Sanfratello: “Dove va la Sinistra a Monreale?”

Il responsabile di "Articolo Uno": "Si vede riconosciuta la leadership a guidare il partito chi lo sfascia per portarlo a destra"

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa ricevuta da Lillo Sanfratello, responsabile di “Articolo Uno”

Ad un anno dall’insediamento di questa Amministrazione con il sindaco Arcidiacono il resoconto delle cose (non ) fatte è davvero misero, l’unica cosa visibile è la pulizia della via Principe di Gravina dove si è provveduto a tagliare le sterpaglie per evitare fuochi improvvisi come già successo in tempi  non sospetti (incendio alla circonvallazione vicino l’asilo). Ricordo la campagna elettorale dove tutto sembrava realizzabile perché uno dei partiti che sostiene questa amministrazione è il partito di “Diventerà Bellissima” del Presidente della Regione. Sembrava che i soldi dovevano arrivare a fiumi, che i progetti non avrebbero subito intralci, tutto era possibile. 

Qualcuno ci ha raccontato che bisognava attingere dai finanziamenti europei, non mi risulta che sia stato presentato uno straccio di progetto, nemmeno laddove bastava compilare una pagina per avere il finanziamento. 

Ma la cosa più grave è che questa amministrazione è sostenuta da una lista civica “Obbiettivo Futuro” il cui presentatore ufficiale risulta essere l’attuale neoleletto Segretario del Partito Democratico. Non nascondo che essendo stato un iscritto di questo partito vedere il seppur residuale pezzettino di quello che è stato il Pd sostenere una Amministrazione di centro destra non è una cosa digeribile per molti come noi che hanno fatto della militanza a sinistra una scelta di vita e di valori. Ritengo che sia arrivato, vista la scelta che il Pd ha fatto di assegnare la segreteria a chi ha deciso e confermato, da come si legge nei giornale online, di sostenere questa Amministrazione di destra.

Il momento non è più rimandabile per ricomporre la Sinistra Monrealese dentro quell’alveo storico che ci ha visto dal ’94 in poi essere l’asse portante del centrosinistra. 

Quello che è accaduto a Monreale non si è verificato in nessuna parte d’Italia. 

Gente che sfascia un partito per portarlo a destra si vede riconosciuta la leadership a guidare il partito, cosa mai vista. Io invito i Compagni ad avere uno scatto di orgoglio per ricominciare, per non disperdere i nostri valori e dare una speranza alla nostra cittadina. 

Tutte le amministrazioni che si sono succedute dal ’94 ad oggi hanno visto sempre gli stessi personaggi foraggiarsi nella palude politica monrealese. 

Oggi, quello che è successo nel partito dove ho militato ha permesso di fare chiarezza di chi sta con chi e dove si sta, e non c’è dubbio che chi ha fatto sempre il doppio giochista, oggi ha scelto di stare a destra. Oggi Articolo Uno contribuisce a governare l’Italia con tutte le difficoltà che la pandemia  ha comportato, non c’è alcun dubbio che vogliamo essere parte fondante di quello che sarà il centrosinistra a Monreale, progetto chiaro, programma realizzabile, per rilanciare il lavoro  avere idee chiare di cosa fare per il turismo ecc. Senza libro dei sogni, come siamo stati abituati a sentire in campagna elettorale da chiunque si sia presentato. 

Invito tutti gli amici e compagni che hanno interesse a lavorare per la realizzazione di questo progetto a rompere gli indugi e di andare oltre gli steccati di appartenenza e di mettere da parte i mal di pancia che in questi anni non si è riusciti a fare scomparire. Il mio sogno è quello che tutti noi, se ci crediamo, possiamo creare l’alternativa. Diamo un futuro ai giovani.

Il Responsabile Articolo Uno – Lillo Sanfratello

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.