Maxi piantagione di droga nel Partinicese, sequestrate 6000 piante

Sono in corso le indagini per accertare i soggetti nella cui disponibilità era la droga

I Carabinieri di Grisì, durante un servizio antidroga, in contrada Bosco-Falconeria, nel Partinicese, hanno rinvenuto una vasta piantagione di marijuana all’interno di un pescheto incolto ed abbandonato. I militari dell’Arma, grazie alla profonda conoscenza del territorio, hanno scovato ben 6270 piante di cannabis, alte circa 70 cm e molto ricche di infiorescenze, celate in mezzo alla vegetazione.

La coltivazione era munita di un efficiente impianto di irrigazione realizzato attraverso un profondo pozzo artesiano con una pompa di sollevamento allacciata abusivamente alla rete elettrica pubblica. Lo stupefacente, è stato campionato per le successive analisi quantitative e qualitative a cura del L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) dei Carabinieri di Palermo e la piantagione, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata distrutta sul posto.

Sono in corso le indagini per accertare i soggetti nella cui disponibilità era la droga. Solo tre giorni fa erano state 200 le piante di sostanza stupefacente rinvenute nella medesima località, in quell’occasione era stato tratto in arresto un 41enne del luogo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.