Oggi è 22/01/2018

Il blog di Scuzzarella, psicologo

Munnizza: tre problemi, una soluzione

Mezza soluzione al problema munnizza … fai come ti dico io

Pubblicato il 1 febbraio 2015

Munnizza: tre problemi, una soluzione

Ciao Caro, benarrivato su questo mio piccolo contributo.
Come va? Hai buttato l’immondizia? Hai pagato l’ultima rata della tassa? Assurdo, lo so.
Che dobbiamo fare?

Anch’io come te rimango scioccato. Pensavo a quanto potrebbe essere bella ed efficiente la nostra comunità. Pensavo pure a quanto lavoro dovremmo fare per renderla tale. Ti do una bella notizia: Non è impossibile. Forse difficile ma non impossibile.

Hai mai riflettuto su cosa significa essere una comunità? Te lo dico io. Una comunità è un insieme di individui che condividendo gli stessi valori e la stessa visione del mondo non si limitano a sopravvivere ma, piuttosto, attraverso i loro differenti comportamenti muovono la loro società verso la tacita realizzazione del loro progetto di mondo. A differenza di un’organizzazione lavorativa i membri non scelgono di appartenervi. Molto spesso ci nascono e soprattutto uscirne è molto difficile. Se una comunità non condivide valori e visione è una comunità già morta che la storia archivierà.

Per evitare la catastrofe, il primo passo è la consapevolezza. Il secondo, discriminare ed allontanare “l’infedele”. E’ vero, alcune comunità sono chiuse al cambiamento per paura di essere incapaci di vivere altre possibilità: vedi gli Amisch, gli Islamici o qualcun altro. A me piacerebbe invece appartenere ad una comunità aperta è consapevole che cambiando, una società migliore è possibile.

Ma riflettendoci, quali sono i nostri valori? Prima di rispondere ascoltami. Un valore è ciò che permette all’individuo di adattarsi meglio al mondo che vive e quindi viverci con minori rischi. Il valore diventa cultura e la cultura si esprime in comportamenti. Ti faccio un esempio. In passato un vero valore dominante è stato “l’omertà” perché attraverso il silenzio avevi maggiori possibilità di sopravvivere. I valori non si esprimono quindi con quello che diciamo, ma piuttosto con quello che facciamo. Quali sono quindi i nostri valori? L’igiene è un nostro valore? Per ora assolutamente no! Perché è inutile che diciamo di volere le strade pulite se poi concretamente fanno schifo e non discriminiamo chi le sporca.

Vi invito quindi a riflettere sui valori condivisi dalla nostra comunità. Quelli reali. Solo così possiamo realmente intravedere nuove possibilità. La responsabilità è di tutta la comunità e non di parte di essa.

Non è dei dipendenti dell’ATO, non è dell’amministrazione e non è nemmeno di noi cittadini. La responsabilità è di tutti.

Come risolvere allora tre problemi con un’unica soluzione?

Non c’è una priorità di problemi da risolvere con soluzioni prioritarie. Così il problema si sposta, non si risolve. Il problema è uno: il territorio della nostra comunità è sporco ed il problema ancor più grave ma sottovalutato è che un territorio sporco non attrae investimenti diretti o indiretti utili allo sviluppo della comunità.

Quando diciamo che il nostro territorio potrebbe vivere di turismo non facciamo altro che dire: il nostro territorio è abbastanza attrattivo da poter incentivare nelle altre comunità la voglia di venirci a visitare. In questo modo la nostra comunità accoglie reali risorse utili da poter ridistribuire tra i suoi membri.

Ma lo sapete quando un territorio smette di essere attrattivo? Quando è percepito poco sicuro. La brutta notizia è che un territorio sporco è percepito insicuro a causa delle malattie che potrebbe favorire.

Il problema è quindi che la nostra economia reale (non quella del debito, dell’alta finanza, dei contributi che ogni tanto qualcuno ci regala, ecc…) potrebbe essere seriamente compromessa.

La soluzione è che dobbiamo avere le strade pulite e decorose. Tutto il resto viene dopo.

Se siamo d’accordo sulla soluzione, unica priorità, possiamo allora concepire nuovi valori necessari alla nostra sopravvivenza.

Impariamo allora a riconcepire nuovi valori necessari allo sviluppo sostenibile. Non quelli che ci permettono di svegliarci bene domani. Perché attraverso lo sforzo collettivo, anche i nostri figli devono potersi svegliare bene domani.

Spero di esserci messi d’accordo se cominciamo quindi a considera l’igiene e la sicurezza sanitaria un valore dominante della nostra comunità. Tutto il resto deve interessarci meno.

Come facciamo quindi a non licenziare nessuno, a tenerci il nostro sindaco per cinque anni ed ad andare d’accordo tra noi?

Se ci siamo messi d’accordo, l’importante è che le strade siano pulite col minor sforzo collettivo da parte di tutti.

–  Cominciamo da noi Cittadini, noi continuiamo a pagare la tassa e ci impegniamo a condannare esplicitamente chi sporca la strada, chi alimenta discariche abusive, ecc… In questo modo limitiamo gli sprechi derivanti dall’emergenze di bonifiche. Chiediamo in cambio che vengano pubblicati i nomi di chi non paga la tassa sul sito del comune così come si fa nei condomini quando qualcuno non contribuisce alle spese 

– L’amministrazione si impegna a riorganizzare l’assetto societario dell’ATO, in un’ottica di pubblica utilità e sacrificando chi per motivi non giustificati, ha ricoperto privo di capacità ruoli di responsabilità e di coordinamento. L’amministrazione, ordina inoltre alla polizia locale di intervenire drasticamente sulla cittadinanza punendola in caso di comportamenti antisociali promotori di degrado. “Se ti vedo che butti l’immondizia a cazzo te la faccio mangiare”. (Per scendere nei particolari l’amministrazione deve pagarmi). Mi sembra ovvio che deve anche organizzare efficientemente un sistema di raccolta differenziata ed incentivare a farla.

– I lavoratori ATO, riconoscendo il loro valore fondamentale al benessere collettivo, si impegnano al meglio per contribuire al funzionamento della nostra comunità. Anche loro saranno chiamati a segnalare i casi manifesti di cittadini che sporcano più del consentito senza che vengano definiti sbirri perché avranno compreso qual è il valore dominante: l’igiene e non l’omertà. Perché è vero che il lavoro è un diritto ma è pur vero che lo stipendio non deve essere pagato a parte.

Certi conflitti sociali certe volte non si risolvono. Per superarli bisogna semplicemente andare avanti. Siamo una comunità ed abbiamo tutti torto. Ricominciamo tutti insieme.

La prossima volta ti racconto come si fa a far cambiare comportamenti alle persone ed incentivare quelli che ci aspettiamo da loro.

Ciao

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..

    Continua a Leggere

  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..

    Continua a Leggere

  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..

    Continua a Leggere

  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..

    Continua a Leggere

  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..

    Continua a Leggere

  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..

    Continua a Leggere

  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..

    Continua a Leggere

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani Ted Formazione a Casa Cultura presenta le opportunità per chi termina la terza media

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Ted, la scuola dei mestieri, presenta ai monrealesi i propri corsi di formazione professionale che saranno attivati anche per il prossimo anno scolastico a Monreale e presso le altre sedi della provincia di Palermo di Carini, Corleone, Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Paler..

    Continua a Leggere

  • I carabinieri ispezionano numerose aziende, 39 irregolari e 119 lavoratori in nero

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Il nucleo operativo del gruppo carabinieri per la tutela del lavoro ed i nuclei carabinieri ispettorato del lavoro, hanno effettuato, su tutto il territorio siciliano, una serie di ispezioni nei confronti di aziende edili, a..

    Continua a Leggere

  • Circolare da soli su strada. Al P. Novelli simulato un percorso stradale con segnaletica, strisce pedonali, limiti e divieti

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 19 gennaio 2018 - La strada è di tutti… è il luogo dove convergono le vite, le esperienze, i bisogni e le necessità di ogni individuo. Lo "strumento prioritario" che ci permette di muoverci, di scoprire il mondo, di incontrarci, di intrecciare il cammino tra simili. R..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale