Oltre 4.000 controlli e 385 multe dei Carabinieri di Monreale, scatta l’operazione Pasqua

Parla il Comandante dei Carabinieri della Compagnia di Monreale Andrea Quattrocchi

Sono oltre 4.000 i controlli eseguiti e 385 le persone sanzionate. Sono 285 gli esercizi commerciali controllati e 3 quelli multati. È il bilancio dei controlli anti-coronavirus eseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Monreale dall’inizio della cosiddetta “zona protetta” ad oggi. Intanto i militari dell’arma sono già pronti per mettere in atto un maxi dispositivo di controllo del territorio in occasione di Pasqua e Pasquetta.

È il comandante della Compagnia di Monreale, Andrea Quattrocchi, a fare il punto a Filodiretto sui controlli anti assembramento, sugli spostamenti e sul rispetto delle disposizioni del Governo e della Regione per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Ammontano a 4.000 i controlli eseguiti dai militari dell’arma monrealese a persone a piedi e in auto nel territorio della compagnia di Monreale. La sanzione amministrativa è scattata per 385 cittadini. I verbali adesso saranno segnalati alla Prefettura che indicherà l’importo della sanzione pecuniaria da applicare. I Carabinieri hanno passato al setaccio anche 285 esercizi commerciali del territorio. Tre titolari sono stati denunciati e sono già stati segnalati per la sospensione dell’attività. Tra questi vi è chi, in violazione delle disposizioni, ha aperto l’attività o chi è stato trovato aperto in orari non consentiti.

A Monreale comunque si registra “una generale adesione alle misure di contenimento”, secondo il comandante della Compagnia Andrea Quattrocchi. “Da quanto riscontriamo i cittadini si stanno comportando per la stragrande maggioranza in maniera davvero esemplare. In città, in particolare, influisce il fatto che le attività commerciali siano tutte concentrate in un raggio molto piccolo e riforniscono la maggior parte degli abitanti”. Per questo il militare consiglia ai cittadini di limitare le uscite allo stretto indispensabile. “Talvolta – aggiunge Quattrocchi –  riscontriamo nel corso dei controlli piccole spese. Consigliamo di concentrare più acquisti in una volta e uscire meno possibile”.

I controlli dei Carabinieri vengono eseguiti h24, anche di notte. In particolare, nel corso delle ore notturne, vengono attivati dispositivi di sicurezza volti alla repressione dei reati predatori nei confronti di esercizi commerciali e seconde case. La presenza dei Carabinieri sul territorio si sta rivelando preziosa.  “È fondamentale la nostra prossimità anche nei centri più lontani – aggiunge Quattrocchi -, che ci consente di far sentire la nostra presenza e la nostra assistenza alle persone più in difficoltà. La nostra presenza in tutte le stazioni del territorio di Monreale si sta rivelando fondamentale”.

Intanto la Compagnia monrealese nel corso di questi giorni che precedono le festività pasquali intensificherà la propria presenza a scopo preventivo, di controllo e di visibilità nel centro urbano, soprattutto in prossimità degli esercizi commerciali, dove potrebbero crearsi lunghe code e assembramenti.

Nei giorni di Pasqua e Pasquetta, inoltre, i Carabinieri della Compagnia di Monreale attiveranno una vera e propria task force sul territorio di competenza al fine di evitare che i cittadini si spostino per le classiche scampagnate. “Sono vietate e i nostri controlli saranno molto stringenti al fine di evitare che si possano violare le norme”, conclude il comandante Quattrocchi.

1 Commento
  1. ignazio scrive

    Vorrei capire, ma dove sono i controlli in via pezzingoli e dintorni? Auto che sfrecciano a gran velocita’, e ciliegina sulla torta un auto si ferma davanti casa mia per chiedere dove abitasse famiglia xy. Ma stiamo scherzando alla faccia dei droni e dei controlli qui siamo circondati da gruppi numerosi di persone che si divertono con caraoche nelle abitazioni.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.