Monreale, centri di raccolta, rumori anche la notte, la New System Service chiede urgentemente un’altra area

Nel centro di Aquino mezzi all'opera anche alle 02,00 del mattino: “Non dormiamo più”, “Anche di notte con le finestre chiuse per la puzza e per i rumori” (VIDEO)

MONREALE – In seguito alla pubblicazione, avvenuta venerdì scorso, dell’articolo dal titolo “Monreale, Rumori assordanti, odori nauseabondi, molte famiglie costrette a tenere chiuse le finestre di casa” (VEDI ARTICOLO), abbiamo raccolto altre testimonianze che hanno confermato i gravi disagi che i residenti nelle zone limitrofe ai centri di raccolta vivono.

Ma c’è di più. In redazione sono arrivate altre segnalazioni che hanno dimostrato come neanche la notte si riesca a riposare senza essere disturbati dai rumori dei mezzi. “Non dormiamo più”, “Anche di notte dobbiamo tenere le finestre chiuse per la puzza e per i rumori”, “Abbiamo informato il sindaco”.

La situazione è diventata insostenibile. Viene chiesto a gran voce all’amministrazione di trovare un’altra area, con minore impatto sui cittadini.

Un lettore ci ha inviato dei video (vedi in fondo all’articolo) dai quali si desume chiaramente come anche in piena notte gli operatori della New System Service siano all’opera. Un dato confermatoci da alcuni dipendenti della società, che spiegano come vengano svolti anche turni notturni per smaltire la grande mole di lavoro.

Un elemento che aggrava una situazione già insostenibile, come sembra anche confermare una nota inviata dalla stessa New System Service al comune di Monreale.

La ditta, impegnata a svolgere il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti per conto del comune dopo l’uscita di scena della Mirto di San Cipirello, ha ricevuto una diffida dal continuare ad utilizzare l’area di Aquino da parte di alcuni residenti della zona.

Nella missiva, firmata, viene intimato alla società, pena il ricorso alle vie legali, di cessare nel centro di Aquino qualsiasi attività “che non sia conforme a quelle proprie del centro di raccolta da Voi gestito, di cessare le immissioni sonore rumorose, tutte le esalazioni maleodoranti provenienti dai mezzi e dai cassoni scarrabili e di sgomberare immediatamente l’area dalla presenza di qualsiasi mezzo autocompattatore sia camion che furgone”.

La società, al fine di evitare contenziosi giudiziari, ha invitato il 15 giugno l’amministrazione comunale ad indicare, “urgentemente, una nuova area autorizzata da deputare a Centro di Raccolta dei Rifiuti”.

 

Monreale, “Rumori assordanti, odori nauseabondi”, molte famiglie costrette a tenere chiuse le finestre di casa

 

1 Commento
  1. Anonimo scrive

    Fino a poco fa scaricavano gli ingombranti dall’alto dentro i cassoni, peggio dei giochi d’artificio mattutini. Una signora anziana gli ha gridato, io ho tentato di chiamare i vigili ma non mi hanno risposto.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.