Io sono Io, Tu sei Tu, Egli è Charlie.

Immobiliare Max

Io sono Io, Tu sei Tu, Egli è Charlie.

Ma i Musulmani invecchiano? O muoiono tutti ammazzati.

Siamo diventati Europei? No, dovrà morire qualcun altro. Non basta una sfilata. Persone e gruppi sociali diventano uguali non quando si somigliano ma quando condividono destini. E noi qualche destino lo stiamo assaggiando. Migliaia di anni di evoluzione ci hanno geneticamente obbligato a difendere i nostri vicini dai nemici lontani. Se offendi mio fratello ti scasso in due, ma mi faccio ammazzare se uno straniero parla male di te.

Se parlo di evoluzione a Monreale siamo tutti d’accordo. Giusto?
 Sicuramente questi comportamenti ci hanno aiutato a sopravvivere e a moltiplicarci in sicurezza.

Allo stesso modo il confronto e gli scambi con gli altri ci hanno fatto crescere: Indole riservata a qualche impavido eroe.

Cos’è successo quindi negli ultimi giorni? Ho letto tutto il prevedibile.

–  “Musulmani bastardi. Uccidiamoli tutti”; 


–  “Ma le avete viste le vignette? Se la sono cercata”; 


–  “Uno può scrivere e disegnare quello che vuole”; 


–  “Quando è successo a Berlusconi ed al Papa, Luttazzi lo hanno cacciato”; 


–  “…”. 


Tutto prevedibile. 


Scientificamente è significativo un esperimento. Non mi ricordo il nome di chi l’ha fatto, né il nome della Teoria. Se potete aiutarmi vi ringrazio. 
Sinteticamente, dei bambini, singolarmente, venivano fatti giocare con due orsetti di peluche identici. Uno con maglietta color X, ed uno con maglietta color Y. I colori delle magliette servivano solo a riconoscere i peluche. 
Ad un certo punto al bambino veniva fatta scegliere una merendina. Un orsacchiotto avrebbe scelto la stessa, l’altro no (i bambini ci credono). 
Dopo un po’ ai bambini veniva detto che un orsacchiotto si era comportato male e doveva essere punito. 
Ecco! I bambini difendevano l’orsacchiotto se era quello con gli stessi gusti. Altrimenti avrebbero goduto della punizione inferta all’altro orso. 
Questi Musulmani dobbiamo quindi ucciderli o no? Non lo capisco. E Berlusconi aveva ragione?
La vignetta col Papa in bagno, può rimanere online?
 E’ semplice e lo sapete già. Le persone, in generale, non giudicano razionalmente ma solo emotivamente. 


Con gli appartenenti al proprio gruppo si sovrastimano le somiglianze, con gli altri si accentuano le differenze. Praticamente vivremo tutti in pace sulla terra, solo quando arriveranno gli alieni.

Le persone si affidano ai loro pregiudizi, altrimenti ogni ragionamento durerebbe giorni. Tutto questo tempo non l’abbiamo.

Sappiamo però perché le persone stanno in gruppo ed ogni tanto sfilano: per confrontarsi, per ridurre l’ansia, per avere informazioni e per raggiungere più facilmente risultati.

Alla fine, come sempre tutto si è ridotto al razzismo. Chi è razzista, chi no. Chi discrimina solo per essere accettato. Chi invece ama tutti perché così è un ribelle.

–  Va bene se un musulmano prega nella sua chiesa? Certo. 


–  Va bene se un musulmano vende ai semafori? Certo. 


–  Va bene se un musulmano sposa la figlia di tuo cugino? Certo. 


–  Va bene se un musulmano va a letto con tua figlia? … 


–  E se lo stesso musulmano guadagna più di te? … 


Adesso eviterò di scrivere le solite cose sul diverso come risorsa e bla bla bla. Ormai lo sappiamo tutti. Vi invito però a ricordare quest’esperimento ogni qual volta vi serva. 
Perché siamo persone e la nostra natura è questa; ma conoscere le scorciatoie dei nostri pensieri allarga le strade della nostra società.


Ps. Qualcuno si sta chiedendo se le vignette mi facevano ridere. Non conosco il francese, ma Luttazzi lo amavo. 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale