Dal 3 al 25 ottobre il Giro d’Italia, doveva partire da Monreale a maggio

Questo pomeriggio l'Unione Ciclistica Internazionale ha diramato il nuovo calendario provvisorio

Il Giro d’Italia 2020, rinviato a causa del coronavirus, si disputerà dal 3 al 25 ottobre anche se ancora non si conoscono le tappe. Il Giro d’Italia sarebbe dovuto a maggio da Monreale dopo le tappe iniziali all’estero.

Questo pomeriggio l’Unione Ciclistica Internazionale ha diramato il nuovo calendario provvisorio elaborato in seguito all’emergenza sanitaria Coronavirus, che ha portato allo stravolgimento di tutte le manifestazioni sportive. Il Giro d’Italia, in partivcolare, si svolgerà dal 3 al 25 ottobre.

Al momento non si sa ancora da dove partirà il Giro d’Italia 2020 ma sembra probabile che sarà data molta più attenzione al Sud dove l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus appare meno intensa. RCS Sport sta valutando alcune ipotesi e ne ha parlato il Presidente Mauro Vegni in un’intervista a Repubblica. “Stiamo studiando due ipotesi per la nuova partenza del Giro d’Italia, ambedue al Sud. E non è detto che siano in Sicilia. In questo momento è complicato parlare con le Regioni, pensiamo di definire le prime tappe entro un paio di settimane. Per noi comunque contava essenzialmente avere un calendario per ricominciare a mettere in piedi gli eventi”.

Il Giro d’Italia partirà da Monreale come era in previsione nel calendario di maggio? Non è detto, come ha confermato Mauro Vegni.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.