Sferracavallo, L’Asp ha rilevato “batteri in mare”: scattano i divieti di balneazione

Il Comune ha ordinato l'ordinanza di divieto temporaneo in cinque punti della borgata marinara. Ecco quali

PALERMO – Scatta il divieto di balneazione nel tratto compreso tra Sferracavallo e Barcarello. A comunicarlo l’Azienda Sanitaria Provinciale in una nota, nella quale rileva la presenza di “batteri” nell’acqua. Ad essere interessati cinque punti della borgata marinara, ovvero, La Cala, Baia del Corallo, Stabilimenti balneari, via Barcarello e ad Est di via del Tritone“.

Il provvedimento è stato preso dopo che l’Asp ha effettuato dei controlli il 27 maggio scorso, rilevando la presenza di enterococchi ed escherichia coli, due specie molto dannose per l’uomo. Il divieto di balneazione è stato infine deciso dal Comune di Palermo al fine di “tutelare la salute pubblica”. L’Amat ha provveduto tra ieri ed oggi ad installare la dovuta segnaletica.

Nell’ordinanza si legge che “i segnali dovranno rimanere affissi fino a quando l’Asp non avrà comunicato gli esiti analitici che confermino valori inferiori ai limiti di legge”.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.