Musumeci ha deciso, anche a Pasqua e Pasquetta supermercati e generi alimentari chiusi

In Sicilia tutti gli esercizi chiusi le domeniche e i festivi eccetto farmacie ed edicole

PALERMO – È stata emessa la nuova ordinanza dal presidente della regione Nello Musumeci che aggiunge, alle precedenti restrizioni, la chiusura di tutti gli esercizi commerciali, con la sola eccezione di farmacie ed edicole, per le domeniche e nei giorni festivi.

L’ordinanza, in vigore da oggi, 4 aprile, e fino al 13 aprile, in pratica è finalizzata ad evitare che nei giorni di Pasqua e Pasquetta si formino assembramenti nei supermercati.

La paura è che il diktat di rimanere a casa non venga seguito con la massima attenzione da parte di tutti i cittadini che, in occasione della festività pasquale, vogliano dedicarsi ai pranzi di famiglia.

Così come il sindaco di Palermo Orlando ha disposto la chiusura del parco della Favorita, per evitare questo rischio, anche Musumeci ha provveduto ad imporre una restrizione nel momento in cui si attende il picco del contagio da Coronavirus.

Musumeci ha anche chiesto al governo di effettuare maggiori controlli nei centri abitati.

La prossima settimana potrebbe essere quella decisiva per capire l’andamento dei dati sull’epidemia a livello nazionale. Il governo vuole capire se mettere in campo l’ipotesi, di cui si sta discutendo con i Ministri, di allentare la stretta e provare una timida apertura di alcune attività produttive. Ma se ne parlerà, appunto, dopo Pasqua.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.