Oggi è 19/01/2019

Il blog di Scuzzarella, psicologo

Prepariamoci a diventare ricchi. Turismo a manetta

Turisti per tutti. Tutti per i turisti

Pubblicato il 15 marzo 2015

Prepariamoci a diventare ricchi. Turismo a manetta

 

Attenzione, aprile sta arrivando e con il nuovo mese, i turisti dovrebbero cominciare ad arrivare a manetta. Solo la settimana scorsa, un gruppo di Tour operator Koreani ha mostrato l’interesse e la volontà di voler organizzare viaggi e soggiorni nella nostra città.

E quindi? E quindi se un’intera comunità sostiene di vivere un territorio a forte attrattività turistica, proprio questa risorsa intrinseca dovrebbe diventare un’occasione per ottimizzare l’economia reale di quella stessa comunità.

Io il settore lo conosco e se posso permettermi di essere più preciso, io il settore lo vivo e lo abito.

L’eredità storica monumentale e la fortuita attrattività geografica fanno della Sicilia una metà turistica internazionale. 
Meta che coniuga adeguatamente scopi antitetici: culturali e balneari.
Tipologie di visitatori organizzano, per queste motivazioni, permanenze mediamente lunghe, rimanendo spesso disorientati.

Monreale, in particolare, esprime positivamente le premesse variabili. Una cattedrale di indiscussa importanza storica artistica e la vicinanza al capoluogo dell’isola che la rendono facilmente accessibile e raggiungibile con i principali mezzi di trasporto di oggi: aerei, navi, autobus o direttamente in macchina.

IL TURISMO potrebbe quindi rappresentare una reale risorsa per la sussistenza economica e lo sviluppo della comunità di Monreale. Ogni comunità sopravvive e cresce attraverso la gestione e la trasformazione delle risorse di cui dispone. Ogni comportamento che un membro della comunità attua è un comportamento economico favorevole o sfavorevole alla comunità.

ES. Se compriamo un IPhone i nostri soldi vanno in America. Se vendiamo un panino ad un Olandese i soldi entrano a Monreale. Come facciamo quindi a vendere un panino ad un Olandese? Glielo portiamo? No, non conviene. Dobbiamo farlo venire qui. Questa si chiama Economia turistica sostenibile.
 Si è territorio turistico se si hanno monumenti? No. 
Si è territorio di interesse turistico se gli abitanti che lo vivono mettono in atto politiche economiche finalizzate ad attrarre persone che vivono da altre parti.
 I monumenti, le discoteche, il mare, ecc… sono solo strumenti di attrazione. 
Il bambino diventa uomo attraverso l’accumularsi di esperienze continue e di difficoltà crescenti. Esperienze che si orientano nell’asse curiosità-Paura. Il turista visita quindi i posti motivato dal desiderio di scoprire e dal bisogno di sicurezza. 
Il percorso di vita individuale è mosso da mutevoli bisogni e desideri. La vita dell’essere umano è quindi complessa e finalizzata all’autorealizzazione che avviene attraverso il soddisfacimento di bisogni primari e secondari. La ricerca di sicurezza prevale sul desiderio conoscitivo.
 Ad esempio nessuno andrebbe a vedere il monumento più bello del mondo se si trovasse nel posto più pericoloso del mondo. Certo non è il caso di Monreale. Né la cattedrale è il monumento più bello del mondo, né la nostra città è la più pericolosa. Un’adeguata programmazione si muove altresì tenendo a mente le variabili comportamentali ed economiche specifiche. Viaggiare non significa solo guardare monumenti. Viaggiare significa fare “Esperienza di vita”.
 Il mondo moderno ci evidenzia ogni giorno che l’autoreferenzialità come strategia di business è fallimentare. Una vera emergenza è la totale assenza del giovane turista che preferisce mete a noi vicine piuttosto che il nostro territorio.
Tunisia, Egitto, Turchia, Grecia, ecc… questi sono i nostri concorrenti. Non viviamo nella Francia del 1800. Oggi i turisti si spostano per altre motivazioni dove la visita ai sacri luoghi è solo di cornice.

Il pensiero scientifico ci obbliga ad analizzare i fenomeni per come si presentano e non per come dovrebbero presentarsi. Solo successivamente gli interventi organizzativi sono finalizzati a sviluppare le potenzialità intrinseche e inibirne le debolezza.
 Monreale non è in concorrenza con Firenze, Roma e Parigi per il valore dei suoi monumenti, ma è in concorrenza con Palermo (oggi) e sarà in concorrenza con i paesi dell’estremo sud (domani). Per questo, un’ottica politica per fronteggiare le emergenze del turismo e le esigenze degli albergatori, dei commercianti e di tutta la popolazione non può trascurare la verità!

Spesso diciamo che Monreale è una città Turistica, l’espressione è però tuttavia superficiale e pertanto da approfondire. Perché Turistica? Perché c’è il duomo. Chi è il turista? Chi vuole vederlo. Chi vuole vederlo? Prevalentemente coppie di anziani e pensionati che nella loro vita si sono già divertiti ed adesso hanno bisogno di riposarsi. I turisti sono tutti anziani e pensionati? No. Sono anche giovani? Si. Cosa dobbiamo fare per attrarre questa nuova tipologia di turista? Quali sono i principali problemi che si riscontrano nel mantenere un crescente ed adeguato flusso turistico?

Considerata la variabile sicurezza dominante, cosa significa un territorio sicuro?

Un territorio è sicuro se:

Indicatori Oggettivi e Soggettivi

         –  Il tasso di criminalità in rapporto alla popolazione è basso (poche truffe, furti, …);

         –  Le strade sono pulite ed il sistema fognario è efficiente (sicurezza igienica);

         –  Il rapporto percepito tra spesa e prodotto/servizio ricevuto è adeguato alle aspettative;

         –  L’urbanizzazione e l’architettura sono solidi, stabili e decorosi;

         –  Gli orari di accesso ai servizi sono adeguati ai nostri bisogni;

         –  Il sistema dei trasporti è adeguato ai nostri bisogni;

         –  …. Se la percezione dei suddetti indicatori soddisfa il potenziale visitatore lo stesso si chiederà: se ci vado, che faccio? Un territorio è visitato se attrattivo:

Indicatori oggettivi e soggettivi

         –  E’ bello,

         –  È divertente,

         –  È rilassante,

         –  È interessante, -… Rendere un territorio attrattivo è quindi dovere della popolazione che lo abita, se la stessa ritiene che il suo territorio debba essere oggetto di turismo. Non basta dirlo. Altrimenti continueremo a dire: Monreale è una città turistica ma il turista viene a vedere il duomo e se ne va. Non rimane. Che scemo non capisce niente. Chi è che non capisce?

Anche noi siamo stati turisti. Cosa pensiamo quando un posto ci piace? Adesso vendo tutto e mi trasferisco qui. Secondo voi, uno che visita Monreale lo pensa?

No, perché al massimo, per ora Monreale è da vedere.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale. Amministrative 2019. Tanti i candidati, pochi i contenuti

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 gennaio 2019 - La piena assoluzione incassata dal sindaco Piero Capizzi con la sentenza di mercoledì scorso lascia cadere le sue ultime riserve sulla ricandidatura a sindaco di Monreale. Già preannunciata, adesso diviene una certezza. Non ci sono altri ostacoli alla sua corsa, per la ..

    Continua a Leggere

  • Giacalone, incidente stradale: auto si cappotta

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="89454,89453,89452"] Monreale, 19 gennaio 2019 - L'incidente stradale è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, sulla SP20 in direzione San Giuseppe all'altezza del civico 23 nei pressi di Giacalone, in cui è rimasta coinvolta solo un'automobile. Il conducente non ha riportato feri..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Salernitana  1-2 

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 19 gennaio 2019 - Il Palermo stecca la prima di ritorno e si ferma la serie positiva che ha permesso di raggiungere quota 37 e titolo di campione d’inverno. Stellone a fine partita ha dichiarato che questa sconfitta ci può stare ma la testa e già a Cremona. Il ..

    Continua a Leggere

  • La primavera tragica di Jan Palach. Cosa ne resta oggi?

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 gennaio 2019 - Nel pomeriggio del 16 gennaio 1969 a Praga, in piazza San Venceslao, Jan Palach, studente di filosofia cecoslovacco, si cosparse il corpo di benzina immolandosi col fuoco (come i monaci buddisti in Vietnam, nel ’64, contro un altro impero: quello americ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, il consigliere Moscarelli passa alla Lega

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Roccamena, 18 gennaio 2019 - La Lega entr..

    Continua a Leggere

  • La Primula dona Kit Volley S3 alla Veneziano

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 18 gennaio 2019- Lunedì 21 gennaio la Primula donerà alla Scuola “A.Veneziano”  il Kit Volley S3, contenente la rete per tre campi di gioco, palloni di volley e materiale didattico per i docenti. All’incontro saranno presenti i Dirigenti della S..

    Continua a Leggere

  • CPI di Monreale, poche offerte di lavoro e nessun servizio di inserimento per lavoratori disabili e categorie protette

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 18 gennaio 2019 - È attivo il Centro per l’Impiego di Monreale, ma resta scarsa l'offerta lavorativa proposta, come anche nei centri delle altre città. L'ufficio di Monreale ha sede in via Venero presso l’ex Serit, e i cittadini monre..

    Continua a Leggere

  • Cancro io ti boccio

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Il 25 Gennaio 2019 la scuola Antonio Veneziano aderirà alla manifestazione promossa dell’associazione AIRC “Cancro io ti boccio” che vuole promuovere la prevenzione delle malattie oncologiche. Le classi seconde e terze, nell’arco della mattinata, parteciperanno a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Tossicodipendente arrestato dai Carabinieri. A denunciarlo i suoi stessi genitori

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 18 gennaio 2019 - A presentare formale denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Monreale sono stati i suoi stessi genitori. E così F. I., un giovane di 25 anni residente a Monreale in via Aquino Molara, è stato tratto in arresto. I genitori erano stanchi, non riuscivano a sost..

    Continua a Leggere

  • Meteo, da sabato finisce la tregua. Bufera di pioggia in arrivo

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Preparatevi ad un lungo e persistente periodo freddo e perturbato. Si tratterà di più giorni con temperature sotto media per quasi tutta la Sicilia. Gennaio ricorda a tutti che è il mese invernale per eccellenza. Da sabato finisce la tregua anticiclonica, piogg..

    Continua a Leggere

  • Blitz nel circo Sandra Orfei, sequestrata una tigre. Aveva il microchip di un altro animale

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Oggi I Carabinieri del Centro Anticrimine Natura di Palermo, a seguito di un controllo amministrativo presso una struttura circense, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, V.C. classe 1974, gestore del circo presente in città, poiché deteneva un esemplare di panth..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria, arrivano i ringraziamenti per la soluzione raggiunta. Ma i genitori sono divisi

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 17 gennaio 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in Redazione da parte di un gruppo di mamme che si sono battute affinché i figli potessero avere quello che una scuola normale offre. I genitori delle classi IV e V F dell'istituto Pietro Novelli chiedevano all'amministrazione ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Cantieri di lavoro. Chi verrà chiamato (All’interno la graduatoria definitiva)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 17 gennaio 2019 - È stata pubblicata la graduatoria (CLICCA QUI PER LEGGERLA) definitiva dei soggetti che verranno occupati nei cantieri di lavoro per il Comune di Monreale.

    Continua a Leggere

  • Centri per l’impiego, 4mila posti di lavoro disponibili

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    La Legge di Bilancio 2019 autorizza le Regioni ad assumere ben 4Mila unità di personale nei propri uffici che si occupano delle politiche attive per l’occupazione. Questo incremento dell’..

    Continua a Leggere

  • Ecco tutti i vantaggi dei servizi di carrozzeria online

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    17 gennaio 2019 - Avete appena subìto un danno alla carrozzeria della vostra auto e non sapete cosa fare? La vostra officina di fiducia è chiusa, oppure è semplicemente lontana anni luce dal luogo in cui state patendo il problema di cui sopra? Ebbene, questo è l'articolo che fa al ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, emergenza loculi. Il sindaco procede alle estumulazioni anche di loculi con concessioni a 99 anni. Le opposizioni “Mancanza di progettualità e lungimiranza”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Roccamena, 17 gennaio 2019 - “Ampliamento del cimitero comunale e sistemazione dell’esistente”. È uno dei punti programmatici con il quale il sindaco Ciaccio nel 2014 aveva vinto le amministrative del comune di Roccamena, alla guida della lista "Noi per Roccamena”. In paese quello della ..

    Continua a Leggere

  • Assolto perché il fatto non sussiste. Il sindaco Capizzi scagionato dall’accusa di omissione di atti d’ufficio (I DETTAGLI)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 17 gennaio 2019 – Si è conclusa positivamente per il primo cittadino di Monreale, Piero Capizzi, una vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto assieme al suo predecessore, Filippo Di Matteo. Per Capizzi, difeso dall’avvocato Giuseppe Botta che aveva scelto il ..

    Continua a Leggere

  • Finanziaria regionale. Salta l’accordo in Commissione Bilancio. Fava: “Spettacolo imbarazzante per il Governo”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Si fa sempre più concreta la possibilità che venga autorizzato un altro mese di bilancio provvisorio. In commissione bilancio infatti non si trova l'accordo sul collegato e l'aula viene rinviata addirittura a data da destinarsi. I deputati riceveranno la convocazione al ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com