Oggi è 22/07/2018

ARTEria

NEL PAESE DI «ARTOPOLI» ACCADONO COSE FAVOLOSE

Mentre a Monreale si attende, fremendo, la “timbrata” dell’UNESCO

Pubblicato il 8 febbraio 2015

NEL PAESE DI «ARTOPOLI» ACCADONO COSE FAVOLOSE

Riproduco la foto scattata, in digitale nel mio immaginario, per raccontare quanto è accaduto a una comitiva di turisti romani recatisi ad “Artopoli” (un luogo della mia fantasia, è ovvio), la capitale dell’arte, ed incappati in una situazione veramente “fantastica”. Il pullman, introdottosi nella piazza principale, è rimasto incastrato in una situazione inconfutabilmente senza uscita. Il vigile solerte non ha potuto multarlo.

Lo sfondo dell’immagine è frutto del caso e della mia comodità; una scelta a “chilometri zero” per agevolare la voglia di non fare troppa strada.

Ma è bene raccontare l’antefatto (tutto inventato). La nuova amministrazione di Artopoli, tramite l’assessore al ramo (anzi uno dei due aventi competenze) aveva deciso di incontrare gli artisti del luogo per progettare un futuro migliore. Tutti, durante quell’incontro, hanno detto la loro; uno dei presenti (tra quelli più all’avanguardia) ha affermato che “è ora ormai che l’arte esca dai musei” (facendo riferimento, mentalmente, a episodi di “street Art” e altre sperimentazioni fatte nel mondo e anche a Parigi, ma senza mai portare la «Gioconda» al «Moulin Rouge»).

L’asserzione è stata fraintesa e l’assessore, senza dire nulla ai presenti, aveva già deciso di cogliere la palla al balzo. Finito l’incontro è tornato nel suo ufficio al Museo, attraversando i corridoi stracolmi di opere d’arte e ripetendo più volte a se stesso: “è ora che l’arte esca dai musei!” … “è ora che l’arte esca dai musei!”.

Le opere d’arte, che hanno il sesto senso, hanno subito percepito l’intenzione e, confabulando tra di loro, hanno ordito il loro piano di fuga; bastava soltanto attendere il momento propizio.

E fu così che, trascorso poco tempo, ad Artopoli fu possibile rimanere bloccati per strada e nelle piazze dalle opere dei grandi Maestri che nel frattempo erano riuscite ad “evadere” dal Museo per posizionarsi negli stessi luoghi che i candidati presidiano in occasione di ogni turno elettorale, allettando i votanti con promesse fantastiche (anche quelle vere e proprie opere d’arte dell’inventiva).

E come, spesso accade, a dare il cattivo esempio sono stati i migliori: le opere di Giorgio De Chirico, Carlo Levi, Carlo Carrà, Ardengo Soffici, Virgilio Guidi, Filippo De Pisis ed altre ancora, tutte per strada a infastidire i passanti e bloccare i turisti romani.

Un comportamento inaspettato da quadri così titolati, laureati dalle accademie più importanti e dai migliori collezionisti del mondo. Ma, come si suol dire, l’«occasione fa il quadro ladro».

I quadri attuavano l’«evasione» rapidi come saette, approfittando di qualche momento di distrazione  del Direttore del Museo, il Dott. Ulisse Autowiski. Distrazione involontaria, è giusto dirlo, dal momento che l’incolpevole Direttore era stato momentaneamente intrattenuto da una pattuglia della stradale e sottoposto alla prova del “palloncino”; soltanto per colpa del suo cognome. Io conosco bene il Direttore Ulisse Autowiski – avendolo inventato – e posso giurare che è del tutto «artemio» (scusate volevo scrivere «astemio», perché artemio è chi risulta intollerante all’arte, ma qui non c’entra nulla) e non ha mai, dico mai, bevuto una sola  goccia di qualsivoglia sostanza alcolica.

Al Direttore, dopo essere stato rilasciato, non è rimasto altro che tornare all’interno del museo e ringraziare le opere d’arte, quelle ignoranti senza lauree e neanche la licenza elementare, (che peraltro non erano state neanche sfiorate dall’idea di muovere un passo), e accettando ipocritamente i ringraziamenti, pensavano: “Col cavolo che usciamo da qui per nostra volontà … siamo riuscite ad imbucarci e potranno rimuoverci soltanto con la forza!”

La clamorosa protesta, dopo moderate lamentele di alcuni cittadini e dei turisti romani, è subito rientrata. E i quadri importanti hanno giustificato la scappatella così: “Siamo stanchi di stare accalcati, senza neanche lo spazio per respirare; un trattamento simile non è riservato neanche ai «quadretti cattivi e ignoranti», quelli senza neanche la licenza elementare, ristretti alle pareti delle celle dell’Ucciardone.” (Sulla sorte di questi ultimi non c’è da preoccuparsi: prima o poi a rimetterli in libertà ci penserà il Museo di Artopoli, magari iscrivendoli d’ufficio alla prossima Biennale).

Il traffico dei pullman, nella capitale dell’arte, (avendo i suoi abitanti sborsato la Tari ed essendo stato pagato agli operatori ecologici uno degli stipendi arretrati) è ritornato normale. I turisti romani, se vorranno, potranno riprovarci.

Tuttavia, se ad Artopoli si cambierà il cognome al direttore del museo e si pagheranno con regolarità gli stipendi a chi lavora, tutti potranno vivere … felici e contenti.

Gli artisti del luogo, dopo le incresciose vicende, hanno incontrato anche l’assessore co-competente che li ha rassicurati: “Ripartiremo dal punto zero”. I creativi indigeni ci hanno creduto!

Io, per fortuna, non vivo ad Artopoli e al mio paese cose così inverosimili non potranno mai accadere. A Monreale stiamo molto attenti a tutto, anche ai minimi dettagli; anche perché siamo in continuo fermento…, fremiamo in attesa che ci arrivi la “timbrata” dell’UNESCO.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Altofonte, Festa di Sant’Anna. Lunedì la Notte Bianca

    ARTEria

    Continua a Leggere

  • Malta. Alla “The Chamber Of Fashion” sfilano le modelle della Vanity Models Management del monrealese Francesco Pampa (LE FOTO)

    ARTEria

    [gallery ids="71484,71485,71486,71487,71488,71489,71490,71491,71492"] Malta 22 luglio 2018 - Si è svolto giovedì 19 luglio nella stupenda cornice di Palazzo Verdala a Malta, "The Chamber Of Fashion", una serata internazionale della cultura attraverso la moda.  Tra le tante modelle hanno..

    Continua a Leggere

  • “Estate…Pirandello mio ti conosco”. Da lunedì a Casa Cultura Santa Caterina alcune opere dello scrittore siciliano

    ARTEria

    [gallery ids="71474,71475,71477,71478"] Monreale, 22 luglio 2018 - Anche durante l’estate Casa Cultura Santa Caterina continua con la sua offerta culturale alla città. Lunedì 23 luglio 2018 verrà inaugurata una piccola esposizione sulle opere di Pirandello (dopo quella su Ignazio Buttit..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Parte l’incendio per i botti della festa del quartiere Carmine

    ARTEria

    Monreale, 22 luglio 2018 - I fuochi d'artificio si trasformano in un incendio. Tutto avviene quando già alle 7 del mattino la temperatura segna già 30 gradi e mentre soffia il vento di scirocco. Stamattina Monreale è stata svegliata dall'alborata per i festeggiamenti in onore della Madonna del..

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio minaccia villette a Giacalone. Sul posto i Forestali con pochi mezzi

    ARTEria

    Monreale, 21 luglio 2018 - Questo pomeriggio a Monreale un grosso incendio ha minacciato diverse abitazioni, a peggiorare la situazione è stato non solo il vento che ha alimentato le fiamme ma anche la grave carenza di mezzi in dotazione alle squadre antincendio. Il rogo si è sviluppato in loca..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Applausi per il concerto di Silvia Vaglica e Stephen Vaglica (LE IMMAGINI)

    ARTEria

    [gallery ids="71429,71430,71431,71432,71433,71434,71435,71436,71437,71438,71439,71440,71441,71442,71443,71444,71445,71446,71447"] Monreale, 21 luglio 2018 - Un caloroso pubblico ha assistito ieri sera all’interno del duomo di Monreale al concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana nel duomo d..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Il belvedere riaperto a cittadini e visitatori. Oggi l’inaugurazione (LE FOTO)

    ARTEria

    [gallery ids="71407,71408,71409,71410,71411,71412,71413"] Monreale, 21 luglio 2018 - Dopo circa sette anni è stato ufficialmente riaperto questa mattina il belvedere della villa di Monreale. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tanti volontari che nel corso degli ultimi mesi ..

    Continua a Leggere

  • Vuoi visitare il Chiostro di Monreale? Devi pagare un sovrapprezzo per la mostra di Jan Fabre. Lo stop della Regione

    ARTEria

    Monreale, 21 luglio 2018 - I visitatori del Chiostro di Monreale obbligati a pagare un supplemento anche se non interessati a una mostra allestita al suo interno. La Regione stoppa il provvedimento dopo che all'interno del monumento monrealese si è è registrato un brusco calo di accessi. Le polemi..

    Continua a Leggere

  • “Non portate i vostri rifiuti a Palermo”. Orlando scrive anche a Monreale

    ARTEria

    Palermo  21 luglio 2018 - Il Sindaco Leoluca Orlando ha scritto una lettera, indirizzata ai sindaci dei Comuni limitrofi alla Città di Palermo e per conoscenza al Presidente della Regione siciliana e commissario ai rifiuti, al Prefetto di Palermo, all’Assessore Regionale ai Rifiuti ed al Dir..

    Continua a Leggere

  • Declassamento dell’ospedale di Corleone. Sindaci, sindacati e movimenti preoccupati

    ARTEria

    Corleone, 21 luglio 2018 - Il corleonese dice No al taglio all’Ospedale dei Bianchi di Corleone.  La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone, i Sindaci di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Giuliana, Marineo, Prizzi, Roccamena, i rappresentanti sindacal..

    Continua a Leggere

  • Cementificazione e consumo suolo, in Sicilia è allarme 

    ARTEria

    20 luglio 2018 - Continua la cementificazione in tutta Italia, e per la Sicilia si rinnova il rischio di dissesto idrogeologico a causa dell’erosione del terreno: la conferma arriva dall’ultimo rapporto Ispra, che evidenzia come un quarto del suolo naturale perduto a li..

    Continua a Leggere

  • Belvedere di Monreale, per domani prevista l’apertura alle 10,00

    ARTEria

    Monreale, 20 luglio 2018 - Dopo l’input dato dal sopralluogo e dalla conseguenziale relazione tecnica redatta dal Prof. Giuseppe Schicchi e dal Prof. Manlio speciale, rispettivamente Direttore e Curatore dell’Orto Botanico di Palermo, dopo aver aperto e ridato ai visitatori circa 40 m. di affacc..

    Continua a Leggere

  • Un impianto di gestione di rifiuti pericolosi scoperto a Palermo. Legami con il mercato nero dei metalli

    ARTEria

    [gallery ids="71299,71300"]

    I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e forestale del Centro Anticrimine Natura di Palermo, supportati dai colleghi della Compagnia Carabinieri di San Lorenzo, hanno sequestrato – all’interno di un p..

    Continua a Leggere

  • XXXI Festival Organistico San Martino delle Scale. Sabato 21 luglio iniziano i concerti

    ARTEria

    Monreale, 12 luglio 2018 - Il XXXI Festival Organistico di San Martino delle Scale, come tradizione, avrà inizio il giorno precedente la festa “esterna” di San Benedetto, che quest’anno coincide con sabato 21 luglio; anche quest’anno il programma avrà protagonista lo storico “organetto L..

    Continua a Leggere

  • La legalità non ha età

    ARTEria

    [gallery ids="71281,71279,71278,71277,71276,71275,71274,71269,71268,71267,71266,71264,71263,71262,71260,71259"] Palermo, 20 luglio 2018 - La manifestazione "Coloriamo via d'Amelio", che da ormai diversi anni ha luogo a Palermo giorno 19 Luglio per commemorare l'anniversario di morte di Paolo Bors..

    Continua a Leggere

  • Stephen e Silvia Vaglica con l’Orchestra Sinfonica in concerto al Duomo di Monreale

    ARTEria

    Monreale, 20 luglio 2018 - Arriva dall’America anche se ha origini monrealesi e viene a realizzare un suo grande desiderio, quello di esibirsi al Duomo di Monreale, uno dei siti più belli del mondo inserito nel patrimonio dell’Unesco. Questa sera, alle ore 21,00, Stephen Vaglica, uno dei musici..

    Continua a Leggere

  • Monreale, scatta la tagliola sui rifiuti. Telecamere nascoste, vigili e carabinieri contro gli incivili

    ARTEria

    Monreale, 19 luglio 2018 - Coloro che continuano a perseverare con il conferimento selvaggio di rifiuti indifferenziati nel territorio saranno beccati dalle telecamere nascoste disseminate nel territorio. Le immagini saranno trasmesse al comando dei vigili urbani che faranno scattare sanzioni salati..

    Continua a Leggere

  • RESPINTO L’APPELLO DEI PRECARI DEL COMUNE, confermata la sentenza di primo grado

    ARTEria

    Monreale, 19 luglio 2018 - Nell’udienza che si è tenuta stamani al Tribunale di Palermo, la Corte d’Appello ha pienamente confermato la sentenza di primo grado: dunque, è stato ancora una volta respinto il ricorso presentato nel 2013 da un folto gruppo di dipendenti precari del C..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com