Muore giovane in corso Calatafimi, il pm dispone il tampone del Coronavirus

Sul corpo del 30enne sarà eseguita l'autopsia

Caso sospetto di Coronavirus in corso Calatafimi dove un giovane di 30 anni è deceduto questa mattina all’interno della propria casa. Lo riporta BlogSicilia.

Nell’abitazione dove si è consumata la tragedia sono intervenuti i sanitari del 118 per rianimare Fabrizio Avellone, questo in nome del ragazzo, ma non c’è stato nulla da fare.

La famiglia del 30enne avrebbe riferito che nei giorni il ragazzo si era recato in ospedale, denunciando una congiuntivite. Il medico gli ha prescritto una cura ed il ragazzo è tornato a casa. Dopo alcuni giorni però ha iniziato ad avere dei problemi respiratori fino alla morte arrivata oggi.

Sul corpo del 30enne sarà eseguita l’autopsia e il tampone come disposto dal Pm per capire se ad uccidere il giovane sia stato il Covid-19.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.