Acqua a singhiozzo a Pioppo, chiesto un Consiglio comunale urgente

Chiesta una seduta con carattere d'urgenza per affrontare il problema della mancanza di acqua a Pioppo

L’acqua a Pioppo arriva a singhiozzo con l’arrivo della bella stagione. Un problema che affligge la frazione da anni senza che mai sia stato risolto del tutto. Un paradosso se si pensa che la frazione monrealese si trova in un’area ricchissima dal punto di vista delle risorse idrogeologiche.

Da anni diversi consiglieri della frazione di Monreale chiedono alle amministrazioni che si susseguono un intervento risolutivo. In particolare che venga avviato l’emungimento dell’acqua da pozzo Aglisotto, che potrebbe risolvere la questione quantomeno nella porzione superiore dell’abitato di Pioppo.

Cinque consiglieri comunali hanno chiesto al presidente del Consiglio Marco Intravaia la convocazione di una seduta con carattere d’urgenza per affrontare il problema della mancanza di acqua a Pioppo.

La richiesta è stata avanzata “per avere delucidazioni – si legge nella richiesta presentata dai consiglieri –  su come l’amministrazione comunale intende risolvere il problema e allo stesso modo chiedere al dirigente del settore se ci sono provvedimenti che si possono adottare per evitare che nei prossimi giorni, con l’arrivo dei villeggianti presso la zona di Giacalone, si possa avere un maggiore disagio per tutti i residenti”.

La richiesta è stata sottoscritta dai consiglieri comunali d’opposizione Giuseppe La Corte, Mimmo Vittorino, Pippo Lo Coco, Giuseppe Di Verde e Mario Micalizzi.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.