Oggi è 17/11/2018

Il blog di Scuzzarella, psicologo

Mi viene da piangere. Un Monrealese in Florida

Io lo so che la Sicilia potrebbe essere la Florida d’Europa, però per farla diventare così dobbiamo saperlo tutti

Pubblicato il 4 dicembre 2014

Mi viene da piangere. Un Monrealese in Florida

Ho visto la Florida e mi viene da piangere.  Sono tornato da un paio di giorni e tutti mi chiedono com’è.

Sinceramente non riesco a descriverla perché anch’io la immaginavo ma appena sono arrivato li, il mio cervello limitato non si era nemmeno avvicinato alla realtà.

Tutti dovremmo andarci almeno una volta nella vita per legge. Due settimane in Florida valgono un diploma. E’ un corso di formazione intensivo.

Appena si arriva sembra di essere su un altro pianeta.

La Florida funziona e potrebbe funzionare la Sicilia allo stesso modo e  con la stessa formula.

Sinteticamente la Florida non ha un’economia industriale ma agricola e turistica: con questi settori, gli americani hanno trasformato, supportati da una visione collettiva e dal clima, una palude in un paradiso.

Per deformazione preferivo parlare con le persone piuttosto che guardare chiese.

Praticamente tutti erano d’accordo nell’affermare la loro soddisfazione per la gestione della spesa pubblica e burocratica. Ho scoperto che il paradiso si può costruire con il 6 percento di tasse sul reddito e il 6 percento di IVA. Fantascienza? No. La benzina è praticamente gratis e le cose costano molto meno che da noi, panini a parte.  Ora non ditemi che gli ospedali si pagano e l’università pure.  A loro non interessa perché il pensiero di pagare il 50 percento in tasse disturba il loro senso di libertà. Ospedali e Università ci sono per tutte le tasche e state tranquilli che il servizio più scarso in confronto ai nostri è d’eccellenza. Pagare l’assicurazione sanitaria per loro è normale come per noi pagare il bollo auto, il canone rai, la revisione, l’assicurazione carissima delle nostre macchine, le tasse sulla benzina, i vitalizi ai politici, l’imu, la tarsu e le prostitute.

In Florida si trasferiscono buona parte dei pensionati americani per godersi il meritato riposo e le celebrità per status. In Florida investono tutti gli Stati Uniti e l’hanno reso lo stato più attrattivo in assoluto con un turismo che le nostre cattedrali non avevano neanche nel medioevo. Cattedrali 0 euro a persona, universal studio 180 dollari a persona (praticamente il PIL della Sicilia).  Le persone in Florida sono persone e non negri, cinesi, arabi  spagnoli o Italiani. Se abiti in  Florida e paghi le tasse in Florida sei Americano. Come la Sicilia, anche la Florida è stata terra di conquista  in fase coloniale, tutti la volevano e tutti ci sono rimasti. Per essere Americano basta migliorare quello che si è trovato. Questa è multiculturalità, no la nostra. Dove un negro è un turco però lo facciamo rimanere perché siamo buoni. In Florida per entrare devi lasciare impronte digitali, fotografia, intervista d’intenti, ecc… però tutti mi hanno detto che se lavori con un buon “bisiness” nessuno ti butta fuori. Il rispetto tra i cittadini è assoluto e la solidarietà sincera. Il volontariato è volontariato e non un futuro posto di lavoro sottopagato. 

In una piccola cittadina ho conosciuto un Palermitano di 50 anni che lavora li da 20. Non posso nominarlo perché qualcuno potrebbe offendersi a cominciare dai suoi parenti.  Ma vi assicuro che era il Siciliano più felice che abbia mai conosciuto e soprattutto eccessivamente cazzuto.

Mi ha raccontato che dalla Sicilia era dovuto andare via a vent’anni perché con la quinta elementare e senza lavoro. Non poteva campare. Si era trasferito al nord a fare il cameriere. Dopo qualche anno e con qualche soldo da parte aveva fatto un viaggio a New York. A New York ha pensato di avere trovato il paradiso e clandestino è rimasto li a fare il cameriere. Con le mance  si è fatto una vacanza in Florida. Dalla Florida non si è più spostato perché con un piccolo prestito e un mese di scartoffie ha aperto un ristorantino che ogni anno gli fa guadagnare un milione di dollari. Adesso con le sue Parole  spero di farvi venire i brividi come lui li ha fatti venire a me: “ Angelo, tu unnu capisti, mannali tutti a fari in culu. A me casa è ca. Ca sugnu Ciccio, ho fatto quello che volevo, non mi ha cacato la minchia nessuno e sono felice. Sono felice di pagare le tasse e sono contento quando mi sento utile di contribuire a quello che vedi. Si pigghiano in automatico ru me conto corrente ogni anno. Mancu aiu u commercialista. Ogni anno Tà, si pigghiano i tasse. Non evado niente perché mi sentirei una merda. Me frati mpalieimmu si lamenta ca ci runano ru scientu euro i pensioni o misi. Ma picchì, tu va riccillu, na paatu mai tasse? Ci rissi i vieniri ca, maun buoli vieniri e Uora na minamo”.

Io lo so che la Sicilia potrebbe essere la Florida d’Europa però per farla diventare così  dobbiamo saperlo tutti.

E’ facile. Potremmo fare arrivare tutti i pensionati d’Europa qui anzichè mandarli in Romania o Bulgaria. Potremmo attrarre grossi investitori per fare diventare la Sicilia un grande parco divertimenti con migliaia di nuovi posti di lavoro e milioni di turisti che spendono seriamente. Euro Disney l’avrebbero fatto qui, non a Parigi se solo avessimo un minimo di credibilità. Potremmo diventare davvero multiculturali se riuscissimo a condividere delle regole sociali di base con i nostri immigrati. Potremmo fare tantissime cose… ma prima di tutto dovremmo essere attraenti e seducenti.  Le  regole di base sono sempre le stesse: per essere corteggiati dobbiamo essere puliti e non eccessivamente esigenti.  Voi investireste i vostri risparmi in un posto che non vi garantisce sicurezza di nessun tipo e per giunta puzzolente? Vi ci trasferireste? Firmereste mille carte? La Sicilia sarà un paese turistico quando qualcuno verrà per le sue vacanze e non se ne vorrà più andare. Solo allora.

Me ne frego dell’Italia, noi siamo diversi, lo sappiamo. Però per sopravvivere da soli dovremmo prima diventare grandi. E allora con responsabilità potremmo avere la nostra benzina senza accise, la nostra energia rinnovabile, le nostre attrazioni nella modernità, i nostri posti di lavoro, i nostri investitori, poche tasse, strade pulite, differenziata, ospedali che funzionano ed essere tutti Siciliani invidiati per il nostro sole. Fino ad allora possiamo continuare a dire No Euro, dare fuoco ai nostri boschi e guardare qualche film Americano.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Corleone, vi abitava Riina. Adesso la strada intitolata a Cesare Terranova, il magistrato che indagò sui corleonesi

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Corleone, 16 novembre 2018 - Da sabato 17 novembre via Scorsone cambia nome e diventa via Cesare Terranova. Scelta emblematica, a ben vedere: proprio in via Terranova abitava, infatti, il boss Totò Riina e vi abita tutt'ora la sua famiglia. Cesare Terranova, giudice istruttore a..

    Continua a Leggere

  • Carmine, rimossi i paletti abusivi. I residenti divisi tra favorevoli e non

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sono cominciati oggi i lavori per rimuovere i paletti ai bordi delle s..

    Continua a Leggere

  • Ospedale Ingrassia. Il dott. Sergio Fasullo nuovo primario della Cardiologia

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 16 novembre 2018 - L’unità operativa di Cardiologia dell’ospedale Ingrassia di Palermo ha un nuovo primario. Il 19 ottobre ha preso servizio il dott. Sergio Fasullo, responsabile della terapia intensiva cardiologica “O.Barberi”, che ha contribuito in questi anni all’eccellenza..

    Continua a Leggere

  • Rendiconto 2017, una corsa contro il tempo: i precari rischiano di restare per altri 2 mesi senza il nuovo contratto. “Alla base un problema tecnico”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sarà una corsa contro il tempo, nelle mani dei Revisori dei conti. Il Rendiconto di Gestione 2017 ha urgenza di essere approvato entro lunedì 19 novembre. Il giorno successivo il sindaco Piero Capizzi e il segretario generale del comune, la dott.ssa Domenica Ficano, vo..

    Continua a Leggere

  • “La Politica con la P maiuscola? Non retribuita e di breve periodo. Il potere tende a corrodere chi lo esercita”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="82909,82910,82911,82912"] Monreale, 16 novembre 2018 - Ieri, giovedì 15 novembre, il presidente nazionale dell'Azione Cattolica, Matteo Truffelli, ha presentato il suo libro “la P maiuscola, fare politica sotto le parti”. In quest'occasione l'Azione Cattolica ha dato il ..

    Continua a Leggere

  • “Ricominciamo da qui”, Monreale tra le tappe delle “Giornate dell’Economia del Mezzogiorno”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 15 novembre 2018 - Si terrà a Monreale il 23 novembre una delle "Giornate dell'Economia del Mezzogiorno", una serie di eventi che si svolgeranno in varie località e che avranno come temi lo sviluppo economico e l'occupazione. Nella giornata del 23 novembre, dal titolo "Ricomin..


  • Via Aldo Moro si risveglia sommersa dai rifiuti. Residenti stanchi chiedono interventi incisivi

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="82850,82849,82847"] Monreale, 15 novembre 2018 -"In via Aldo Moro ci sono residenti onesti che, come noi, fanno la differenziata e siamo stanchi di vedere questo tutti i giorni". Una mancanza di rispetto per il prossimo, per il proprio vicino di casa, ma anche per i nostri stessi fi..


  • Approvazione del rendiconto 2017, manca la relazione dei Revisori dei conti. FI: “Di cosa dobbiamo discutere senza un documento tanto importante?”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 15 novembre 2018 - "Ancora una volta assistiamo all’ennesima mortificazione del consiglio comunale come organo rappresentativo dell’interesse dei cittadini. Ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, sottolineiamo come questa amministrazione sia inadeguata ed incapace nel portare avanti..


  • Monreale, approvazione rendiconto 2017. Romanotto (Lega): “Manca la relazione del Collegio dei revisori. Il documento non si potrà votare”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 15 novembre 2018 - Questa sera il consiglio comunale è chiamata ad approvare il rendiconto 2017. Un unico punto all’ordine del giorno, intorno al quale si prevede un ampio e acceso dibattito. Ma già prima di avviare la seduta è il consigliere comunale della Lega, Giuseppe Romanotto..


  • Monreale, saldo TARI 2018. Come e quando pagare le rate

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 15 novembre 2018 - Sono stati messi in distribuzione i modelli fiscali F24 per effettuare il pagamento delle rate a saldo TARI2018. Il pagamento va effettuato entro il 31 dicembre 2018, ma potrà essere suddiviso anche in due rate. La prima va pagata entro il 30 ..


  • Centro per l’impiego, Capizzi: “Da oggi c’è l’ok all’agibilità dei locali”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    È stato definito stamane l'iter amministrativo per l’agibilità dei locali di via Venero che ospiteranno il nuovo Centro per l’Impiego. Lo rende noto il sindaco di Monreale Piero Capizzi che ha trasmesso al Dipartimento regionale dell’Assessorato al Lavoro il certificato di agibilità dell’..


  • Aquino, case popolari. Cornicioni pericolanti e muri consumati da muffa e umidità

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 15 novembre 2018 — Non c’è requie per i residenti di via Santa Liberata, nella frazione di Aquino. Oltre al già trattato problema delle tubature idriche, le condizioni generali degli edifici non sono meno preoccupanti.


  • Strazzasiti: “Strada a rischio frana. Il comune intervenga”

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [gallery ids="82780,82781,82782,82783,82784,82785,82786,82787,82788,82789,82790,82791,82792"] Monreale, 15 novembre 2018 - “Via esterna Strazzasiti è una strada di competenza comunale” - dichiarano i residenti della contrada monrealese, che chiedono che venga fatto un intervento per ripristi..


  • Rivoluzione nel sistema di gestione dei rifiuti. Via le SRR. Salvataggio per tutto il personale, anche amministrativi e tecnici

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 15 novembre 2018 - Si tratta di una vera e propria rivoluzione del sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia. Di fronte all’emergenza sanitaria, legata alla saturazione delle discariche, e ai costi di conferimento, e quindi alle tasse elevate, l’Assemblea Regionale Siciliana sta lavora..


  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..


  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..


  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..


  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    Il blog di Scuzzarella, psicologo

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com