E’ ufficiale, partirà da Monreale la prima tappa del Giro d’Italia 2020

La prima tappa sarà anticipata da un altro grande evento, questa volta a Palermo dove è in programma una tappa cronometro individuale

Se mancava l’ufficialità adesso è arrivata. Possiamo dirlo, è ufficiale: il 4 ottobre la prima tappa del Giro d’Italia 2020 partirà da Monreale. La carovana rosa prenderà d’assalto la città, poi partirà alla volta di Agrigento. Un evento storico per Monreale, che sarà sotto l’obiettivo di centinaia di telecamere per un evento seguitissimo da tutti gli appassionati di ciclismo. Una vetrina considerevole per la città se si pensa che arriveranno giornalisti e fotografi da ogni parte del mondo.

L’emergenza sanitaria ha reso necessario il rinvio dal 12 maggio al 4 ottobre. La prima tappa però sarà anticipata da un altro grande evento, questa volta a Palermo dove è in programma una tappa cronometro individuale lungo un percorso cittadino. Al Comune di Monreale gli organizzatori della Rcs hanno comunicato la data del 4 ottobre per la tappa Monreale-Agrigento di 136 chilometri. Ogni data è ovviamente suscettibile a variazione in base all’andamento della curva epidemiologica.

“Per Monreale è un’occasione storica, è un momento di grande pubblicità e visibilità internazionale per la città – dice l’assessore allo Sport Ignazio Davì -. L’amministrazione si impegnerà ad organizzare tutto in maniera perfetta per far vivere una giornata particolarmente importante”.

“Siamo grati agli organizzatori, a Rcs e al direttore Mauro Vegni per la scelta di Monreale come città di partenza del Giro d’Italia 2020 di
ciclismo. E’ un riconoscimento e allo stesso tempo un’opportunità per la nostra città, un modo per contribuire, ancora una volta attraverso lo sport
d’eccellenza a questa lunga fase di ripartenza del nostro paese.
La tappa inaugurale è sempre un momento importante e significativo e siamo certi che Palermo e i palermitani accoglieranno gli atleti, le squadre e i tanti che seguiranno il Giro con il calore e la passione che questa manifestazione merita”. Lo dichiara il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che di concerto con il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, ha seguito nelle scorse settimane la possibilità della tappa inaugurale nel Capoluogo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.