San Cipirello, un mucchio di buste lasciate ad un indirizzo sbagliato: l’ira dei destinatari

La corrispondenza è stata smistata da un cittadino che si è dovuto improvvisare postino

Dopo un appello su un gruppo Facebook ritrovati i destinatari

SAN CIPIRELLO – “Tieni, prendi queste buste, dividile tu. Io non ho tempo”, da lì è iniziata l’avventura di un normale cittadino che si è dovuto improvvisare postino. Il fatto è accaduto a San Cipirello, dove un postino di un operatore privato ha lasciato una decine di buste in una via diversa e distante da quella in cui dovevano essere recapitate.

La corrispondenza di via Enrico Berlinguer è stata dunque lasciata nelle case popolari nelle mani di un perfetto sconosciuto, che si è dovuto sobbarcare il compito si smistarla. Dopo un appello su un gruppo Facebook, poco alla volta i destinatari sono stati rintracciati. Fondamentale il passaparola tra i conoscenti che hanno fatto anche da tramite.

In tutta la baraonda “le lettere sono state consegnate a tutti” scrive in un post su Facebook la persona che ha distribuito la posta. Sono piovuti sui social diversi commenti di lamentele e critiche alla gestione del servizio. Un modo di lavorare che mette a rischio la privacy del destinatario e l’affidabilità nel recapito della corrispondenza.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.