I familiari dei Carabinieri di Monreale al fianco delle famiglie bisognose: donazioni alla Caritas

Coronavirus, alimenti e beni di prima necessità donati per contrastare l’emergenza economica

MONREALE – Si allunga la lista di tanti privati cittadini che non sono rimasti indifferenti al grido di aiuto delle tante famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus.

È così che i Carabinieri di Monreale e i loro familiari si sono mobilitati in una gara di solidarietà per la raccolta di alimenti e beni di prima necessità che sono stati consegnati questa mattina presso la Caritas Di Monreale per essere destinate alle famiglie più bisognose del territorio. Parecchie le famiglie del territorio, individuate dalla Caritas tra coloro che si trovano in difficoltà proprio a causa dell’emergenza sanitaria in corso, che potranno trovare ristoro grazie alla generosità dei Carabinieri; tante sono le famiglie a cui è venuto a mancare un sostegno da un giorno all’altro e che vivono con particolare difficoltà l’attuale contingenza.

“Essere Carabinieri – dichiarano i Carabinieri di Monreale – significa innanzitutto essere chiamati ad aiutare gli altri in particolare nei momenti di difficoltà; e soprattutto in questo momento noi e le nostre famiglie ci siamo sentiti in dovere di dare un segno concreto di vicinanza a chi è maggiormente provato da questa emergenza che non è solo sanitaria ma anche economica e sociale. Proprio la nostra prossimità alla gente ci mette in contatto quotidianamente con situazioni difficili a cui non potevamo restare indifferenti. L’Arma da sempre è a fianco del cittadino e noi Carabinieri oggi più che mai sentiamo fortissima la nostra responsabilità verso la Comunità a noi affidata. La battaglia che stiamo combattendo fianco a fianco con i cittadini passa anche e soprattutto dalla solidarietà. Grazie alla Caritas di Monreale che ha permesso di portare a termine la nostra iniziativa e per il prezioso lavoro svolto per la gente insieme a tutte le associazioni di volontariato del territorio”.

Il direttore della Caritas – Don Ferdinando Toia – ha manifestato gratitudine e riconoscenza per l’iniziativa rivolgendo un pensiero alle forze dell’ordine, agli uomini e alle donne delle Istituzioni impegnati nella gestione dell’emergenza.

 

“Un sentito ringraziamento ai Carabinieri di Monreale per il lavoro svolto allo scopo di garantire, con il loro impegno quotidiano, la nostra sicurezza, il rispetto delle regole a tutela della nostra salute e l’assistenza alla popolazione in un momento così delicato per la nostra comunità; l’Arma, oggi più che mai, costituisce un saldo punto di riferimento a cui ogni cittadino può aggrapparsi in questo delicato momento per tutti noi; trasformiamo questo momento di crisi in opportunità – ha continuato il Direttore della Caritas – intensificando la collaborazione tra le istituzioni, il senso civico e di responsabilità, sarà così che renderemo ancora più prezioso questo gesto di solidarietà verso i deboli.”

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.