Oggi è 23/07/2018

Il blog di Scuzzarella, psicologo

Munnizza: tre problemi, una soluzione

Mezza soluzione al problema munnizza … fai come ti dico io

Pubblicato il 1 febbraio 2015

Munnizza: tre problemi, una soluzione

Ciao Caro, benarrivato su questo mio piccolo contributo.
Come va? Hai buttato l’immondizia? Hai pagato l’ultima rata della tassa? Assurdo, lo so.
Che dobbiamo fare?

Anch’io come te rimango scioccato. Pensavo a quanto potrebbe essere bella ed efficiente la nostra comunità. Pensavo pure a quanto lavoro dovremmo fare per renderla tale. Ti do una bella notizia: Non è impossibile. Forse difficile ma non impossibile.

Hai mai riflettuto su cosa significa essere una comunità? Te lo dico io. Una comunità è un insieme di individui che condividendo gli stessi valori e la stessa visione del mondo non si limitano a sopravvivere ma, piuttosto, attraverso i loro differenti comportamenti muovono la loro società verso la tacita realizzazione del loro progetto di mondo. A differenza di un’organizzazione lavorativa i membri non scelgono di appartenervi. Molto spesso ci nascono e soprattutto uscirne è molto difficile. Se una comunità non condivide valori e visione è una comunità già morta che la storia archivierà.

Per evitare la catastrofe, il primo passo è la consapevolezza. Il secondo, discriminare ed allontanare “l’infedele”. E’ vero, alcune comunità sono chiuse al cambiamento per paura di essere incapaci di vivere altre possibilità: vedi gli Amisch, gli Islamici o qualcun altro. A me piacerebbe invece appartenere ad una comunità aperta è consapevole che cambiando, una società migliore è possibile.

Ma riflettendoci, quali sono i nostri valori? Prima di rispondere ascoltami. Un valore è ciò che permette all’individuo di adattarsi meglio al mondo che vive e quindi viverci con minori rischi. Il valore diventa cultura e la cultura si esprime in comportamenti. Ti faccio un esempio. In passato un vero valore dominante è stato “l’omertà” perché attraverso il silenzio avevi maggiori possibilità di sopravvivere. I valori non si esprimono quindi con quello che diciamo, ma piuttosto con quello che facciamo. Quali sono quindi i nostri valori? L’igiene è un nostro valore? Per ora assolutamente no! Perché è inutile che diciamo di volere le strade pulite se poi concretamente fanno schifo e non discriminiamo chi le sporca.

Vi invito quindi a riflettere sui valori condivisi dalla nostra comunità. Quelli reali. Solo così possiamo realmente intravedere nuove possibilità. La responsabilità è di tutta la comunità e non di parte di essa.

Non è dei dipendenti dell’ATO, non è dell’amministrazione e non è nemmeno di noi cittadini. La responsabilità è di tutti.

Come risolvere allora tre problemi con un’unica soluzione?

Non c’è una priorità di problemi da risolvere con soluzioni prioritarie. Così il problema si sposta, non si risolve. Il problema è uno: il territorio della nostra comunità è sporco ed il problema ancor più grave ma sottovalutato è che un territorio sporco non attrae investimenti diretti o indiretti utili allo sviluppo della comunità.

Quando diciamo che il nostro territorio potrebbe vivere di turismo non facciamo altro che dire: il nostro territorio è abbastanza attrattivo da poter incentivare nelle altre comunità la voglia di venirci a visitare. In questo modo la nostra comunità accoglie reali risorse utili da poter ridistribuire tra i suoi membri.

Ma lo sapete quando un territorio smette di essere attrattivo? Quando è percepito poco sicuro. La brutta notizia è che un territorio sporco è percepito insicuro a causa delle malattie che potrebbe favorire.

Il problema è quindi che la nostra economia reale (non quella del debito, dell’alta finanza, dei contributi che ogni tanto qualcuno ci regala, ecc…) potrebbe essere seriamente compromessa.

La soluzione è che dobbiamo avere le strade pulite e decorose. Tutto il resto viene dopo.

Se siamo d’accordo sulla soluzione, unica priorità, possiamo allora concepire nuovi valori necessari alla nostra sopravvivenza.

Impariamo allora a riconcepire nuovi valori necessari allo sviluppo sostenibile. Non quelli che ci permettono di svegliarci bene domani. Perché attraverso lo sforzo collettivo, anche i nostri figli devono potersi svegliare bene domani.

Spero di esserci messi d’accordo se cominciamo quindi a considera l’igiene e la sicurezza sanitaria un valore dominante della nostra comunità. Tutto il resto deve interessarci meno.

Come facciamo quindi a non licenziare nessuno, a tenerci il nostro sindaco per cinque anni ed ad andare d’accordo tra noi?

Se ci siamo messi d’accordo, l’importante è che le strade siano pulite col minor sforzo collettivo da parte di tutti.

–  Cominciamo da noi Cittadini, noi continuiamo a pagare la tassa e ci impegniamo a condannare esplicitamente chi sporca la strada, chi alimenta discariche abusive, ecc… In questo modo limitiamo gli sprechi derivanti dall’emergenze di bonifiche. Chiediamo in cambio che vengano pubblicati i nomi di chi non paga la tassa sul sito del comune così come si fa nei condomini quando qualcuno non contribuisce alle spese 

– L’amministrazione si impegna a riorganizzare l’assetto societario dell’ATO, in un’ottica di pubblica utilità e sacrificando chi per motivi non giustificati, ha ricoperto privo di capacità ruoli di responsabilità e di coordinamento. L’amministrazione, ordina inoltre alla polizia locale di intervenire drasticamente sulla cittadinanza punendola in caso di comportamenti antisociali promotori di degrado. “Se ti vedo che butti l’immondizia a cazzo te la faccio mangiare”. (Per scendere nei particolari l’amministrazione deve pagarmi). Mi sembra ovvio che deve anche organizzare efficientemente un sistema di raccolta differenziata ed incentivare a farla.

– I lavoratori ATO, riconoscendo il loro valore fondamentale al benessere collettivo, si impegnano al meglio per contribuire al funzionamento della nostra comunità. Anche loro saranno chiamati a segnalare i casi manifesti di cittadini che sporcano più del consentito senza che vengano definiti sbirri perché avranno compreso qual è il valore dominante: l’igiene e non l’omertà. Perché è vero che il lavoro è un diritto ma è pur vero che lo stipendio non deve essere pagato a parte.

Certi conflitti sociali certe volte non si risolvono. Per superarli bisogna semplicemente andare avanti. Siamo una comunità ed abbiamo tutti torto. Ricominciamo tutti insieme.

La prossima volta ti racconto come si fa a far cambiare comportamenti alle persone ed incentivare quelli che ci aspettiamo da loro.

Ciao

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • XVI Rally Valle dei Templi. La coppia Ferreri Polizzi si piazza prima nel suo raggruppamento

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=5yXOMamf1AM&feature=youtu.be[/embed] Agrigento, 23 luglio 2018 - Si è tenuto ieri notte il XVI Rally Valle dei Templi. La gara ha preso il via alle 00.01 di domenica, per terminare intorno alle 13,00. La prova rientra nel campionato siciliano, ma è val..

    Continua a Leggere

  • Accoglienza, una storia di semplice umanità

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Milano, 23 luglio 2018:  - Cosa posso fare per te, desideri qualcosa...un gelato? - No....vorrei solo fare una doccia. Ecco apparentemente un dialogo senza senso: due interlocutori che discutono su una ipotetica scelta, a dire il vero piuttosto bizzarra, tra una coccola ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Crediti nei confronti del comune? Ora possibile presentare istanza di rimborso (iscrizione alla massa passiva)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 23 luglio 2018 - Il 17 luglio scorso si è insediata la Commissione straordinaria di liquidazione del comune di Monreale che provvederà a gestire il pagamento dei debiti pregressi contratti dal comune fino a dicembre 2017. Come stabilito dalla normativa vigente, l’organismo straordin..

    Continua a Leggere

  • Spaccio, furti ed estorsioni. Quattro ragazzi in arresto tra Carini e Terrasini

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    I Carabinieri della Compagnia di Carini  nei comuni di Cinisi e Terrasini (PA), hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare nei confronti di quattro soggetti (di cui 1 agli  arresti domiciliari, 2 destinatari di obbligo di ..


  • Altofonte, Festa di Sant’Anna. Lunedì la Notte Bianca

    Il blog di Scuzzarella, psicologo


  • Malta. Alla “The Chamber Of Fashion” sfilano le modelle della Vanity Models Management del monrealese Francesco Pampa (LE FOTO)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71484,71485,71486,71487,71488,71489,71490,71491,71492"] Malta 22 luglio 2018 - Si è svolto giovedì 19 luglio nella stupenda cornice di Palazzo Verdala a Malta, "The Chamber Of Fashion", una serata internazionale della cultura attraverso la moda.  Tra le tante modelle hanno..


  • “Estate…Pirandello mio ti conosco”. Da lunedì a Casa Cultura Santa Caterina alcune opere dello scrittore siciliano

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71474,71475,71477,71478"] Monreale, 22 luglio 2018 - Anche durante l’estate Casa Cultura Santa Caterina continua con la sua offerta culturale alla città. Lunedì 23 luglio 2018 verrà inaugurata una piccola esposizione sulle opere di Pirandello (dopo quella su Ignazio Buttit..


  • Monreale. Parte l’incendio per i botti della festa del quartiere Carmine

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 22 luglio 2018 - I fuochi d'artificio si trasformano in un incendio. Tutto avviene quando già alle 7 del mattino la temperatura segna già 30 gradi e mentre soffia il vento di scirocco. Stamattina Monreale è stata svegliata dall'alborata per i festeggiamenti in onore della Madonna del..


  • Monreale, incendio minaccia villette a Giacalone. Sul posto i Forestali con pochi mezzi

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 21 luglio 2018 - Questo pomeriggio a Monreale un grosso incendio ha minacciato diverse abitazioni, a peggiorare la situazione è stato non solo il vento che ha alimentato le fiamme ma anche la grave carenza di mezzi in dotazione alle squadre antincendio. Il rogo si è sviluppato in loca..


  • Monreale. Applausi per il concerto di Silvia Vaglica e Stephen Vaglica (LE IMMAGINI)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71429,71430,71431,71432,71433,71434,71435,71436,71437,71438,71439,71440,71441,71442,71443,71444,71445,71446,71447"] Monreale, 21 luglio 2018 - Un caloroso pubblico ha assistito ieri sera all’interno del duomo di Monreale al concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana nel duomo d..


  • Monreale. Il belvedere riaperto a cittadini e visitatori. Oggi l’inaugurazione (LE FOTO)

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71407,71408,71409,71410,71411,71412,71413"] Monreale, 21 luglio 2018 - Dopo circa sette anni è stato ufficialmente riaperto questa mattina il belvedere della villa di Monreale. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tanti volontari che nel corso degli ultimi mesi ..


  • Vuoi visitare il Chiostro di Monreale? Devi pagare un sovrapprezzo per la mostra di Jan Fabre. Lo stop della Regione

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 21 luglio 2018 - I visitatori del Chiostro di Monreale obbligati a pagare un supplemento anche se non interessati a una mostra allestita al suo interno. La Regione stoppa il provvedimento dopo che all'interno del monumento monrealese si è è registrato un brusco calo di accessi. Le polemi..


  • “Non portate i vostri rifiuti a Palermo”. Orlando scrive anche a Monreale

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo  21 luglio 2018 - Il Sindaco Leoluca Orlando ha scritto una lettera, indirizzata ai sindaci dei Comuni limitrofi alla Città di Palermo e per conoscenza al Presidente della Regione siciliana e commissario ai rifiuti, al Prefetto di Palermo, all’Assessore Regionale ai Rifiuti ed al Dir..


  • Declassamento dell’ospedale di Corleone. Sindaci, sindacati e movimenti preoccupati

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Corleone, 21 luglio 2018 - Il corleonese dice No al taglio all’Ospedale dei Bianchi di Corleone.  La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone, i Sindaci di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Giuliana, Marineo, Prizzi, Roccamena, i rappresentanti sindacal..


  • Cementificazione e consumo suolo, in Sicilia è allarme 

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    20 luglio 2018 - Continua la cementificazione in tutta Italia, e per la Sicilia si rinnova il rischio di dissesto idrogeologico a causa dell’erosione del terreno: la conferma arriva dall’ultimo rapporto Ispra, che evidenzia come un quarto del suolo naturale perduto a li..


  • Belvedere di Monreale, per domani prevista l’apertura alle 10,00

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 20 luglio 2018 - Dopo l’input dato dal sopralluogo e dalla conseguenziale relazione tecnica redatta dal Prof. Giuseppe Schicchi e dal Prof. Manlio speciale, rispettivamente Direttore e Curatore dell’Orto Botanico di Palermo, dopo aver aperto e ridato ai visitatori circa 40 m. di affacc..


  • Un impianto di gestione di rifiuti pericolosi scoperto a Palermo. Legami con il mercato nero dei metalli

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="71299,71300"]

    I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e forestale del Centro Anticrimine Natura di Palermo, supportati dai colleghi della Compagnia Carabinieri di San Lorenzo, hanno sequestrato – all’interno di un p..


  • XXXI Festival Organistico San Martino delle Scale. Sabato 21 luglio iniziano i concerti

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 12 luglio 2018 - Il XXXI Festival Organistico di San Martino delle Scale, come tradizione, avrà inizio il giorno precedente la festa “esterna” di San Benedetto, che quest’anno coincide con sabato 21 luglio; anche quest’anno il programma avrà protagonista lo storico “organetto L..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com