Oggi è 25/05/2018

Il blog di Scuzzarella, psicologo

Mi viene da piangere. Un Monrealese in Florida

Io lo so che la Sicilia potrebbe essere la Florida d’Europa, però per farla diventare così dobbiamo saperlo tutti

Pubblicato il 4 dicembre 2014

Mi viene da piangere. Un Monrealese in Florida

Ho visto la Florida e mi viene da piangere.  Sono tornato da un paio di giorni e tutti mi chiedono com’è.

Sinceramente non riesco a descriverla perché anch’io la immaginavo ma appena sono arrivato li, il mio cervello limitato non si era nemmeno avvicinato alla realtà.

Tutti dovremmo andarci almeno una volta nella vita per legge. Due settimane in Florida valgono un diploma. E’ un corso di formazione intensivo.

Appena si arriva sembra di essere su un altro pianeta.

La Florida funziona e potrebbe funzionare la Sicilia allo stesso modo e  con la stessa formula.

Sinteticamente la Florida non ha un’economia industriale ma agricola e turistica: con questi settori, gli americani hanno trasformato, supportati da una visione collettiva e dal clima, una palude in un paradiso.

Per deformazione preferivo parlare con le persone piuttosto che guardare chiese.

Praticamente tutti erano d’accordo nell’affermare la loro soddisfazione per la gestione della spesa pubblica e burocratica. Ho scoperto che il paradiso si può costruire con il 6 percento di tasse sul reddito e il 6 percento di IVA. Fantascienza? No. La benzina è praticamente gratis e le cose costano molto meno che da noi, panini a parte.  Ora non ditemi che gli ospedali si pagano e l’università pure.  A loro non interessa perché il pensiero di pagare il 50 percento in tasse disturba il loro senso di libertà. Ospedali e Università ci sono per tutte le tasche e state tranquilli che il servizio più scarso in confronto ai nostri è d’eccellenza. Pagare l’assicurazione sanitaria per loro è normale come per noi pagare il bollo auto, il canone rai, la revisione, l’assicurazione carissima delle nostre macchine, le tasse sulla benzina, i vitalizi ai politici, l’imu, la tarsu e le prostitute.

In Florida si trasferiscono buona parte dei pensionati americani per godersi il meritato riposo e le celebrità per status. In Florida investono tutti gli Stati Uniti e l’hanno reso lo stato più attrattivo in assoluto con un turismo che le nostre cattedrali non avevano neanche nel medioevo. Cattedrali 0 euro a persona, universal studio 180 dollari a persona (praticamente il PIL della Sicilia).  Le persone in Florida sono persone e non negri, cinesi, arabi  spagnoli o Italiani. Se abiti in  Florida e paghi le tasse in Florida sei Americano. Come la Sicilia, anche la Florida è stata terra di conquista  in fase coloniale, tutti la volevano e tutti ci sono rimasti. Per essere Americano basta migliorare quello che si è trovato. Questa è multiculturalità, no la nostra. Dove un negro è un turco però lo facciamo rimanere perché siamo buoni. In Florida per entrare devi lasciare impronte digitali, fotografia, intervista d’intenti, ecc… però tutti mi hanno detto che se lavori con un buon “bisiness” nessuno ti butta fuori. Il rispetto tra i cittadini è assoluto e la solidarietà sincera. Il volontariato è volontariato e non un futuro posto di lavoro sottopagato. 

In una piccola cittadina ho conosciuto un Palermitano di 50 anni che lavora li da 20. Non posso nominarlo perché qualcuno potrebbe offendersi a cominciare dai suoi parenti.  Ma vi assicuro che era il Siciliano più felice che abbia mai conosciuto e soprattutto eccessivamente cazzuto.

Mi ha raccontato che dalla Sicilia era dovuto andare via a vent’anni perché con la quinta elementare e senza lavoro. Non poteva campare. Si era trasferito al nord a fare il cameriere. Dopo qualche anno e con qualche soldo da parte aveva fatto un viaggio a New York. A New York ha pensato di avere trovato il paradiso e clandestino è rimasto li a fare il cameriere. Con le mance  si è fatto una vacanza in Florida. Dalla Florida non si è più spostato perché con un piccolo prestito e un mese di scartoffie ha aperto un ristorantino che ogni anno gli fa guadagnare un milione di dollari. Adesso con le sue Parole  spero di farvi venire i brividi come lui li ha fatti venire a me: “ Angelo, tu unnu capisti, mannali tutti a fari in culu. A me casa è ca. Ca sugnu Ciccio, ho fatto quello che volevo, non mi ha cacato la minchia nessuno e sono felice. Sono felice di pagare le tasse e sono contento quando mi sento utile di contribuire a quello che vedi. Si pigghiano in automatico ru me conto corrente ogni anno. Mancu aiu u commercialista. Ogni anno Tà, si pigghiano i tasse. Non evado niente perché mi sentirei una merda. Me frati mpalieimmu si lamenta ca ci runano ru scientu euro i pensioni o misi. Ma picchì, tu va riccillu, na paatu mai tasse? Ci rissi i vieniri ca, maun buoli vieniri e Uora na minamo”.

Io lo so che la Sicilia potrebbe essere la Florida d’Europa però per farla diventare così  dobbiamo saperlo tutti.

E’ facile. Potremmo fare arrivare tutti i pensionati d’Europa qui anzichè mandarli in Romania o Bulgaria. Potremmo attrarre grossi investitori per fare diventare la Sicilia un grande parco divertimenti con migliaia di nuovi posti di lavoro e milioni di turisti che spendono seriamente. Euro Disney l’avrebbero fatto qui, non a Parigi se solo avessimo un minimo di credibilità. Potremmo diventare davvero multiculturali se riuscissimo a condividere delle regole sociali di base con i nostri immigrati. Potremmo fare tantissime cose… ma prima di tutto dovremmo essere attraenti e seducenti.  Le  regole di base sono sempre le stesse: per essere corteggiati dobbiamo essere puliti e non eccessivamente esigenti.  Voi investireste i vostri risparmi in un posto che non vi garantisce sicurezza di nessun tipo e per giunta puzzolente? Vi ci trasferireste? Firmereste mille carte? La Sicilia sarà un paese turistico quando qualcuno verrà per le sue vacanze e non se ne vorrà più andare. Solo allora.

Me ne frego dell’Italia, noi siamo diversi, lo sappiamo. Però per sopravvivere da soli dovremmo prima diventare grandi. E allora con responsabilità potremmo avere la nostra benzina senza accise, la nostra energia rinnovabile, le nostre attrazioni nella modernità, i nostri posti di lavoro, i nostri investitori, poche tasse, strade pulite, differenziata, ospedali che funzionano ed essere tutti Siciliani invidiati per il nostro sole. Fino ad allora possiamo continuare a dire No Euro, dare fuoco ai nostri boschi e guardare qualche film Americano.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Fuori uscita liquami in via San Martino. La replica di Gelsomino e Zingales a Moncada

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Non so chi ha dato queste notizie mi assumo la responsabilità nel dire che non corrispondono a verità e che gli assessori presenti si sono semplicemente impegnati ad esaminare la problematica e cercare di trovare una soluzione dopo avere esaminato la pratica inerente ..

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Accertare responsabilità? Concordo con Caputo, ma necessario fare un’analisi approfondita su chi ha provocato danni già giudizialmente accertati, con sentenze emesse in via definitiva”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Poche volte mi sono trovato d'accordo con l’avv. Caputo, e questa è una di quelle. Nella vita di ognuno di noi accadono talvolta dei fatti che danno una scossa, lasciano un segno, molto spesso in positivo, perché conducono a nuove r..

    Continua a Leggere

  • Fuoriuscita di liquami in via San Martino intervengono i tecnici

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 25 maggio 2018 -Fuoriuscita di liquami in via San Martino, zona Ponticelli. Su segnalazione dei cittadini questa mattina sono intervenuti sul posto i tecnici dell'Amap, rimane da verificare se il problema riguarda la fognatura del comune di Monreale.  Per risolvere una volta e..

    Continua a Leggere

  • A San Cipirello arriva il colore. Una piazza dedicata a Caronia, medico antifascista, e a Sonnino

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    San Cipirello, 25 maggio 2018 - Quegli edifici, un tempo grigi e anonimi, diventano il trionfo del colore e del ricordo di due personalità che hanno portato in alto il nome di San Cipirello. L’artista romano Eliseo Sonnino ha creato, in una piazza della città della Valle dello Jato, il murale da..

    Continua a Leggere

  • L’antimafia dei fatti. Una mietitrebbiatrice per le sorelle Napoli. Un dono per ricominciare

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Mezzojuso, 25 maggio 2018 -   Il 23 maggio è stata la giornata delle celebrazioni antimafia. Incontri, convegni, discussioni, cortei, foto in bella vista e tante parole in occasione del ricordi delle stragi di mafia. Mentre in molte città siciliane si sprecavano parole, ..

    Continua a Leggere

  • Pioppo, la delegazione senza anagrafe e stato civile. Lo Coco interroga il sindaco

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 25 maggio 2018 - I servizi di anagrafe e stato civile non vengono ancora garantiti presso la delegazione municipale di Pioppo. Da oltre un anno, in seguito al trasferimento di personale, i pioppesi devono recarsi a Monreale per usufruire dell’ufficio. Sulla questione il capogruppo del gr..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Salvino Caputo: “Campo sportivo ad Aquino, parcheggio Cirba e lease back caserma Carabinieri. Un danno alle casse comunali”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 25 maggio 2018 – “Presenterò un esposto alla Corte dei Conti e alla Magistratura ordinaria perché venga fatta luce su scelte politiche che hanno avuto ripercussioni notevoli sugli equilibri finanziari del Comune oltre ad avere privato la città di due strutture fonda..

    Continua a Leggere

  • “Danisinni Circus”, domenica si inaugura il primo circo sociale permanente senza animali

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 25 maggio 2018 - Grande festa di quartiere con eventi aperti a tutti e gratuiti per inaugurare ‘Danisinni Circus’, il primo circo sociale permanente senza animali in città. È il ‘Museo Sociale di Danisinni’. Domenica 27 maggio 2018, Piazza Danisinni, dalle ore 16:00 sino a tard..

    Continua a Leggere

  • Migliorano le condizioni di Arianna Badagliacca, vittima di un incidente stradale a Vercelli

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Vercelli, 25 maggio 2017 - Dopo giorni di apprensione, le condizioni mediche di Arianna Badagliacca stanno lentamente migliorando. La donna, rimasta vittima di un grave incidente stradale, è sotto costante osservazione da parte dei medici del reparto rianimazione dell’Ospedale di Novara. Ad annun..

    Continua a Leggere

  • Monreale, elezioni amministrative. Il Pd uscirà dalla crisi e resterà nella Terza Repubblica?

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Terza Repubblica è cominciata il 5 marzo. Un quadri-polarismo, una forza il M5s che spiazza i vecchi partiti con il 32 per cento, sia alla Camera sia al Senato, e tre partiti di medie dimensioni: il Pd al 19 per cento, la Lega con il ..

    Continua a Leggere

  • Torna la Fiera Campionaria del Mediterraneo dal 26 maggio a Palermo

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo 24 maggio - Tutto pronto per la nuova edizione, la 67esima, della Fiera Campionaria di Palermo.  Solo dopo la Fiera di Bari, per spazi espositivi e numero di visitatori, la Fiera del Mediterraneo si trova al secondo posto nella lista delle più grandi Fiere italian..

    Continua a Leggere

  • A San Giuseppe Jato si ricorda il giurista jatino Salvatore Riccobono

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    San Giuseppe Jato, 24 maggio 2018  - Un convegno in ricordo del giurista jatino Salvatore Riccobono si terrà questo fine settimana a San Giuseppe Jato. Sabato 26 Maggio alle ore 9.30, presso il Centro Diurno “11 Settembre” in via Giorgio La Pira è in programma convegno “Attualità del m..

    Continua a Leggere

  • Monreale, sicurezza urbana: il Comune chiede un finanziamento per la videosorveglianza

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 24 maggio 2018 - Firmato il patto di intenti per la sicurezza urbana tra il comune di Monreale, il comune di Palermo e la Prefettura di Palermo. Attraverso il finanziamento, previsto dal Ministero degli Interni che ha stabilito un apposito capitolo per la sicurezza urbana dei comuni, la ci..

    Continua a Leggere

  • Monreale, discarica a cielo aperto in via Pezzingoli

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 24 maggio 2018 - L'ennesima discarica abusiva è stata scoperta nella periferia di Monreale. A segnalare gli abbandoni illeciti sono stati alcuni iscritti al gruppo civico "Occupiamoci di Monreale". La denuncia è stata raccolta da Benedetto Madonia che ha segnalato il caso al Co..

    Continua a Leggere

  • Palermo. A Ballarò smantellato il call center della droga. I nomi e le foto degli arrestati

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="64508,64509,64510,64511,64512,64513,64514,64515,64516,64517"] Palermo, 24 maggio 2018 - I telefoni erano sempre accesi, non smettevano mai di squillare. Gli ordinativi di droga dovevano essere sempre disponibili per la consegna a domicilio, a tutte le ore del giorno. La polizia di P..

    Continua a Leggere

  • Trapani, sequestro di beni a Pietro Funaro, è ritenuto colluso con la mafia

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Nella giornata di oggi, Agenti di Polizia della Divisione Anticrimine e Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Trapani, hanno iniziato le operazioni di esecuzione del decreto emesso dal Tribunale Sezione Misure di Prevenzione di Trapani, nell’ambito del ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Le case di Cosa nostra diventeranno uffici comunali. Ecco quali

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 24 maggio 2018 – Il comune di Monreale ha manifestato all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata il proprio interesse all’utilizzo di alcuni immobili, ricadenti nel territorio di Monreale, per utiliz..

    Continua a Leggere

  • Commemorare le stragi di mafia. Operazione lodevole, ma che rischia di non raggiungere i risultati attesi

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    24 maggio 2018 - Commemorare le stragi di mafia, come quella di Capaci o quella dei Georgofili, nell’ambito delle numerose iniziative scolastiche, che hanno luogo in tutto il Paese, è senz’altro lodevole, ma rischia di non raggiungere i risultati attesi, poiché, tali i..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com