La Fase 2 in Sicilia, Musumeci apre allo sport, anche al chiuso

Corsa senza mascherina (ma obbligatorio portarla dietro) ma a 2 metri di distanza dagli altri

PALERMO – Musumeci apre allo sport individuale, che potrà essere praticato a partire da lunedì 18 maggio, nel rispetto delle distanze di sicurezza. Stesse condizioni dovranno rispettare circoli, società e associazioni sportive. Ammessa l’attività anche al chiuso, ma con le solite distanze da garantire e senza alcun assembramento. Per le piscine bisognerà attendere ancora una settimana. La loro apertura è prevista per il 25 maggio.

Chi svolge attività fisica non è obbligato all’uso della mascherina. Ma il distanziamento da mantenere sarà di due metri anziché uno. E la mascherina dovrà essere portata sempre dietro, poiché diventa obbligatorio utilizzarla alla fine dell’attività motoria.

Per musei, archivi storici e biblioteche l’apertura al pubblico non scatta da domani, 18 maggio, ma è prevista per lunedì 25.

Ancora troppo presto per l’apertura delle discoteche, dei teatri e dei cinema all’aperto. Bisognerà attendere lunedì 8 giugno.

L’ordinanza del governatore siciliano, Nello Musumeci, emessa questa sera e già pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, avrà validità a partire dalla mattina del 18 maggio 2020 e fino al 7 giugno.  Le aperture concesse tengono conto del livello basso dell’andamento epidemiologico nel territorio siciliano.

Per il dettaglio su tutte le aperture leggi questo articolo.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.