preoccupati

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Corleone, 21 luglio 2018 - Il corleonese dice No al taglio all’Ospedale dei Bianchi di Corleone.  La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone, i Sindaci di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Giuliana, Marineo, Prizzi, Roccamena, i rappresentanti sindacal..

    Continua a Leggere

  • Cementificazione e consumo suolo, in Sicilia è allarme 

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    20 luglio 2018 - Continua la cementificazione in tutta Italia, e per la Sicilia si rinnova il rischio di dissesto idrogeologico a causa dell’erosione del terreno: la conferma arriva dall’ultimo rapporto Ispra, che evidenzia come un quarto del suolo naturale perduto a li..

    Continua a Leggere

  • Belvedere di Monreale, per domani prevista l’apertura alle 10,00

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 20 luglio 2018 - Dopo l’input dato dal sopralluogo e dalla conseguenziale relazione tecnica redatta dal Prof. Giuseppe Schicchi e dal Prof. Manlio speciale, rispettivamente Direttore e Curatore dell’Orto Botanico di Palermo, dopo aver aperto e ridato ai visitatori circa 40 m. di affacc..

    Continua a Leggere

  • Un impianto di gestione di rifiuti pericolosi scoperto a Palermo. Legami con il mercato nero dei metalli

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71299,71300"]

    I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e forestale del Centro Anticrimine Natura di Palermo, supportati dai colleghi della Compagnia Carabinieri di San Lorenzo, hanno sequestrato – all’interno di un p..

    Continua a Leggere

  • XXXI Festival Organistico San Martino delle Scale. Sabato 21 luglio iniziano i concerti

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 12 luglio 2018 - Il XXXI Festival Organistico di San Martino delle Scale, come tradizione, avrà inizio il giorno precedente la festa “esterna” di San Benedetto, che quest’anno coincide con sabato 21 luglio; anche quest’anno il programma avrà protagonista lo storico “organetto L..

    Continua a Leggere

  • La legalità non ha età

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71281,71279,71278,71277,71276,71275,71274,71269,71268,71267,71266,71264,71263,71262,71260,71259"] Palermo, 20 luglio 2018 - La manifestazione "Coloriamo via d'Amelio", che da ormai diversi anni ha luogo a Palermo giorno 19 Luglio per commemorare l'anniversario di morte di Paolo Bors..

    Continua a Leggere

  • Stephen e Silvia Vaglica con l’Orchestra Sinfonica in concerto al Duomo di Monreale

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 20 luglio 2018 - Arriva dall’America anche se ha origini monrealesi e viene a realizzare un suo grande desiderio, quello di esibirsi al Duomo di Monreale, uno dei siti più belli del mondo inserito nel patrimonio dell’Unesco. Questa sera, alle ore 21,00, Stephen Vaglica, uno dei musici..

    Continua a Leggere

  • Monreale, scatta la tagliola sui rifiuti. Telecamere nascoste, vigili e carabinieri contro gli incivili

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 luglio 2018 - Coloro che continuano a perseverare con il conferimento selvaggio di rifiuti indifferenziati nel territorio saranno beccati dalle telecamere nascoste disseminate nel territorio. Le immagini saranno trasmesse al comando dei vigili urbani che faranno scattare sanzioni salati..

    Continua a Leggere

  • RESPINTO L’APPELLO DEI PRECARI DEL COMUNE, confermata la sentenza di primo grado

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 luglio 2018 - Nell’udienza che si è tenuta stamani al Tribunale di Palermo, la Corte d’Appello ha pienamente confermato la sentenza di primo grado: dunque, è stato ancora una volta respinto il ricorso presentato nel 2013 da un folto gruppo di dipendenti precari del C..

    Continua a Leggere

  • Strage di via d’Amelio, per ricordare Borsellino non servono le passerelle dei politici

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Oggi a Palermo alle 16,58 come ogni anno sarò in via D’Amelio per fare memoria di Paolo Borsellino e degli agenti di scorta Agostino CatalanoEmanuela&nbs..

    Continua a Leggere

  • Frate Mauro Billetta: “Fare memoria non significa vivere di nostalgia”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Danisinni (Palermo), 19 luglio 2018 - Mauro Billetta è il frate cappuccino da diversi anni alla guida della parrocchia di Sant'Agnese, nel popoloso quartiere di Danissini, a pochi passi da piazza Indipendenza. Giornalmente alle prese con emergenze sociali, si trova..

    Continua a Leggere

  • Il 2018 sarà un’estate calda tra amichevoli di lusso e calciomercato 

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Chi l’ha detto che il Mondiale di Russia è stato l’evento calcistico più importante dell’estate? Senza voler sminuire un torneo come la Coppa del Mondo, ma dal punto di vista di Paesi come Italia, Olanda o la stessa Germania, che si è fermata alla fase a gironi, già durante le scorse setti..

    Continua a Leggere

  • Palermo: aprire e promuovere una nuova attività nel settore turistico

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Certe regioni italiane, da sempre, sono oggetto di grande interesse da un punto di vista turistico. Non a caso, la Sicilia rappresenta da sempre una delle destinazioni più apprezzate sia dai turisti italiani che da quelli stranieri. Città come Palermo dimostrano di essere ancora oggi particolarmen..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com