Stato di emergenza, proroga a ottobre. Rimane l’uso della mascherina

Per entrare negli uffici pubblici, nei negozi e nei centri commerciali la mascherina va indossata correttamente e rimane obbligatoria

Non cambia la “gestione” della mascherina, ribadendo quanto già deciso con il Dpcm del 14 luglio: sarà obbligatorio indossarla nei locali pubblici e in tutti i luoghi chiusi in cui non è possibile garantire il distanziamento.

Il Governo ha prorogato lo stato d’emergenza al 15 ottobre, rinnovate le misure in vigore per il contenimento del contagio da coronavirus.

Per entrare negli uffici pubblici, nei negozi e nei centri commerciali la mascherina va indossata correttamente e rimane obbligatoria, così come in tutte le altre attività commerciali, ma anche nelle gallerie d’arte e nei musei, al teatro e al cinema. Discorso analogo su treni, autobus e metropolitane. Per il personale che lavora in negozi, ristoranti e uffici pubblici la mascherina sarà obbligatoria e non potrà mai essere tolta.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.